Immobili
Veicoli

LUGANO «Le mascherine contro il virus vanno a ruba anche a Lugano»

27.01.20 - 20:24
Il confronto con la Bahnhofapotheke Zürich è di 24mila pezzi contro 300. Ma anche alla farmacia della stazione c'è stato l'assalto "cinese"
Tipress
«Le mascherine contro il virus vanno a ruba anche a Lugano»
Il confronto con la Bahnhofapotheke Zürich è di 24mila pezzi contro 300. Ma anche alla farmacia della stazione c'è stato l'assalto "cinese"

LUGANO - Dietro il bancone della Bahnhofapotheke di Zurigo allargano le braccia sconsolati: «Non abbiamo più una maschera protettiva». L’assalto ha lasciato il segno: negli ultimi sei giorni nella farmacia della stazione zurighese sono state vendute 24mila mascherine.

Il confronto con la PharmaExpress in stazione a Lugano è solo all’apparenza avventato: qui negli ultimi giorni sono state vendute 300 mascherine. In comunque c’è però un aspetto, la voglia di protezione dal virus ha bruciato anche nella farmacia luganese lo stock: «Abbiamo un problema con le mascherine perché sono andate esaurite e i nostri fornitori in questo momento ne sono sprovvisti. Stiamo cercando altri canali» spiega a Tio/20Minuti il farmacista titolare.

Lo stupore è anche qui marcato: «È un prodotto che si vendeva poco, ma in due-tre giorni c’è stata una fortissima richiesta. Sono finite, le abbiamo ordinate e sono finite di nuovo». A chiedere la mascherina alla stazione di Lugano è «anche la clientela indigena. Ma le richieste sono arrivate soprattutto da turisti cinesi» conclude il farmacista prima di tornare rapidamente alla clientela di passaggio.

COMMENTI
 
neuropoli 2 anni fa su tio
ha più senso comprarle per lo smog che per sto cavolo di virus.
tazmaniac 2 anni fa su tio
A chi le compra, oltre alle mascherine consiglierei una visita psichiatrica...
roma 2 anni fa su tio
...fine della guerra commerciale con la Cina. Si risolverà in buona e dovuta forma. Tutto è bene quel che finisce bene, vero Trump?
sedelin 2 anni fa su tio
intanto non si parla conflitti, né dell’impeachment, e neppure di glencore. e neanche dell’australia, eccetera. solo allarmismi per spaventare la gente che, ignara, spende laddove gli speculatori fanno affari con mascherine e vaccini. Un altro schifo creato ad arte per gli ingenui lobotomizzati.
lalumpi 2 anni fa su tio
Ho capito... mi metterò un assorbente in faccia!! :-))
roma 2 anni fa su tio
...e un tampone per ogni narice
4cerchi 2 anni fa su tio
Il circo. È all improvviso sono tutti esperti. Se realmente tutto il globo è a rischio chiudere gli aeroporti.,non fare sbarcare rifugiati, isolare i quartieri cinesi, e non andare in giro a zonzo per negozi ittici e bancarelle con vendite di prodotti senza igiene, non recarsi al lavoro, ma ovviamente non è ancora abbastanza. Il circo
cacos 2 anni fa su tio
Aggiungo evitare di mangiare serpenti pipistrelli e altre specie magari pensando che l' uccello voli più in alto.
Dioneus 2 anni fa su tio
Psicotici
Bayron 2 anni fa su tio
.... vedi ho ragione.. tu li chiami psicotici e io Gretini. Differenze non ce ne sono. Li puoi chiamare anche sardine.
seo56 2 anni fa su tio
Grande Bayron:-)
sedelin 2 anni fa su tio
come confondere il burro con la ferrovia: grossolane banalità:-(
Norma Jean 2 anni fa su tio
Stranamente salta fuori sto virus letale proprio quando c’è di mezzo l’impeachment di Trump... chissà se è una coincidenza o altro ????
Bayron 2 anni fa su tio
Quanti Gretini!!!
Dioneus 2 anni fa su tio
Secondo me hai un problema di loop;)
Bayron 2 anni fa su tio
Problemi ne avrai tu... e molti
spank77 2 anni fa su tio
L imprenditore Dell Anno installera bancarelle alle partenze dall aereoporto di ZH e GE a vendere mascherine con stampata una bandierina della svizzera , una mucca o Heidi con capretta.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO