Rescue Media
CANTONE
21.03.2021 - 10:590
Aggiornamento : 12:34

Tamponamenti e rotonde prese contromano per fuggire al blocco

La polizia cantonale ha rivelato nuovi dettagli sul rocambolesco inseguimento avvenuto ieri a Giubiasco.

Il protagonista della folle fuga è un 30enne residente in provincia di Varese. È stato denunciato quale pirata della strada.

BELLINZONA - La polizia cantonale ha rivelato nuovi dettagli sull'inseguimento andato in scena ieri pomeriggio sulle strade del Sopraceneri e che ha trovato il suo epilogo nei pressi della stazione di Giubiasco. 

La prima infrazione di cui si è macchiato l'uomo - un 30enne italiano residente in provincia di Varese - è avvenuta poco dopo le 17.15 a Quartino. «Abbiamo ricevuto una segnalazione - precisa la Polizia cantonale - che una vettura aveva imboccato una rotonda in contromano e superato un'ambulanza che stava svolgendo una corsa in urgenza». 

Le autorità hanno quindi immediatamente fatto scattare un dispositivo per fermare il veicolo incriminato che è stato intercettato una prima volta da una pattuglia all'altezza degli svincoli autostradali di Camorino. Ed è qui che è partita la fuga vera e propria. «Per sottrarsi al fermo - continua la polizia cantonale nel suo resoconto - l'automobilista ha tamponato una vettura ed è poi fuggito imboccando la corsia di contromano in direzione di Bellinzona».

In seguito il conducente ha urtato una seconda vettura e ha forzato un altro posto di blocco messo in atto dalla polizia comunale di Bellinzona. Poco più avanti ha poi urtato di striscio un terzo veicolo, prima dell'epilogo in Viale Stazione, dove la corsa dell'uomo è stata finalmente fermata dagli agenti della Polizia cantonale e comunale.

Una folle corsa che costerà cara al 30enne del Varesotto. L'uomo verrà infatti denunciato al Ministero pubblico quale pirata della strada per grave infrazione alla Legge federale sulla circolazione stradale. Il suo veicolo è stato nel frattempo sequestrato, mentre al 30enne è stato imposto il divieto di condurre sul territorio svizzero. 

Rescue Media
Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-26 05:01:22 | 91.208.130.85