© JAVI LUNA
Javier Luna
CANTONE
03.08.2020 - 06:010
Aggiornamento : 09:13

Giovani conquistati da TikTok: «Un viale per la notorietà»

Dalla Cina con furore. Fino a sbarcare negli Stati Uniti e in Europa.

TikTok assume dimensioni galattiche e sembra essere più forte di ogni minaccia di Donald Trump.

LUGANO - Anche i ticinesi più noti hanno aperto il loro profilo su TikTok: la bella Miriam Dossena (attrice della Disney che si è trasferita in California), Christa Rigozzi (Miss Svizzera per eccellenza) e Nick Antik (influencer, cantante e intrattenitore di Lugano). Inoltre, contando i follower della regina Kim Kardashian (348 milioni), della sempre gettonatissima Chiara Ferragni (3) e del suo amato Fedez (2.8) si intuisce che TikTok non è più un giocattolo per soli ragazzini, ma è diventato una nuova finestra di notorietà e di business per le star.

Si arriva sulla Luna - A Los Angeles, sede del nuovo quartier generale del social, vive Javier Luna, un ragazzo spagnolo di 25 anni capace di conquistare fino a 10 milioni di visualizzazioni con una sola clip. «Ho partecipato alla serie della Disney “Violetta”, ma TikTok ha trasformato la mia passione cinematografica in un autentico lavoro. Pubblico fino a cinque video al giorno e mi trovo bene nel mio nuovo ruolo di influencer». Javier vanta ormai quasi 10 milioni di follower ed è ricercato dalle più grandi marche americane per lauti contratti di sponsorizzazione. «Mi ritengo un ragazzo come tutti gli altri e non mi rendo conto di avere così tanti seguaci. Mi fermano per strada chiedendomi autografi e selfie, ed è a quel punto che realizzo la mia notorietà che mi permette di guadagnare cifre considerevoli». Luna, che ha sempre avuto il sogno di diventare cantante, spopola per la sua spontaneità: «Oggi il telefonino è diventato il terminale principale di qualsiasi messaggio e i video hanno un flusso in forte espansione. Non sono un ballerino né un cantante, cerco di interpretare i gusti delle nuove generazioni. Secondo me il successo di TikTok è un messaggio improvvisato».

Business anche in Svizzera - Si stanno muovendo le grandi aziende pure in Svizzera, anche se la realtà è ancora nuova. «Sono partito a giugno con 3000 follower e ora sono a quasi 35.000. Una progressione favorita dall'algoritmo dell'app, che mette il tuo profilo in costante movimento». Nick Antik (22 anni), sempre presente pure sui classici social, è sorpreso del successo asiatico e allarga il suo ventaglio professionale con clip spiritose e “cliccate”. «TikTok è il mezzo in assoluto più semplice e veloce per trasmettere video in tutto il mondo. I tempi di youtube si sono allungati e non sono così diretti».

Operazione di spionaggio - Le recenti controversie che hanno visto al centro il governo centrale cinese, al quale è stata attribuita una colossale operazione di spionaggio attraverso il social da parte di Donald Trump, non sembrano scuotere gli utenti di TikTok. «Gli Stati Uniti e l'Europa – sottolinea Nick Antik – hanno accolto a braccia aperte i server dell'app e vogliono continuare in maniera trasparente il lavoro che garantisce tuttora impatto e successo a ogni utente. TikTok ha raggiunto un livello planetario per essere oscurato di colpo». Ancora troppi genitori sono comunque confrontati con la curiosità di apparire dei loro giovanissimi figli. «Si può aprire un account visualizzabile solamente dagli utenti autorizzati dal titolare e quindi si può creare una cerchia di amichetti che si scambiano clip protette».

NICK ANTIK
Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-25 19:43:24 | 91.208.130.87