Cerca e trova immobili
La bellezza di una lettura ad alta voce

CANTONELa bellezza di una lettura ad alta voce

23.05.23 - 15:12
Domani 24 maggio si terrà la sesta "Giornata svizzera della lettura ad alta voce". Ecco le storie scelte dai testimonial dell'evento
e Giornata della lettura ad alta voce
La bellezza di una lettura ad alta voce
Domani 24 maggio si terrà la sesta "Giornata svizzera della lettura ad alta voce". Ecco le storie scelte dai testimonial dell'evento

BELLINZONA - «Leggere ad alta voce è un’esperienza meravigliosa». La lettura di fronte a un pubblico suscita fascino e ammirazione, crea empatia e soprattutto contribuisce a costruire un legame tra i genitori e i figli. Questi sono solo alcuni dei motivi per riscoprire una pratica purtroppo sempre meno diffusa, che sarà al centro della sesta edizione della "Giornata svizzera della lettura ad alta voce" che si svolgerà in tutto il Paese domani (qui il programma completo).

Sono tanti i testimonial che si sono messi a disposizione anche in Ticino, in qualità di ambasciatrici e ambasciatori ufficiali, per partecipare all'edizione di quest'anno.

L'evento mira a sensibilizzare l'opinione pubblica sull’importanza e la bellezza di leggere ad alta voce. «Leggere regolarmente ai bambini, oltre ad instaurare vicinanza e relazione, aiuta lo sviluppo cognitivo. È scientificamente dimostrato: i bambini ai quali vengono lette storie e racconti, acquisiscono un vocabolario più ricco e maggiore facilità nell’apprendimento della lettura e della scrittura», spiega il comunicato stampa di presentazione.

Quest’anno la Giornata della lettura ad alta voce punta a coinvolgere maggiormente il pubblico maschile. «Per i bambini è infatti importante che nella loro vita quotidiana possano sperimentare varie forme di lettura proposte da differenti figure di riferimento». Due ambasciatori ticinesi, Luca Cereda e Mattia Croci-Torti, hanno raccontato le loro esperienze condivise con i proprio figli.

 

 

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE