tio/20minuti
BELLINZONA
29.03.2018 - 11:340

Eritrea caduta dal balcone: il compagno resta in cella

Il giudice ha ravvisato di nuovo il pericolo di fuga. Una perizia per verificare l'attendibilità delle dichiarazioni del 35enne è attesa nei prossimi giorni

BELLINZONA - Resterà in carcere almeno fino agli inizi di maggio il 35enne eritreo che la sera del 3 luglio 2017 avrebbe ucciso la compagna, gettandola dal balcone del loro appartamento a Bellinzona. Il giudice dei provvedimenti coercitivi ha infatti ravvisato di nuovo il pericolo di fuga. Lo riferisce la RSI.

Una perizia - commissionata all’Istituto di medicina legale dell’Università di Berna - per verificare l’attendibilità delle dichiarazioni dell’imputato, secondo il quale la donna si sarebbe suicidata, è attesa a giorni.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-02-19 00:17:23 | 91.208.130.85