LUGANO / BERLINOFido chiede i danni dopo il volo «turbolento»

26.03.19 - 08:45
Disavventura aerea per il labrador di una coppia del Luganese. Swiss si scusa e concede il rimborso
foto lettore
Fido chiede i danni dopo il volo «turbolento»
Disavventura aerea per il labrador di una coppia del Luganese. Swiss si scusa e concede il rimborso

LUGANO/BERLINO - L'avevano vestito di tutto punto. Con tanto di sciarpa e cappello da aviatore alla Snoopy. Eppure, il volo Swiss Zurigo-Berlino si è rivelato tutt'altro che una passeggiata per il labrador di una coppia del Luganese.

Una volta tornati in Ticino, i proprietari del cane hanno chiesto un rimborso alla compagnia aerea «a seguito dei pesanti danni riportati dalla gabbia» in cui viaggiava l'animale nella stiva del velivolo. Fido è stato risarcito due volte, all'andata e al ritorno.

«In entrambi i casi la gabbia ha subito forti urti – lamentano i proprietari –. Non osiamo immaginare cosa abbia subito il nostro cane durante il trasporto». Swiss si è scusata per l'episodio e, contattata, assicura di fare «tutto il possibile per rendere il viaggio sicuro per i passeggeri a quattro zampe» ma non dispone di dati sugli incidenti.

L'ufficio del veterinario cantonale ricorda come «le singole compagnie sono responsabili della sicurezza degli animali» assieme ai proprietari. Il consiglio in questi casi? Fare attenzione all'età e alla assuefazione ai viaggi (in auto, in treno) del proprio cane. I voli non si addicono ai cuccioli e agli animali avanti con gli anni; né a quelli che, abitualmente, hanno un temperamento agitato o si agitano durante i trasporti. In alcuni casi, avvertono i veterinari, le conseguenze per la salute possono essere gravi o addirittura letali. Non tutti hanno i nervi di Snoopy.   

NOTIZIE PIÙ LETTE