Tipress
LUGANO
12.07.2018 - 06:030
Aggiornamento 11:15

«Lo sgombero dell'ex Macello? Un errore da non ripetere»

L’ex sindaco Giorgio Giudici mette in guardia dalla linea dura sul Csoa il Molino. «Gli autogestiti? Apprezzo la loro determinazione e attaccamento agli ideali»

LUGANO - Per oltre un decennio, fino al 2013, quando da sindaco guidava la Città, attorno al Centro autogestito si è respirata una sorta di “pax giudiciana”. Una tregua ora rotta dalle intenzioni del Municipio di ristrutturare l’ex Macello. Un progetto da 26,5 milioni, che non contempla gli attuali inquilini: i molinari. Nell’aria si sente aria di sfratto e il sostegno della piazza cresce. Ma proprio lo storico sindaco Giorgio Giudici invita alla cautela (ed è una voce che parla per esperienza vissuta): «Lo sgombero del Maglio a Canobbio (ordinato dal Consiglio di Stato nel 2002, ndr), che ha provocato la scelta del Macello è stato un errore. Fu una reazione che ha dimostrato come l’improvvisazione è l’azione peggiore che si possa fare davanti a una realtà come l’autogestione».

Lei ha conosciuto i molinari. Che opinione ne ha?

«Li ho incontrati a più riprese e posso dire solo una cosa: parlando con questi ragazzi, che ora saranno cresciuti (sorride, ndr), mi colpiva la loro costante determinazione nel portare avanti le loro rivendicazioni. Ma anche loro coerenza e il loro impegno per una causa. Indipendentemente che uno la condivida, andrebbe accettato e capito il loro atteggiamento e attaccamento a una forma di vita alternativa. Coi miei colleghi di allora ho cercato di capirli e dare una risposta».

Che fu di che tipo?

«Prendete questi spazi e cercate di gestirli senza creare troppi problemi. Fu una realpolitik che è andata avanti per sedici anni».

In chi trovò degli alleati per questa scelta?

«C’era Bignasca, ma anche Cansani. Eravamo gente pragmatica. E non c’era una riserva, o meglio un’ostilità verso gli autogestiti. Ma prevaleva l’atteggiamento logico di un amministratore che dice: se non ho una soluzione ragionevole, anche transitoria, perché devo iniziare delle battaglie?».

Ma la piazza sembra spingere in altra direzione…

«Anche la piazza ha più voci e bisogna stare attenti… Non è la piazza che deve determinare le scelte, ma la ragione. Non si possono fare le sparate: porti un’azione quando hai una soluzione. Io dico attenzione e non aggiungo altro. La cosa peggiore è dire di avere un’idea per giustificare un obiettivo. Ci sono sul tavolo tante idee, alcune anche del passato, che sono prioritarie. L’ex Macello non è prioritario. Prioritario sarebbe fare la nuova Università, sistemare il Campo Marzio e Cornaredo. Attenti a stuzzicare una realtà come l’ex Macello, le cui reazioni non sono prevedibili. Sono atteggiamenti un po’ demagogici e la demagogia è pericolosa. L’ho detto anche a chi di dovere… pensateci bene».

Se non una soluzione, il suo consiglio quale sarebbe?

«Avete voluto vincolare il Macello, bene, ma ora cercate di convivere, mettetelo a posto, trovate una soluzione anche con questa realtà dell’autogestione. Una realtà di cui, ripeto, anche dalla mia diversa visione del mondo, apprezzo la coerenza e determinazione ai loro ideali. Quanti in questo Paese sono così attaccati a una causa? Chapeau! E, guardate, che io non sto difendendo gli autonomi, ma ne sto valorizzando l’atteggiamento».

Commenti
 
shooter01 4 mesi fa su tio
Ahhh ecco chi ha interessi nel centro autogestito. Meno male che non è più sindaco
Cleofe 4 mesi fa su tio
Giudici.... un bel silenzio non fu mai scritto. Non riesco a capire come lei possa difendere questa manica di succhia sangue, anzi... non difendere ma VALORIZZARLI.... ma mi faccia il piacere... !
Pat Novo 4 mesi fa su fb
🤡
Rosanna Valli 4 mesi fa su fb
quali ideali?
Alex Binsacca 4 mesi fa su fb
Si può già dire che è già un macello lo stato di suo , visto che lo stanno rovinando ad occhio nudo
Michele Dotta 4 mesi fa su fb
... decisamente una presa di posizione fuori luogo .... che ci siano sotto degli interessi particolari?
Jek Rokex 4 mesi fa su fb
giusto per mettere il puntino sulla i, non è il comune a fare la linea dura al csoa, ma bensì il contrario!!! ed è veramente ridicolo che da anni il comune si fa sottomettere da quelle pantegane!
Flavia Lepori 4 mesi fa su fb
Concordo al 100% con Laura Bernasconi
Il Paolino 4 mesi fa su fb
Autogestiti con i soldi degli altri... Giudici per piacere...
Renata Peng 4 mesi fa su fb
Provate a chiedere ai genitori dei Molinari di mettere a disposizione una loro proprietà!
Luca Magnate 4 mesi fa su fb
la ragione??? Se si vuol guardare la ragione allora andrebbero asfaltati all’istante, se poi fanno la voce grossa allora si prendono a manganellate come succede in altre città, e se proprio ci tengono così tanto a tenere un luogo di reclutamento per esaltati rivoluzionari figli di papà, allora che il comune faccia la cosa giusta e dia uno spazio anche ai giovani NON di sinistra, perché non ci sono solo ratti in questa città!!!!! Basta con queste prese per i fondelli!
Romy Ribi 4 mesi fa su fb
Ben detto!
seo56 4 mesi fa su tio
Giudici hai perso un’occasione per stare zitto! L’ex macello ca sgombrato al più presto possibile non è possibile che la politica abbia paura di un paio di facinorosi... #liberatelexmacello!!!!
Massimo Costantini 4 mesi fa su fb
Con i soldi dei altri mi autogestisco pure io
albertolupo 4 mesi fa su tio
È che da noi ogni cosa riesce sempre un po' meno bene che oltre Gottardo… dagli aeroporti, passando per gli stadi, fino ai centri autogestiti...
Laura Bernasconi 4 mesi fa su fb
Peccato che tu gli ideali non sai cosa sono, praticamente hai demolito tutta Lugano, per farne un cementificio.
Bacaude 4 mesi fa su tio
Senza voler entrare nel merito e sull'opportunità di avere un Centro Sociale ben gestito (su questo sono d'accordo con il comento sotto di Lucilla), noto solo una cosa: Quanta acredine c'è nell'opporsi a realtà come queste e quanto silenzio ovino c'è nel non scandalizzarsi verso strutture fatiscenti e pericolose che cadono a pezzi, finti fallimenti (che impoveriscono la comunità) e evasori fiscali di varia natura che ti sfilano i soldini dalle tasche proprio come i ladruncoli (anche se non ve ne accorgete). p.s. Esistono nel nostro Cantone realtà destrorse ben protette che sotto la sigla di Club o circolo fanno musica, concerti, vendono bibite e stanno aperti fino alle 5 del mattino. Il tutto in totale abusivismo e senza fare uno scontrino neanche x sbaglio. Solo come dato di cronaca.
H-Sara 4 mesi fa su tio
Con tutte le proprietà che ha il "caro" ex Sindaco, che ne metta a disposizione una delle sue per farli star dentro (gratis!). Mi domando come possano valorizzare la Città.. avete visto in che stato si trova la parte dell'ex Macello da loro occupata?! Rischi di prendere delle malattie solo a passarci vicino..
Luana Riva 4 mesi fa su fb
Giudici con tutti i soldi che ha li prenda a casa sua
Valerio Maffioli 4 mesi fa su fb
Bravissimo👍👍👍👍👍
Luana Riva 4 mesi fa su fb
Valerio Maffioli grazie
siska 4 mesi fa su tio
Mi é piaciuta molto la risposta data da Lucilla Ferrari@facebook non aggiungo nulla di più.
jena 4 mesi fa su tio
@siska ironico??? se alla base c'è una condizione di uguaglianza si!! se tutti pagano le tasse x me possono fare quello che vogliono se fatto nel pieno rispetto di tutti ... ma non vedo perché io devo pagare un affitto, tasse e varie licenze (es x vedere bibite) e altri no!!!
siska 4 mesi fa su tio
@jena Cara jena vivi la tua vita e sentiti fiera di quello che hai fatto e che fai..ma non sentirti mai migliore di altri solo perché paghi una carellata di cose, anch'io pago quanto hai scritto e a volte faccio fatica pure a vivere bene. Però far "morire" diverse forme d'arte solo e perché non sono benviste o all'avanguardia e conosciute al più vasto pubblico vabbé credo che ci sono molte e tante altre cose in questo ticino che fanno acqua da tutte le parti. L'unico neo e spero non accada mai più, é quando hanno invitato un personaggio squallido pieno di "demoni" attaccati ancora alla sua groppa...ecco qui gli organizzatori che lavorano x gli eventi dell'ex-macello hanno figurato malissimo e anche a me é sorto qualche ragionevole dubbio...ancora oggi il dubbio é li vivo e vegeto...
jena 4 mesi fa su tio
@siska non mi sento migliore... mi sento discriminato!
Marisa Filipponi 4 mesi fa su fb
Voilà, ľendorsement di Giudici🤔🙄😉
Laila Berger 4 mesi fa su fb
E certo, non facciamo nulla allora. Un altro piegato a 90? Per fortuna sei ex sindaco. Speriamo che il comune non si faccia fregare e che facciano quello che bisognava fare già molto tempo fa: togliere questi elementi e rimettere in sesto quello schifo.
Valerio Maffioli 4 mesi fa su fb
Tutti parassiti della societa' gente che serve 0 x la nostra societa'....lavorare 0000
Rita Turrin 4 mesi fa su fb
stia zitto!
Valerio Maffioli 4 mesi fa su fb
Altro bon x lu...
GI 4 mesi fa su tio
wow.....questo in uno Stato di diritto.....direi piuttosto che qui il diritto per è un "non Stato".....alla faccia della democrazia...facessimo tutti così pori nüm.....
rojo22 4 mesi fa su tio
Pax iudiciana???? A spese di chi, vicino al CSOA, ci vive! Me ne sono andato, ma consiglio vivamente agli abitanti del quartiere uno sciopero fiscale! Se, in certi casi di inadempienze da parte del locatore, si può depositare il Canone d’affitto in pretura, facciano la stessa cosa con le tasse. Le depositino da qualche parte (un tribunale arbitrale potrebbe essere un’idea) per gravi inadempienze da parte del Municipio.
Romy Ribi 4 mesi fa su fb
Questi molinari pagano un affitto? Questo mi piacerebbe sapere? Che ideale hanno nell'autogestirsi? Qualcuno sa rispondermi?
Lucilla Ferrara 4 mesi fa su fb
Se non è combattuta dall’Autorità l’autogestione può diventare un elemento alternativo ma virtuoso all’interno di una città, al punto da diventare irrinunciabile. Ho vissuto diversi anni a Ginevra quando l’Usine doveva lottare per esistere mentre ora è una realtà affermata, irrinunciabile per la città stessa. Così è per la Rote Fabrik a Zurigo. Con intelligente lungimiranza le Autorità comunali di una città possono integrare realtà autogestite: se non sono osteggiate diventano poli culturali importanti per pubblici diversi. Certo, bisogna avere la capacità di accettare più realtà e non solo quelle dei benpensanti in mercedes e pelliccia.
Romy Ribi 4 mesi fa su fb
Lucilla Ferrara Che c'entra il protestantesimo e cattolicesimo? La mia domanda è: PAGANO un normale affito alla città e riempiono le casse comunali come i comuni mortali ( non quelli in mercedes e pelliccia) ? Voglio chiedere; questo centro è un centro cultura che viene fatto nel tempo libero dopo un normale lavoro?
Laura Bernasconi 4 mesi fa su fb
Poli culturali importanti ???? non canapai 😆😆😆 frequentati da figli di papa con la mercdes e la pelliccia, fanno gli artisti, perche non hanno voglia di lavorare. Giu bastonate sul groppone altro che auto gestiti col culo degli altri. Almeno pagassero un affitto !!!!!!
Romy Ribi 4 mesi fa su fb
Laura Bernasconi Ma allora non pagano affitto?
Laura Bernasconi 4 mesi fa su fb
Non pagano niente,
Lucilla Ferrara 4 mesi fa su fb
Romy Ribi centra eccome: le città protestanti sono molto più aperte e disposte ad investire in iniziative solo all’apparenza senza valore. Non so se pagano o meno l’affitto, al Macello, ma è ovvio che non chiedendo una pigione, a seconda del punto di vista, si fa un investimento nei confronti di quella parte di popolazione (cospicua) che pensa ed agisce in modo non aderente al pensiero dominante. Questo tipo di esperienze sono generalmente paganti a lungo termine.
Romy Ribi 4 mesi fa su fb
Lucilla Ferrara Ma se non pagano affitto e vogliono vivere seguendo il loro estro culturale non è giusto verso quelli che lavorano e pagano sia affitto che tasse.
Valerio Maffioli 4 mesi fa su fb
Farsi mantenere dello stato sociale....gente da mettere al muro....oppure forni....
Lel Belot 4 mesi fa su fb
Romy Ribi non pagano nemmeno la corrente,su un altro articolo parlano di diversi zeri di arretrati,come dice il caro Giudici,non facciamo lo stesso errore,ognuno a casa propia
Rita Turrin 4 mesi fa su fb
Valerio Maffioli ma si rende conto della violenza delle sue parole? Si deve scusare! Nei forni fra 6 milioni di ebrei molti suoi concittadini. Lei usa termini fuori luogo!
jena 4 mesi fa su tio
un liberale che apprezza l'anarchia e la discriminazione nei confronti dei normali cittadini assoggettati a ogni tipo di legge... nem ben!!!!!!!!!
Potrebbe interessarti anche
Tags
macello
ex macello
soluzione
piazza
determinazione
sindaco
atteggiamento
errore
sgombero
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-11-20 19:22:43 | 91.208.130.87