Immobili
Veicoli

CANTONECoronavirus, c'è la prima vittima ticinese

10.03.20 - 10:56
Si tratta di una persona anziana che soffriva già di altre patologie. È il terzo decesso in Svizzera
Ti Press (archivio)
Coronavirus, c'è la prima vittima ticinese
Si tratta di una persona anziana che soffriva già di altre patologie. È il terzo decesso in Svizzera

CHIASSO - Lo Stato Maggiore Cantonale di Condotta (SMCC) ha comunicato questa mattina il primo decesso legato al coronavirus in Ticino.

Si tratta di una donna ottantenne che soffriva di altre patologie. Era ospite di una casa per anziani del Mendrisiotto.

Ricordiamo che proprio da ieri è entrata in vigore l’interruzione delle visite in tutte le strutture ospedaliere e nelle case per anziani. La misura - decisa dalle autorità - è ritenuta essenziale per tutelare le persone più vulnerabili.

Terzo decesso in Svizzera - Con quello comunicato oggi in Ticino, in Svizzera il numero dei decessi legati al coronavirus è salito a tre. Il primo caso era stato registrato lo scorso 5 marzo: si trattava di una donna 74enne nel Canton Vaud. La seconda vittima era un 76enne del Canton Basilea Campagna. Entrambi avevano delle malattie pregresse.

Hotline e aggiornamenti - Chi desidera avere informazioni e indicazioni puntuali sulla questione Coronavirus può contattare il numero gratuito 0800 144 144, attivo tutti i giorni dalle 7.00 alle 22.00. È inoltre disponibile anche la Hotline Coronavirus a livello federale allo 058 463 00 00, operativa 24 ore su 24.

Sono disponibili aggiornamenti costanti, raccomandazioni puntuali e consigli di prevenzione su www.ti.ch/coronavirus oppure www.bag.admin.ch/nuovo-coronavirus.

NOTIZIE PIÙ LETTE