Ti-Press
LUGANO
07.05.2015 - 06:300
Aggiornamento : 10.01.2018 - 10:20

Si balla anche per il Nepal, arriva la DJ Marathon

In occasione dell’evento Street Boulder sul palco ci saranno diversi artisti locali tra cui Batiment, Tom Alemanno, Naca, L’N’F, Pat. K. P. e Riki Ustrell

LUGANO - Questo sabato in Piazza Rezzonico a Lugano, il collettivo di DJ della Svizzera Italiana farà ballare il pubblico in aiuto alle vittime della catastrofe in Nepal. La The Dj Marathon è un associazione benefica senza scopo di lucro, dove alcuni artisti della Svizzera italiana si riuniscono per suonare insieme in una maratona simbolica, facendo divertire il pubblico e raccogliendo fondi da donare in beneficenza.

Sabato 9 maggio in occasione dell’evento Street Boulder a Lugano, sul palco della The DJ Marathon ci saranno diversi artisti locali tra cui Batiment, Tom Alemanno, Naca, L’N’F, Pat. K. P. e Riki Ustrell che faranno girare i dischi a favore dell’associazione Kam For Sud (http://ita.kamforsud.org) attiva tra i vari progetti anche per l’emergenza terremoto.

Il progetto “The DJ Marathon” devolverà quindi il proprio cachet per aiutare le vittime della catastrofe naturale e sarà inoltre possibile effettuare delle donazioni spontanee.

L’appuntamento è quindi in piazza Rezzonico a Lugano questo sabato 9 maggio a partire dalle ore 20.00. L’evento avrà luogo con qualsiasi tempo grazie alla possibilità di usufruire di un capannone. Si potrà anche bere e mangiare grazie al fornito bar ed alla grigliata con costine organizzati da Milk Lugano.

Nata nel 2011 in modo spontaneo da un gruppo di Dj’s, l’associazione “si è consolidata con il tempo raccogliendo sempre più successo agli eventi organizzati in varie location, sensibilizzando i giovani a cause importanti attraverso il linguaggio della cultura  e della musica elettronica”. L’associazione è aperta a nuovi partner con cui collaborare, sostenitori, nuove location, collaborazioni o libere donazioni.

Raccolta fondi - Ticinonline, attraverso l'iniziativa Sostegno, ha deciso di contribuire alla raccolta fondi Ticino4Nepal. Sono già stati raggiunti più di 34mila franchi, ma si può fare ancora di più.

Commenti
 
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-18 22:16:25 | 91.208.130.87