L'agenda piena di impegni: così si va in tilt
Depositphotos
ULTIME NOTIZIE Ticino
MESOCCO (GR)
5 ore
Ventenni escono di strada e finiscono nella scarpata
L'incidente è avvenuto la scorsa notte in zona Alp Frach. I due occupanti del veicolo sono rimasti leggermente feriti.
CANTONE
8 ore
Giornalisti sportivi riuniti in assemblea
Nel corso dell'appuntamento sono stati attribuiti i premi Giuseppe Albertini e al Merito Sportivo.
FOTO
LOCARNO
9 ore
Un Nicolao tutto blu è tornato in città
Dopo lo stop dello scorso anno, il Nicolao color blu ha potuto tornare in azione, portando regali ai più piccoli.
CANTONE / CONFINE
9 ore
Navigazione sul Lago Maggiore, una mozione per smuovere le acque
I consiglieri nazionali ticinesi chiedono al Consiglio federale di avviare i negoziati per una nuova convenzione.
CANTONE
10 ore
Quattro giorni consecutivi di nebbia: «Non capita tutti gli anni»
Facendo un bilancio del mese di novembre, MeteoSvizzera ha rilevato un'anomalia per quanto riguarda il sud delle Alpi.
FOTO
MELIDE
1 gior
Fiamme da una canna fumaria, pompieri in azione
Il fuoco è stato domato prima che si propagasse al tetto
CANTONE
1 gior
Un paio di cose da sapere quando si prenota la terza dose
Da «Ci si può prenotare anche se vaccinati da meno di 6 mesi?» a «Siamo sicuri che mi danno il farmaco giusto?».
FOTO
MELIDE
1 gior
I pompieri di Melide festeggiano Santa Barbara
La messa è stata officiata ieri sera da Don Ernesto Ratti presso la Caserma di Melide
CANTONE
1 gior
Qualche fiocco di neve in arrivo in serata?
Sarà in ogni caso una breve parentesi. Ma la neve, fino a basse quote, potrebbe tornare durante la settimana
Lugano
1 gior
Più Donne chiede delucidazioni sul caso dell'ex funzionario del Dss
Dopo che la loro interrogazione non ha avuto seguito dai vertici, tornano con un'interpellanza che contiene 15 domande
CANTONE
1 gior
I più scattanti con il "booster" agli over16
A questa cifra vanno aggiunte le persone che si sono rivolte alle farmacie e agli studi medici
CANTONE
25.10.2021 - 20:300
Aggiornamento : 22:33

L'agenda piena di impegni: così si va in tilt

I mali che portano alla depressione. Deborah Meili, consigliera comunale luganese, su Piazza Ticino.

La 26enne sta vivendo un burnout a causa dell'eccessivo sovraccarico personale. Con lei interviene la psicoterapeuta Claudia Crivelli Barella. Guarda il video.

LUGANO - «Mi sono caricata di troppi impegni. Avevo l'impressione di dovere fare di più, di più e ancora di più. Sentivo il peso di troppe responsabilità. Alla base, un mix di fattori. Se penso alla fine dei miei studi universitari, dovevo funzionare a tutti i costi... Poi è esploso il malessere». La 26enne consigliera comunale luganese Deborah Meili è stata ospite di Piazza Ticino. E ha raccontato il suo burnout, la sua depressione. L'outing lo aveva fatto a inizio ottobre in occasione di una seduta di consiglio comunale. «Deborah ha avuto coraggio – sostiene la psicoterapeuta Claudia Crivelli Barella –. Il male psicologico ci fa paura. Ci fa sentire inadatti. Condividere il proprio dolore con altri, lo rende un po' più gestibile». 

Vicini a una svolta? – Ma perché c'è sempre una sorta di vergogna nell'ammettere di avere disagi psicologici? Perché la salute mentale conta meno di quella fisica? La psicoterapeuta riprende: «Viviamo in una società che ci vuole performanti. Perfetti. Come pegno consumiamo tantissimi psicofarmaci e ansiolitici. Il problema è evidente. In realtà sentiamo un po' tutti un bisogno di accettazione. Ci sono studi che dimostrano che chi va dallo psicoterapeuta sul lungo termine fa diminuire i costi della salute. L'aspetto fisico è collegato a quello mentale. Credo che in generale questo messaggio stia un po' passando». 

«Non mi alzavo più la mattina» – Deborah non era più motivata da settimane. Anche nei confronti di attività che amava fare. «Il fatto di non avere voglia di alzarsi alla mattina mi preoccupava. Dopo mesi e mesi ho deciso di fare la fatidica chiamata a uno psicoterapeuta. I miei obiettivi? Vorrei imparare a conoscere meglio i miei limiti, a delegare e a dire di no. Dissociarmi dal perfezionismo, inoltre. Basta con la quantità, è molto più importante la qualità. Cosa mi aspetto ora? Io sono già contenta di essere sulla strada giusta e di avere fatto sentire alcune persone meno sole. Sarebbe bello se si aprisse un dialogo più ampio sul tema». 

Identità troppo condizionata dal lavoro – Spesso il termine burnout viene associato all'ambito lavorativo. Erroneamente. «Si può essere in burnout anche senza avere un'attività lavorativa – fa notare Crivelli Barella –. Il problema è che nella nostra società riconduciamo la nostra identità eccessivamente al lavoro. Ma noi siamo anche altro. Noi siamo pensieri, passioni... Il lavoro è una cosa bellissima, ma è solo una delle attività che facciamo. Nella nostra società soffriamo per il troppo lavoro, ma anche per il lavoro che non abbiamo o che non ci piace. Il concetto è stato esasperato. In passato l'ansia esisteva. Ma non a questi livelli. Siamo sempre proiettati nel "fare", ci vantiamo di avere l'agenda piena. È estremamente pericoloso. Va trovato un equilibrio tra le nostre esigenze e quelle della società». 

Il peso delle etichette – Deborah racconta la sua metamorfosi. «Sto vedendo le cose sotto un altro punto di vista. Quando ci prendiamo una pausa, e stiamo mezza giornata sul divano, ci sentiamo subito dei lazzaroni. Invece questo è un investimento su noi stessi». Eppure il peso delle etichette può essere enorme. Anche a livello sociale. «Forse la nostra è una realtà ancora periferica – conclude la psicoterapeuta – e quindi ci sono pregiudizi verso chi va in psicoterapia. Le casse malati? Mettono restrizioni su tutto. Però dall'anno prossimo ci sarà un'apertura verso la psicoterapia. Penso che in generale le cose stiano migliorando».  
 
CLICCA QUI PER VEDERE L'INTERVISTA INTEGRALE

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-05 20:53:08 | 91.208.130.87