Immobili
Veicoli
Ti Press
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
3 ore
Pronzini: «Questa candidatura è una provocazione»
L'MPS chiederà il rinvio della nomina del CdM ad hoc prevista lunedì in Parlamento
CANTONE
3 ore
Presunto stupro di gruppo, in tre alla sbarra
L'aggressione sarebbe avvenuta lo scorso 25 settembre dopo una serata in una discoteca del Sottoceneri
FOTO
CANTONE
5 ore
Una firma verso il nuovo ospedale di Bellinzona
È quella apposta all'atto di compravendita per l'acquisto dei terreni nel comparto Saleggina
CANTONE
6 ore
Caos ferroviario a causa di un guasto
Sulla rete ferroviaria ticinese treni soppressi o in ritardo. La perturbazione è terminata
AGNO
6 ore
La Fiera di San Provino salta (di nuovo)
Per il terzo anno consecutivo il tradizionale evento di Agno, previsto a marzo, non si terrà.
CANTONE
7 ore
Acqua potabile troppo torbida a causa dello svuotamento della diga
Il problema è stato riscontrato nei pozzi di captazione Alle Brere.
FOTO
LUGANO
7 ore
Street food al posto del "classico" ristorante
Il secondo Manora più grande della Svizzera è pronto ad accogliere i clienti con un nuovo concetto di ristorazione.
CANTONE
9 ore
«India e la sua famiglia meritano il sostegno del Parlamento»
Quattro deputati hanno presentato una risoluzione urgente chiedendo un dibattito durante la seduta di lunedì prossimo
LUGANO
10 ore
Una via del centro dedicata a Mario Agliati
La chiede il gruppo PLR in Consiglio comunale a Lugano
FOTO
CANTONE
11 ore
La moglie faceva il palo, lui contrabbandava prosciutti
Il Tribunale amministrativo federale ha fornito nuovi dettagli sul modo di agire di un contrabbandiere fermato nel 2017.
MASSAGNO
12 ore
È arrivata l'app che ti aiuta a fare la differenziata
L'applicazione riconosce il prodotto e indica all'utente come smistarlo.
LUGANO
09.11.2021 - 17:540
Aggiornamento : 20:33

«Popolazione informata in modo adeguato»

Il Municipio prende posizione in merito alle presunte lacune dell'opuscolo inviato alla cittadinanza.

«Fare meglio è sempre possibile, ma l'obiettivo di fornire un quadro comprensibile di un progetto estremamente complesso è raggiunto», secondo l'esecutivo.

LUGANO - Dopo aver preso atto delle rimostranze espresse del comitato di opposizione al Polo Sportivo e degli Eventi (PSE), secondo cui le informazioni fornite ai cittadini attraverso l'opuscolo di voto sarebbero «incomplete e non attendibili», il Municipio ha deciso di prendere posizione e di fare alcune precisazioni in vista del voto del 28 novembre.

Per l'esecutivo luganese, l’opuscolo di voto «considerato nel suo insieme, informa i votanti in modo adeguato». La presentazione dell’oggetto in votazione, le considerazioni dei favorevoli e quelle dei contrari, la sintesi della risoluzione del Consiglio comunale votata a larga maggioranza il 29 marzo 2021, contribuiscono infatti secondo il Municipio a fornire «un quadro comprensibile di un progetto estremamente complesso».

Entrando nel merito delle osservazioni del comitato dei contrari e fatta la premessa che «è sicuramente e sempre possibile fare meglio», il Municipio ha voluto tuttavia fare alcune precisazioni:

  • l’importo di 167 milioni di franchi indicato nell’opuscolo rappresenta il tetto dei costi di investimento massimo per i contenuti sportivi (stadio e palazzetto dello sport); verrà ulteriormente ridotto nell’affinamento progettuale in corso e sarà anticipato dai privati. Il rischio di eventuali sorpassi di spesa rispetto a questo tetto dei costi è esclusivamente a carico dei partner privati. Per contro, i risparmi che i partner conseguiranno per i contenuti sportivi in fase realizzativa saranno riconosciuti nella misura di due terzi in
    favore della Città;
  • il leasing - già garantito dai partner privati - rappresenta uno dei possibili strumenti di finanziamento a disposizione della Città per i contenuti sportivi. I tassi di interesse sono del 2.38% per l’arena sportiva e del 3.08% per il palazzetto. La Città, ha la facoltà di riscattare immediatamente o successivamente i contenuti sportivi, finanziandoli quindi in altro modo, oppure - se dovesse scegliere il leasing - provvedere a versamenti straordinari sia iniziali sia successivi, così da ridurre gli interessi dovuti;
  • nella peggiore delle ipotesi, considerato un costo di investimento di 167 milioni (ossia l’attuale tetto dei costi senza contributi, rimborsi o risparmi sull’investimento), il costo complessivo del leasing sull’arco di 27 anni, inclusi gli interessi, sarebbe di 229 milioni di franchi;
  • nel caso in cui la Città dovesse scegliere l’opzione di finanziamento tramite leasing, al termine dello stesso riscatterà le strutture sportive per 1 franco;
  • grazie all’opzione del leasing la Città può avviare immediatamente la realizzazione del PSE, nonostante oggi non abbia la capacità finanziaria e di indebitamento per far fronte a un finanziamento totale in proprio dell’opera. Tuttavia, l'opzione di finanziare in proprio le due strutture rimane a disposizione della Città, subito al momento della messa in funzione delle opere oppure successivamente a scadenza regolare. 

Visto lo spazio limitato disponibile sul libretto informativo, il Municipio ricorda infine che sul sito del Comune è presente da mesi una sezione specifica dedicata al PSE, dove si trovano tutta la documentazione di progetto, quella relativa alle conferenze e ai comunicati stampa, lo streaming della serata pubblica del 25 ottobre (che conta a oggi circa 2500 visualizzazioni), il video, le immagini dell’opera e altro ancora. Sono state pubblicate anche una quarantina di risposte alle domande più frequenti, sviluppate negli scorsi mesi anche dando la possibilità alle cittadine e ai cittadini di inoltrarne di supplementari, cui si è risposto.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-18 23:35:53 | 91.208.130.86