BELLINZONA
02.04.2019 - 08:420

Il BISI festeggia 15 anni: «Sempre al servizio di chi ama la lettura»

La biblioteca interculturale della Svizzera Italiana nasceva il primo aprile 2004 con pochi mezzi. Oggi offre oltre 4'000 libri in una quarantina di lingue

BELLINZONA - «1°aprile 2004: Sembrava un pesce d'aprile, uno scherzo, invece nasceva senza grandi pretese ma con tanto entusiasmo un'avventura senza pari nella Svizzera italiana».

Queste le parole, piene di orgoglio, del direttore della biblioteca interculturale della Svizzera Italiana (BISI) Fredy Conrad che vedeva la luce quindici anni fa.  Un'offerta straordinaria di letture a 360 gradi nelle torre di Babele delle lingue e privilegiato luogo di incontro per cittadini del mondo. «Sembra ieri, dalla nostra minuscola sede di cinquanta metri quadrati (e un volontario) in Piazza Nosetto 3 all'ubicazione attuale di Via Magoria 10 con un turn over incessante di impiegati inseriti nei programmi occupazionali riconosciuti dalla Città di Bellinzona e dal Cantone». 

Sono passati quindici anni (e trecentocinquanta collaboratori) e lo spirito che anima chi si occupa della biblioteca resta intatto. «Oggi disponiamo di oltre 4'000 libri in una quarantina di lingue e continuiamo ad offrire occupazione temporanea a persone rimaste ai margini del lavoro, persone per cui mettersi in gioco dimostrando le proprie qualità e attitudini diventa una scommessa. Le nostre giornate sono ricche di imprevisti e contrattempi ma conserviamo la consapevolezza di svolgere un ruolo importante nel nostro tessuto urbano accogliendo persone desiderose di contatti e di socializzazione». 

Il quindicesimo anniversario festeggiato ieri rappresenta una tappa: «È una porta che abbiamo attraversato fieri di essere al servizio di chi ha avuto meno fortuna di altri nel proprio percorso esistenziale», conclude il direttore.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
LAMIA 2 anni fa su tio
Sicuramente utilizzata da tanti lettori sinistorsi e asilanti
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-30 23:11:32 | 91.208.130.87