Dfe
CANTONE
15.10.2021 - 10:320

Una giornata cantonale delle start-up

Negli scorsi giorni il Consigliere di Stato Christian Vitta ha potuto conoscere meglio questo mondo.

Secondo un recente studio il nostro cantone si classifica nella "top ten" a livello europeo (secondo in Svizzera) per quanto riguarda l'innovazione grazie «alle sue giovani università e a un ambiente molto favorevole».

BELLINZONA - Negli scorsi giorni il Consigliere di Stato Christian Vitta ha potuto vivere due momenti privilegiati a stretto contatto con il mondo delle start-up, apprezzandone la dinamicità e la capacità di generare idee e innovazione. «Il Ticino - ricorda il Dipartimento delle finanze e dell'Economia (Dfe) in una nota - è un luogo particolarmente interessante e attrattivo per la nascita e la crescita di queste idee e per lo sviluppo di queste giovani aziende innovative e dinamiche».

Ticino all'avanguardia - Secondo un recente studio della Commissione europea, il nostro cantone si classifica infatti nei primi dieci sistemi dell’innovazione a livello europeo (secondo posto a livello nazionale alle spalle di Zurigo) e questo grazie «alle sue giovani università e a un ambiente molto favorevole all’innovazione».

USI in prima linea - La due giorni di Christian Vitta in questo mondo è iniziata mercoledì 13 ottobre, quando il Consigliere di Stato ha partecipato alle porte aperte dell’USI Startup Centre presso l’Università della Svizzera italiana di Lugano. Un centro che rappresenta «un tassello importante all’interno del sistema regionale dell’innovazione, che supporta e accompagna le start-up nate in ambito accademico». In questa sede Vitta ha avuto la possibilità d'incontrare ricercatori, studenti, imprenditori e investitori, sottolineando il «forte impegno» del proprio Dipartimento nel sostenere questa tipologia d'imprenditorialità e nello sviluppare «un ecosistema particolarmente favorevole alla nascita e alla crescita d'idee innovative».

Giornata cantonale delle start-up - Il giorno successivo, giovedì 14 ottobre, il Direttore del Dfe ha invece fatto visita all'Impact Hub Ticino di Lugano che fa parte di una rete globale con più di 100 Hub con l’obiettivo di costruire sistemi imprenditoriali a impatto positivo. «Questi recenti incontri - conclude il Dfe -sono stati l’occasione per far emergere la grande importanza per le start-up di poter accedere a capitali privati». Proprio per questo il Dipartimento prevede di organizzare - in stretta collaborazione con la Fondazione Agire che ha recentemente lanciato gli “Scounting days for investors” - una Giornata cantonale delle start-up con l’obiettivo di rafforzare il collegamento tra potenziali investitori e le opportunità legate a queste giovani imprese innovative presenti in Ticino.  

 

 

Dfe
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Gus 1 mese fa su tio
Purtroppo siamo all'avanguardia solo per i bassi salari
Moro 1 mese fa su tio
Dai Harry potter pensa ad alzare i salari
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-03 19:36:14 | 91.208.130.89