Coop
CANTONE
08.09.2021 - 08:300

«Sempre più giovani chiedono come cucinare al meglio la carne»

Ernesto Ribaudo festeggia i suoi venticinque anni in casa Coop

LOCARNO - In questi giorni il macellaio Ernesto Ribaudo festeggia un quarto di secolo da Coop: «A dire il vero sarebbero dieci in più, se calcoliamo “retroattivamente” gli anni trascorsi alle dipendenze di Waro, che in seguito è stato acquisito da Coop».

Dopo l’apprendistato come macellaio a Giubiasco, ha praticato un anno in una macelleria di Monte Carasso, per poi passare nel 1984 come macellaio al banco. Qui Ernesto inizia i primi contatti con la clientela, contatto che prosegue per dieci anni presso la Waro di Riazzino. «Quando Coop ha assorbito Waro sono stato spostato nel negozio di Bellinzona nord. Cinque anni dopo, nuovo cambiamento, dapprima a Sant’Antonino, poi due anni a Maggia e nove a Tenero». Da qualche mese serve la clientela del punto vendita Coop di Locarno centro.

Nuove abitudini alimentari - «Le richieste della clientela sono cambiate, come mutate sono le abitudini alimentari: una volta si trascorreva più tempo in cucina e non era cosa rara vedere clienti acquistare pezzi di carne come arrosti, brasati e spezzatini, piatti che abbisognano di più tempo e spesso pensati per la domenica o i giorni di festa. Oggi la tendenza è per un pasto veloce, frugale. Per contro sempre più giovani chiedono informazioni su come cucinare al meglio la carne. Forse mancano di esperienza, ma ci siamo noi ad aiutarli… Il nostro mestiere è anche quello di accompagnare i clienti, consigliarli e facilitare la spesa». Ed è questo «andare incontro al cliente» che ha sempre accompagnato Ernesto in questi anni di attività.

La tecnologia in macelleria - «Il nostro mestiere è cambiato assieme alla società e a Coop. Oggi i nostri compiti sono molteplici e oltre a tagliare i pezzi di carne e consigliare la clientela, ci occupiamo anche della presentazione del banco macelleria, dei prodotti del banco realizzati in negozio al mattino o su richiesta. Inoltre, dobbiamo costantemente informarci, anche perché negli ultimi anni sono aumentati i prodotti a base di carne, ai quali si sono aggiunti quelli già pronti e quelli vegani o vegetariani. La nostra professione è in continua evoluzione, come l’offerta». Lo dimostra anche la tecnologia e l’informatica che sono entrati a far parte della quotidianità lavorativa della macelleria, per esempio per le ordinazioni delle merci «che una volta si facevano al telefono» afferma Ernesto, ribadendo come questa professione possa offrire ai giovani molti sbocchi e possibilità di crescita.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-25 19:15:25 | 91.208.130.85