Lettore Tio.ch / 20 minuti
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
3 ore
Prosciolto, ma senza risarcimento milionario
Il Tribunale federale ha respinto la pretesa avanzata da uno degli imputati coinvolti nel caso ISS-FaciliTI
FOTO
CONFINE
3 ore
Auto nel lago di Como, 24enne arrestato per omicidio stradale
I test alcolemici effettuati sul giovane hanno dato esito positivo: aveva bevuto prima di mettersi alla guida.
FOTO E VIDEO
CADEMARIO
3 ore
Finisce contro un'auto, gravi ferite per un centauro
Il motociclista si è scontrato con un veicolo che si immetteva su via Cantonale da una strada secondaria.
VIDEO
CANTONE
5 ore
I festival si possono fare, purchè online: il caso di Poestate
Il festival letterario si trasferisce online, grazie alla collaborazione con Tio.ch/20minuti
SVIZZERA / CANTONE
6 ore
Quell'assalto alle dogane che non c'è stato
L'Amministrazione federale delle dogane non ha rilevato «un aumento significativo» del traffico transfrontaliero.
CANTONE
8 ore
AlpTransit ritarda: «Perché il Ticino non è stato coinvolto?»
Lorenzo Quadri chiede al Consiglio federale di prendere posizione sullo slittamento dell'orario 2021
CANTONE
9 ore
Verso la RSI post-Canetta
Avviata la procedura per la successione del direttore. Il concorso pubblico previsto per luglio 2020
CANTONE
9 ore
L'orario 2021 slitta ad aprile, il DT: «Ingiustificabile»
Dal dipartimento di Zali vengono espressi «delusione e rammarico» e si denunciano «danni milionari»
CANTONE
9 ore
Un assegno di 25'000 franchi per Bluebeds
Si tratta di una donazione da parte di UBS nell'ambito dell'emergenza coronavirus
CANTONE
9 ore
Docenti neoassunti penalizzati, il Governo si affida a “casi pilota”
Solo per alcuni casi il Consiglio di Stato emanerà una decisione negativa, corredata del termine di ricorso al Tribunale
CANTONE
10 ore
Il Cantone fa lo sconto agli esercizi pubblici
Si parla di una riduzione del 30% delle tasse annue sull'alcol e la promozione turistica
FOTO
VEZIA
11 ore
Il non profit si fa professionale
Il Centro competenze non profit è stato presentato stamattina alla stampa dal suo direttore, Giorgio Panzera
CANTONE
11 ore
Un lifting per gli immobili dello Stato
Chiesto un credito quadro di cento milioni di franchi per la manutenzione nel periodo 2020-2027
BELLINZONA
23.05.2020 - 17:280
Aggiornamento : 21:50

Cocci di bottiglia e littering al Ponte Rosso

La situazione al manufatto a Nord di Bellinzona è da parecchi giorni fuori controllo.

La denuncia di una nostra lettrice: «Lì ci passano anche genitori con bambini e cani. Il pericolo di ferimento è reale».

BELLINZONA - La pandemia di coronavirus non ferma la maleducazione delle persone. Esempio lampante di questa affermazione sono le condizioni in cui da parecchi giorni versa il Ponte Rosso situato a nord di Bellinzona.

Il manufatto, che collega Galbisio a Pratocarasso, è infatti stata presa di mira da alcuni maleducati che si sono divertiti a spaccare bottiglie di vetro lasciando i cocci sul ponte. «La situazione sta degenerando», spiega una nostra lettrice. «Sul ponte sono state rotte diverse bottiglie e i cocci potrebbero ferire qualcuno». Il ponte della Golena è infatti meta di molte famiglie della capitale. «Sul ponte passeggiano molto spesso adulti con bambini e cani. Il pericolo è che qualcuno possa farsi male». La situazione non è migliore nei pressi del manufatto sponda Gorduno dove, purtroppo, il littering regna sovrano. Per terra, oltre a una miriade di bottigliette di vetro e lattine di birra, pure il cartello divelto sul quale si invitava tutti a mantenere pulita l'area.

Lettore Tio.ch / 20 minuti
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
F/A-18 1 sett fa su tio
Diciamoci la verità, questi sono i nostri giovani sicuramente non educati a dovere, colpa dei genitori prima che dei giovani. Se sapessi che i miei figli sarebbero artefici di simili comportamenti li prenderei per le orecchie ed insieme passeremmo qualche ora a pulire.
Mattiatr 1 sett fa su tio
Faccio notare che i rifiuti sono rilevati accanto a un cestino interamente colmo. Visto che sappiamo benissimo che la gente ha la testa nel sedere, perché cavolo non si piazzano due cestini al posto di uno, oppure lo si svuota più spesso?
centauro 1 sett fa su tio
Strano, ancora nessun commento che tira in ballo l'Italia...cosa è successo a certi frequentatori del forum?
tazmaniac 1 sett fa su tio
@centauro forse perchè stavolta, osservando il littering, ci si rende conto che non possono essere rifiuti di un italiano.... ;o)
Lucadue 1 sett fa su tio
@centauro Come ben dice Tazmaniac, non possono essere rifiuti di un italiano, ma che li abbia lasciati un qualche rigommato IT/CH é quasi certo.
centauro 1 sett fa su tio
@Lucadue Per forza IT/CH? altre sigle no?
centauro 1 sett fa su tio
@Lucadue Mesi fa ho notato 4 sacchi pieni di rifiuti acquistati alla Migros abbandonati in una piazzola tra Luino e Cremenaga!!!
klich69 1 sett fa su tio
La gente sarà sempre la solita, con ignoranza a gogo.
ctu67 1 sett fa su tio
É giusto che si estingua l'essere umano!!!
Canis Majoris 1 sett fa su tio
Ignoranti maledetti!
Evry 1 sett fa su tio
I responsabili del ome csa fanno ? Niet, dormano tranquilli com sui mega sorpassi nell'ambito delle costuzioni pubbliche ! VERGOGNA !!!
Evry 1 sett fa su tio
Questo grazie alla gran parte della gioventù arrogante, irrispettosa e maleducata "Gretana"....dei porci
Ul Cunili 1 sett fa su tio
Riattivare la pena di morte
Zarco 1 sett fa su tio
Ribadisco, la democrazia bellissima situazione! In questi casi una palla al piede
Nmemo 1 sett fa su tio
Il cdo. polcom Bellinzona è da anni fori controllo. Il Primo responsabile politico, pure. Chi lo deve controllare, dorme pagato dal contribuente!
jena 1 sett fa su tio
eventuali multe servono a poco... se presi dovrebbero obbligarli a pulite le sponde del Ticino da Giubiasco a Castione durante i loro giorni liberi, con una tuta arancione, catene ai piedi e un cartello con scritto SONO UN PI.LA !!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-04 01:15:44 | 91.208.130.87