FRANCA CENTARO / CINEMA TEATRO CHIASSO
Rinviato al 4 luglio "Alfonsina y el mar: Storia di tango e passioni" con Amanda Sandrelli.
CHIASSO
02.07.2020 - 20:300

Il maltempo fa slittare "Alfonsina y el mar"

Rinviato al 4 luglio lo spettacolo con Amanda Sandrelli e il duo Bandini-Chiacchiaretta

CHIASSO - Dopo aver seguito con attenzione l’evoluzione delle previsioni meteorologiche, che indicano piogge consistenti e durature nel pomeriggio e nella serata di venerdì 3 luglio, la Direzione del Cinema Teatro, nell’impossibilità di procedere con l’allestimento tecnico e d’accordo con gli artisti, ha deciso di posticipare lo spettacolo "Alfonsina y el mar: storia di tango e passioni" - nell’ambito della rassegna Voci e Not(t)e - al giorno successivo, sabato 4 luglio alle ore 21.30.

I biglietti acquistati per il 3 luglio saranno validi anche per il 4, senza necessità di spostamenti. 

Sulle indimenticabili e appassionate note di Astor Piazzolla e Carlos Gardel, Amanda Sandrelli interpreterà per il pubblico di Chiasso alcune suggestive pagine dei poeti più famosi della storia argentina, con una dedica particolare ad Alfonsina Storni. L'attrice sarà accompagnata da Giampaolo Bandini alla chitarra e Cesare Chiacchiaretta al bandoneon. Risuoneranno le parole e lo struggimento dei grandi poeti che anche il paese sudamericano può vantare, e tra questi c’è un’eco ticinese: il titolo dello spettacolo è infatti dedicato alla vita avventurosa e piena di coraggio di Alfonsina Storni, poetessa nata nel Canton Ticino (a Sala Capriasca, vicino a Lugano) il 29 maggio 1892 e trasferitasi da bimba con la famiglia in Argentina.

Al pubblico viene offerto un viaggio coinvolgente tra le sonorità e la poesia del tango e dei suoi interpreti migliori. Musica e parole che si rincorrono, magia e ricordi che si uniscono in un solo istante, sulle note delle pagine più emozionanti che la storia della musica moderna abbia mai ricordato. «Quell’abbraccio così stretto tra uomo e donna l’ha inventato il tango. Nessuna danza precedente aveva mai osato tanto. Esiste segno più evidente dell’amore?», si chiede il poeta e drammaturgo Horacio Ferrer. Un viaggio intenso tra le note malinconiche delle musiche di Astor Piazzolla, i poetici duelli di Jorge Luis Borges, e la passione straziante delle canzoni di Carlos Gardel. Il tango è la perfezione sensuale di un istante; è evocazione d’erotismo e di sguardi lanciati a chilometri di distanza, espressione di definitiva solennità.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-27 22:48:58 | 91.208.130.87