TiPress - foto d'archivio
LUGANO
28.08.2020 - 17:060
Aggiornamento : 06.09.2020 - 08:14

Dai soldi sospetti nell'auto alle decine di chili di hashish in casa

Un 29enne è finito in manette per sospetta infrazione aggravata alla Legge sugli stupefacenti e riciclaggio di denaro

LUGANO - Nascondeva nel suo appartamento alcune decine di chili di hashish. È stato arrestato per avere presumibilmente preso parte a un importante traffico di droga. Si tratta di un 29enne cittadino svizzero domiciliato nel Luganese, fermato mercoledì 26 agosto al valico di Brusino.

L'uomo si trovava alla guida di una vettura con targhe ticinesi in entrata in Svizzera. Lo hanno fermato le Guardie di confine, che nell'auto hanno trovato del denaro di dubbia provenienza, sequestrato. La successiva perquisizione dell'appartamento da parte della polizia cantonale, ha permesso di rinvenire la droga.

Le ipotesi di reato nei confronti del 29enne sono di infrazione aggravata alla Legge federale sugli stupefacenti e riciclaggio di denaro. L'inchiesta è coordinata dal sostituto procuratore generale Nicola Respini.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-22 09:38:49 | 91.208.130.85