tipress
CANTONE
13.09.2018 - 20:390

Wicht resta in carcere

Respinta l’istanza di scarcerazione presentata dall’ex presidente dell’UDC ticinese

LUGANO - L’ex presidente dell’UDC ticinese, Paolo Clemente Wicht, deve restare in carcere. Almeno fino al 21 settembre, come inizialmente stabilito. Il giudice dei provvedimenti coercitivi - riferisce la Rsi - ha infatti respinto l’istanza di scarcerazione presentata nei giorni scorsi dal legale dell’ex-fiduciario.

L'uomo è accusato di malversazioni ai danni della ex-moglie, della quale aveva in gestione il patrimonio personale. I movimenti illeciti ammonterebbero a circa 7 milioni di franchi. Wicht, tuttavia, respinge le accuse.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-11 04:15:58 | 91.208.130.87