ASCONAAgli Eventi letterari Monte Verità un'occasione per immaginare il futuro, insieme

09.11.21 - 15:30
S'inaugura giovedì la nona edizione della kermesse, con la "guida" del sommo Dante Alighieri
© Jannuzzi Smith
Agli Eventi letterari Monte Verità un'occasione per immaginare il futuro, insieme
S'inaugura giovedì la nona edizione della kermesse, con la "guida" del sommo Dante Alighieri

ASCONA - Si inaugura l’11 novembre, con la scrittrice anglo-canadese Rachel Cusk, la nona edizione degli Eventi letterari. Un fine settimana ricco d'incontri sulle attese e le promesse di una “vita nuova” dopo la pandemia. Con la guida del più grande poeta-profeta: Dante Alighieri.

Ad aprire il Festival, giovedì 11 novembre al PalaCinema di Locarno, sarà Rachel Cusk, fra le più grandi rivelazioni del panorama letterario degli ultimi vent’anni. Al centro dell’interesse della critica e dei lettori per la sua originale concezione del romanzo come forma di ascolto, e da sempre attenta alla questione dell’identità femminile, Rachel Cusk affronterà il tema dell’“altra vita” con la quale ogni donna si trova confrontata nel diventare madre. 

Sotto il segno di Un’altra vita si svilupperà, infatti, l’intero programma della nona edizione degli Eventi letterari Monte Verità: «Vogliamo che questa sia un'edizione il più “normale” possibile in tempi poco normali. C'è il settecentesimo, l'anniversario della morte di Dante, certo, ma c'è soprattutto l'urgenza di raccontare e interpretare il rivolgimento sociale che stiamo vivendo», ha osservato il direttore artistico Paolo Di Stefano. Nel mezzo di un “cammino” di ricostruzione, dopo il trauma della pandemia e della crisi economica e sociale, gli Eventi letterari desiderano guardare al futuro, invitando scrittori, intellettuali e filosofi a indicarci una strada che ci conduca a “riveder le stelle”, e affrontando con coraggio la riflessione sui grandi temi della contemporaneità.

Gli incontri proseguiranno venerdì 12 novembre al Monte Verità di Ascona con Joachim Sartorius – poeta e già direttore artistico degli Eventi letterari – che rifletterà sul miracolo della poesia, capace, col suo sguardo, di fermare il tempo e di “impadronirsi del mondo”. Insieme all’architetto Stefano Boeri – in dialogo con lo storico dell’architettura Manuel Orazi – invece, ci interrogheremo su come ripensare il nostro modo di stare insieme, di convivere all’interno delle città, “de-sincronizzando” i tempi della vita urbana e ritrovando nuovi equilibri fra spazi aperti e spazi domestici. La giornata si concluderà con un incontro con Helena Janeczek posto sotto il segno della “gioia spudorata”: gioia di vivere e sete di libertà sono infatti al centro della storia avventurosa di Gerda Taro, la prima fotogiornalista caduta in un campo di battaglia, a cui la scrittrice milanese (ma di origini tedesche ed ebreo-polacche) ha dedicato il suo ultimo libro – un invito potente a riflettere sulla nostra capacità di combattere per le cause in cui crediamo, anche quando sembrano perse.

Nel corso delle giornate di sabato e domenica gli Eventi letterari ospiteranno altre personalità di spicco della scena culturale internazionale, fra cui Thomas HürlimannNadia Fusini, Natascia TonelliPaolo CognettiJudith HermannManuel VilasRoberto Piumini. In programma sabato anche la tradizionale cerimonia di consegna del Premio Enrico Filippini, quest’anno assegnato alla casa editrice Éditions d’en bas.

La nona edizione degli Eventi letterari è promossa dall’Associazione Eventi letterari Monte Verità, presieduta da Raphaël Brunschwig. La direzione artistica è affidata a Paolo Di Stefano, con la collaborazione di Maike Albath e Maurizio Canetta. Alla direzione operativa Carmen Werner. Delegato del Comitato direttivo è Marco Solari. Si ringraziano i seguenti enti: Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport del Canton Ticino, Comune di Ascona, Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli e i partner privati la Mobiliare, Raiffeisen e Hertz. Il Festival gode inoltre del sostegno di: Fondation Jan Michalski, Pro Helvetia, ProLitteris e Pende Foundation.
 
Gli Eventi letterari Monte Verità si svolgeranno nel pieno rispetto delle norme di sicurezza vigenti. L’accesso a partire dai 16 anni sarà consentito unicamente alle persone in possesso di un certificato COVID valido o del corrispettivo europeo Green Pass, in forma cartacea o digitale. L’uso della mascherina sarà obbligatorio.

NOTIZIE PIÙ LETTE