Immobili
Veicoli

LUGANODomenica Club Cult offre "Rosso come il cielo" allo Studio Foce

26.11.21 - 19:00
Il film di Cristiano Bortone è una favola moderna che mette in luce, senza retorica, le problematiche dei non vedenti
FOCE.CH
Domenica Club Cult offre "Rosso come il cielo" allo Studio Foce
Il film di Cristiano Bortone è una favola moderna che mette in luce, senza retorica, le problematiche dei non vedenti

LUGANO - Doppia proiezione, domenica 28 novembre (alle ore 15 e alle 18) per "Rosso come il cielo", nell'ambito di Club Cult, rassegna cinematografica dello Studio Foce di Lugano.

Il film del 2007 di Cristiano Bortone, ambientato nella Toscana, dei primi anni '70, è ispirato alla storia vera di Mirco Mencacci, uno dei migliori montatori del suono in Italia. Il piccolo Mirco a soli 10 anni è un grande appassionato di cinema, ma a seguito di un incidente perde la vista. Considerato per legge portatore di handicap, non può frequentare la scuola pubblica e i genitori sono costretti a farlo ospitare in un istituto per non vedenti a Genova. Qui, Mirco trova un vecchio registratore a bobine e con un po' di pratica inizia a montare una serie di favole sonore fatte solo di rumori.

"Rosso come il cielo" è una favola moderna priva di ogni retorica e di ogni elemento compassionevole, che mette in luce sia le problematiche dei non vedenti, relegati a istituti differenziati, sia le capacità artistiche di un uomo che ha costruito un successo sulla diversità.

A partire da 16 anni, per assistere agli spettacoli è necessario presentare il certificato Covid. Biglietti in prevendita su Biglietteria.ch.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE AGENDA