Consorzio Correzione Fiume Ticino 2018
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
1 ora
Dalle vette alle palme: la regione di Lugano si presenta
Ampliate le piste ciclabili, potenziato il bike sharing e aumentata l'offerta turistica per gli appassionati di MTB
CONFINE
1 ora
Covid: nel Comasco sequestrate 363 cartelle cliniche
La Procura di Como sta indagando sulla morte di almeno 26 ospiti di case anziani e ospedali
CANTONE / TANZANIA
2 ore
Dal Ticino a Kibaha per una "svolta green"
Il Centro ospedaliero e riabilitativo di SwissLimbs sarà interamente alimentato con l'energia solare
BELLINZONA
6 ore
Arriva la Pumptrack a Bellinzona
La pista rossa itinerante farà tappa fino al 28 agosto a Giubiasco
CANTONE
6 ore
In Ticino torna il doppio zero
I contagi restano fermi a 3'442. Le vittime sono 350 (dal 12 giugno). Zero pure i nuovi ricoveri.
CANTONE / SVIZZERA
6 ore
Meno frontalieri con la pandemia?
Rispetto ai primi tre mesi dell'anno, in Ticino registrata una diminuzione dello 0,8%. Ma è +1,8% dal 2019
BELLINZONA
7 ore
I bellinzonesi meritano una Golena "davvero" rilassante
Interpellanza al Municipio di Ronnie David e Marco Noi: «È uno degli ultimi luoghi di refrigerio e relax»
CANTONE / SPAGNA
9 ore
«Ma perché non siamo rimasti in Ticino?»
Vacanze all'estero: ora anche chi è andato in Spagna rischia la quarantena al ritorno. Un incubo per chi è già partito
GRONO (GR)
9 ore
Una due giorni di Clean-Up nel Moesano
Doppio appuntamento per sensibilizzare abitanti e turisti al rispetto dell’ambiente.
ONSERNONE
10 ore
Minacciò la polizia col "zechiboy": la sorella lo difende
Il 71enne era finito in prigione per una notte. Scende in campo anche l'Unione Contadini Ticinesi.
FOTO
ASCONA
20 ore
Prende fuoco una barca, arrivano i pompieri
I militi di Locarno sono intervenuti presso il Porto Patriziale di Ascona.
CANTONE / SVIZZERA
21 ore
Marco Chiesa candidato unico, «ma non riceverà un salario»
Toccherà all'assemblea dei delegati, il 22 agosto, esprimersi sulla nomina del ticinese alla presidenza del partito.
CANTONE
23 ore
Ecco il nuovo console d'Austria in Ticino
Il professor Giuseppe Perale è stato investito oggi, succede a Brenno Brunoni
LUGANO
1 gior
Un laboratorio di droga fai-da-te
Un 24enne del Luganese ha prodotto a casa sua diversi etti di stupefacenti sintetici
FOTO E VIDEO
MENDRISIO
1 gior
Incidente a Genestrerio, morto il conducente
Ha avuto esito letale l'incidente avvenuto questo pomeriggio in via Canova.
FOTO E VIDEO
MENDRISIO
1 gior
Auto contro il muro di una casa, grave incidente a Genestrerio
Il conducente è rimasto incastrato fra le lamiere. Non si esclude il malore. Sul posto anche la Rega.
MELANO
1 gior
Melano regala le mascherine ai suoi abitanti
Tutti i fuochi riceveranno gratuitamente una confezione di mascherine chirurgiche.
FOTOGALLERY
MENDRISIO
1 gior
Incivili in azione all'ecocentro
Rifiuti buttati alla rinfusa e fuori dalle norme: il PPD sollecita il Municipio di Mendrisio
FOTO
CANTONE
1 gior
TicinoMusica 2020, malgrado il Covid è stata «un'edizione sorprendente»
Parola dell'organizzazione che guarda con fiducia alla prossima (che sarà quella del 25esimo)
LUGANO
1 gior
Lugano PasSteggia ritornerà questo 6 settembre
Con un'edizione tutta nuova che toccherà anche Collina d'Oro e Sorengo, nel pieno rispetto delle norme sanitarie.
BERNA
1 gior
Coop punta a una nuova formazione
Per chi intende iniziare un tirocinio ci sarà prima una formazione di base, e poi una specializzazione
CANTONE
1 gior
Il Ticino ha un nuovo riciclatore
Il giovane Ivo Bazzanella ha terminato il ciclo di formazione durato tre anni.
CANTONE
1 gior
Sette nuovi casi nel weekend
I contagi dall'inizio dell'emergenza salgono a 3'442. I morti restano 350.
LUGANO
1 gior
L'Endorfine Festival non cede al virus e ospita Roberto Burioni
La seconda edizione dell'evento si terrà dall'11 al 13 settembre a Lugano e sarà aperta dal noto virologo italiano.
CANTONE
1 gior
Vigneti di collina: «Il prezzo dell'uva garantirà il loro futuro?»
I filari sulle colline sono un simbolo ticinese che potrebbe andare perso.
CANTONE
1 gior
Chiesa presidente, ma con remunerazione
Il 45enne ticinese sostiene che senza indennizzi finanziari solo i ricchi potrebbero candidarsi.
CANTONE
1 gior
Gli "sboroni" non hanno paura
Auto truccate e rumorose: la Polizia fa controlli mirati. Ma chi opera nel settore non teme conseguenze
CANTONE
1 gior
Giovani conquistati da TikTok: «Un viale per la notorietà»
Dalla Cina con furore. Fino a sbarcare negli Stati Uniti e in Europa.
BELLINZONA
11.10.2018 - 12:020
Aggiornamento : 15:09

«Il fiume Ticino tornerà al suo antico splendore»

È stato presentato stamattina il progetto del Parco fluviale Saleggi-Boschetti, che mira a rinaturalizzare il corso d'acqua nella zona di Bellinzona

BELLINZONA - «Riportare il fiume Ticino al suo antico splendore, coniugando sicurezza e fruizione». È con queste parole che il Direttore del Dipartimento del territorio Claudio Zali ha presentato il progetto «virtuoso» di riqualifica e rinaturazione del Ticino a Bellinzona.

L’investimento, di circa 80 milioni, permetterà in un primo momento di intervenire nella zona Torretta (durata dei lavori 10 mesi, a partire dall’autunno dell’anno prossimo), in seguito nella zona dei Saleggi e nella zona Boschetti (dal 2021, durata 5 anni). «Dopo quello dei deflussi minimi, si tratta di un altro segnale a favore dei cittadini», ha aggiunto Zali ricordando quanto in passato «i corsi d’acqua siano stati mortificati», incanalandoli o intubandoli con l’obbiettivo di sfruttare nuove porzioni di territorio. «Andare al fiume tornerà ad avere il significato di una volta».

Un progetto d’interesse cantonale, ma strategico anche e soprattutto per la città di Bellinzona, «la spina dorsale del nuovo Comune». Per Simone Gianini, municipale della capitale, grazie a questa rinaturazione Bellinzona potrà beneficiare di un vero e proprio parco fluviale: «Si tratta di uno dei frutti dell’aggregazione fra i vari quartieri della città».

Durante la conferenza stampa indetta a Bellinzona, il Capo dell’Ufficio dei corsi d’acqua Laurent Filippini ha poi presentato nel dettaglio il progetto, che oltre ad avere una valenza naturalistica mira a combattere il problema dell’erosione degli argini. Ma se in passato lo sguardo era rivolto unicamente alla sicurezza, ora la visione è diversa: riqualificare, ovvero coniugare sicurezza e aspetti paesaggistici.

Il progetto riguarderà circa cinque chilometri e mezzo di fiume, dalla zona Torretta - tre allargamenti sulla sponda sinistra del Ticino - a quella dei Boschetti, con ad esempio l’attivazione di una lanca.

Consorzio Correzione Fiume Ticino 2018
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
leopoldo 1 anno fa su tio
prima abbiamo speso soldi per renderlo un'autostrada ora li spendiamo per riportarlo alle sue origini,il prossimo fuco di turno cosa farà?
leopoldo 1 anno fa su tio
@leopoldo forse lo fara scorrere da sud a nord
Fiorenzo Pichler 1 anno fa su fb
Ma noi abbiamo il griffid (Francesco Stoppa) e vi pensa alla piena millenaria?
Mirko Zxy 1 anno fa su fb
Quindi la tassa "Correzione fiume Ticino" a cosa é servita se vogliono 80milioni ?!?!?! ???
Nmemo 1 anno fa su tio
Si tratta di un bel progetto, ritenuto che ”il parco naturale possa essere utilizzato anche dalle persone”. Si sono colti tre piccioni con una fava: la messa in sicurezza degli argini, che ormai non garantivano più sicurezza, l’ampliamento dell’alveo per una migliore sicurezza di deflusso e infine anche i pesci avranno un habitat che non li stressi continuamente.
bananasplit 1 anno fa su tio
Che trovata ... con troppi soldi si inventa l' acqua calda ?! Se si allargano gli argini, poi ci vorrà piú flusso e come lo ottenete ? Buttando con i secchielli dalla riva l'acqua .... non avete in mente la Maggia in tempo di asciutta ? O sarà piuttosto 1 forma di campagna elettorale !? Campioni del Mondo :-))) .
pulp 1 anno fa su tio
@bananasplit Guarda che se crei un alveo su più livelli, avrai un fiume incanalato quando c'è poca acqua e più diffuso quando aumenta.... sono cose che impari alle elementari o forse anche prima quando giochi con la paletta e il secchiello.
Mattiatr 1 anno fa su tio
@bananasplit Forse non conosci a fondo la Maggia, vatti a vedere quello che è successo l'8 agosto 1978 poi dimmi se quegli argini sono sproporzionati. Vai a rivedere il vecchio ponte di Moghegno, abbattuto da un fiume alla quale sono bastate due ore di forte pioggia. Se quegli argini ti sembrano banali non sei informato sulla storia recente della regione e non hai mai visto quel fiume dopo una pioggia. Già il fiume Lavizzara è spaventoso in Buzza, figuriamoci il Maggia, prova a salire sul ponte stradale a Pontebrolla e guarda in basso durante un'alluvione poi dimmi.
Andrea Erba 1 anno fa su fb
Tanto di denari da buttare ne abbiamo!
Akın Şeker 1 anno fa su fb
Tanti altri soldi spesi per cose molto utili
Gaia De Gottardi 1 anno fa su fb
Cosa c’è di più importante della natura? Qui siamo solo ospiti!
Banz Rolf 1 anno fa su fb
quando ????????????????
Jonathan Bopp 1 anno fa su fb
Quello che abbiamo bisogno per stare bene, finalmente qualcuno ci è arrivato.
Gianni Megaro 1 anno fa su fb
Vogliamo posti di lavoro in Ticino per noi ticinesiiiiiiiiii ...???
Cipriano Roberto 1 anno fa su fb
Francesco Stoppa 1 anno fa su fb
Eliott Odermatt... HELP!
Eliott Odermatt 1 anno fa su fb
Francesco Stoppa buona notizia, no? Ora mi chiedo a chi daranno il mandato... :-)
Dem Borgna 1 anno fa su fb
Dopo il primo alluvione: "Bellinzona decide di arginare il fiume visti i danni causati dagli allagamenti". ?
pulp 1 anno fa su tio
Miiii ma c'è qualcuno che riesce una volta tanto ad essere contento di qualche cosa... e comunque se non vado errato il grosso è finanziato da Berna.
Roxy Baxy 1 anno fa su tio
Ma chi ha votato questo credito? REFERENDUM!
grande 1 anno fa su tio
Se hanno troppi soldi che li usino per altro, non per queste inutili cose...
beta 1 anno fa su tio
Le zanzare si preparano a banchettare ? Peccato che non lo facciano solo esclusivamente con certe teste bacate .
crapadagat 1 anno fa su tio
Finalmente un progetto paesaggistico e naturalistico che valorizzi un po’ una fascia di territorio che oggi è pressoché inutilizzata... e comunque poco godibile dalla popolazione. Finalmente... perché nel resto della Svizzera si fa da tempo. E non solo: in pieno centro di Monaco di Baviera hanno realizzato un progetto simile.
OLGA22 1 anno fa su tio
Antico splendore? Cancellato più di un secolo di storia con idee imbarazzanti! Vi auguro che diventi una palude piena zeppa di zanzare tigri 3.0
sedelin 1 anno fa su tio
@OLGA22 molto generoso il tuo augurio! altrettanto a te :-)
sedelin 1 anno fa su tio
@OLGA22 leggi la mia risposta a equalizer
Samuele Solcà 1 anno fa su fb
Ma chi le pensa certe cag..te? siamo già invasi dalla zanzara tigre e da mille altri insetti e inventiamo altri posti dove si riprodurranno a milioni? chi ha studiato un minimo di storia sa che la bonifica del piano di magadino con la creazione degli argini del fiume Ticino, non solo ha dato la possibilità di coltivare, ma ha portato sicuramente un beneficio anche a livello sanitario (malaria).
Francesco Stoppa 1 anno fa su fb
https://www.youtube.com/watch?v=21YAP8RF_sw&index=43&list=PL6tlZbHqHTdwQeqoTKkiYk7It9m_Eymp3&t=0s
Samuele Solcà 1 anno fa su fb
tanta teoria ...
Francesco Stoppa 1 anno fa su fb
Per parlare su certi temi un po' di teoria (abbinata alla pratica) non fa male... Sono allergico ai tuttologi, scusi!
Veronica Bozzini 1 anno fa su fb
Francesco Stoppa ?
Luana Jelmolini 1 anno fa su fb
Francesco Stoppa ??
Pietro Beretta Piccoli 1 anno fa su fb
Grande France!
Samuele Solcà 1 anno fa su fb
Francesco Stoppa spero che non sei allergico alle zanzare
Andy Matasci 1 anno fa su fb
Francesco Stoppa bel video! Vale più di mille parole! Diciamo che mi hai quasi convinto ?
Giacomo Esposito 1 anno fa su fb
Francesco Stoppa chi ha " corretto " il fiume Ticino con criteri dell'epoca e tanti lavori faticosi, non c'erano le macchine attuali, lo ha fatto con sistemi ben precisi : due argini SOMMERGIBILI e due INSOMMERGIBILI . Nessun paragone con un canale o un qualche cosa di simile . Infatti e sono abbastanza vecchio, non mi ricordo di straripamenti del fiume che abbiano invaso Bellinzona e dintorni. Alla foce , viceversa, il problema era dato dal livello del lago che non lasciava defluire l'acqua in eccesso .
Francesco Stoppa 1 anno fa su fb
Giacomo Esposito: come ben dice i due argini più esterni ("insommergibili") sono stati dimensionati per contenere una piena estrema (probabilmente millenaria; ovvero che, statisticamente parlando, accade una volta ogni 1000 anni). È anche vero che il Ticino non ha mai raggiunto questi livelli critici e che le dighe dell'alto Ticino fungono da regolatori attenuando fortemente i picchi di piena. Si dice però che l'evento estremo peggiore non è ancora capitato e deve ancora venire, questo vale per qualsiasi fiume. Chi lo sa cosa ci aspetta... Nel caso del Ticino l'obiettivo primario non è certamente quello della protezione dalle piene, ma piuttosto quello di revitalizzare un fiume, lasciandolo "libero" di svilupparsi. Questo progetto dovrebbe portare benefici per la fauna, le acquee sotterranee, la qualità dell'acqua stessa e non da ultimo la popolazione che ritroverebbe un posto dove fruire dell'acqua.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-04 16:21:42 | 91.208.130.86