GdF
CONFINE
20.03.2020 - 07:580
Aggiornamento : 11:08

Coronavirus, cerca di entrare in Svizzera e forza il posto di blocco

Folle fuga nel comasco. L'uomo nel tentativo di sfuggire alle autorità, ha commesso una lunga fila di infrazioni

COMO - L'isolamento forzato a qualcuno sta già dando alla testa. Un esempio lampante lo ha offerto un romeno 55enne che, fallito in tentativo di entrare in Svizzera dal valico di Ponte Chiasso, si è lanciato in una folle fuga per sfuggire ai controlli dei finanzieri comaschi.

L'uomo, fermato dai militari, ha infatti messo in moto il veicolo, forzato il posto di controllo, e si è gettato precipitosamente in una rocambolesca fuga lungo l’autostrada A9 e alcune arterie stradali della provincia di Como.

Durante l’inseguimento, non pago dei reati già commessi, ha aggiunto alla lista diverse e gravissime violazioni al Codice della Strada e recato danni ai vari veicoli in transito che incrociava lungo il suo tragitto, sperando di far perdere le sue tracce alle tre pattuglie che lo tallonavano.

Solo all'altezza di Mozzate (CO), è stato infine fermato. E tuttavia, incurante della presenza dei militari, ha cercato lo stesso di riprendere la marcia, speronando la pattuglia e rischiando di ferirne i componenti.

Per lui, infine (e per fortuna), è arrivato l'arresto in flagranza di reato il soggetto per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento, forzata consegna, tentate lesioni personali e inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità in quanto, senza alcuna comprovata esigenza, circolava liberamente in violazioni delle disposizioni in materia di emergenza epidemiologica da COVID – 19.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-05 16:18:11 | 91.208.130.89