Webcam
ULTIME NOTIZIE Ticino
LOCARNO
1 ora
«Poca chiarezza sulle nuove antenne»
A Locarno saranno sostituiti tre impianti, ma non si sa se si tratti di 5G. Scatta l'interrogazione
CANTONE
1 ora
Brutti ma buoni contro lo spreco alimentare
«I due terzi dei consumatori sono disposti ad acquistare una quantità maggiore di questi prodotti»
CANTONE
2 ore
Cinque nuovi casi di Covid-19 in Ticino
Il totale d'infezioni da inizio pandemia ha raggiunto quota 3'458. Il numero di decessi resta fermo a 350.
LOCARNO
2 ore
Utilizzo del suolo pubblico: «Un successo da mantenere»
Diversi consiglieri comunali chiedono che l'eccezione introdotta dopo il lockdown diventi una nuova normalità.
CANTONE
3 ore
Un coleottero ci salverà dall'ambrosia?
Sta tornando il polline della pianta. Ma c'è un animale che in futuro potrebbe indebolirla
BELLINZONA
4 ore
Perchè il mercato di Bellinzona ha successo?
Carlo Banfi, responsabile del mercato, ci svela i segreti della popolarità dell’appuntamento all'ombra dei castelli
CANTONE
4 ore
Annegare è un attimo
La Società di Salvataggio mette in guardia sui pericoli in acqua. «Importante sensibilizzare»
CANTONE
6 ore
«Volevo bere qualcosa ma mi hanno mandato via»
Il gerente: «abbiamo dei divanetti lounge adibiti, ma erano pieni»
LUGANO
6 ore
Yoga nudi per accettare i propri difetti
Dawio Bordoli, 56 anni, fa il "ricercatore spirituale". Una figura su cui molti sono scettici. Ecco i suoi segreti.
CANTONE
17 ore
È morto Oviedo Marzorini
Classe 1945, è stato primo cittadino ticinese fra il 2004 e il 2005.
SVIZZERA
18 ore
È in corso il processo ai due presunti reclutatori dell'ISIS
Si presume che i due imputati siano responsabili di diversi viaggi in Siria effettuati da musulmani svizzeri
BELLINZONA
20 ore
Robbiani, il burqa e i sacchi dell’immondizia. Il ministero pubblico: “Non è reato”
Ci sono voluti sei anni per stabilire il decreto di abbandono nei confronti di Massimiliano Robbiani
CANTONE
21 ore
Il Ticino torna a scuola, «ma le lacune non mancano»
Il SISA prende posizione: per una scuola davvero normale occorre annullare le disparità e introdurre misure di sostegno.
FOTO
CANTONE
22 ore
Il livello dell'acqua scende, il Lago Maggiore "ha sete"
Con 192.53 metri sul livello del mare, il Verbano si sta avvicinando ai minimi storici.
GIUBIASCO
1 gior
Il direttore si dimette
La Cantina sociale di Giubiasco è di nuovo senza guida, se ne va Conceprio
CANTONE
1 gior
La scuola ricomincia in aula, per tutti
Lo ha comunicato oggi il Governo ticinese: «È lo scenario che fa funzionare le scuole in maniera corretta»
BELLINZONA
1 gior
Due presunti islamisti a processo
Il dibattimento inizia oggi al Tribunale penale federale di Bellinzona. Gli imputati sono un 34enne e un 37enne
CANTONE
1 gior
Coronavirus in Ticino: nel weekend quattro casi e zero decessi
Nel nostro cantone il numero complessivo di persone risultate positive al virus sale a 3'453
CANTONE
1 gior
Disoccupati in (lieve) calo
A luglio trend positivo. Ma rispetto all'anno scorso c'è un peggioramento
ASCONA
1 gior
Quante sassate sul lungolago
Si è svolta con grande successo la nona edizione del campionato ticinese del lancio del sasso. Ecco come è andata.
CANTONE
1 gior
Biotecnologia: il miglior CEO dell'Europa centrale è a Comano
Premiato Davide Staedler che gestisce la società TIBIO
URI / CANTONE
19.05.2018 - 08:300
Aggiornamento : 13:48

Pentecoste di passione al San Gottardo

Le code al portale nord della galleria non si sono dissolte neppure durante la notte. Alle 10.20 si registrano 22 chilometri con tempi d'attesa di quattro ore. Disagi anche in Ticino

GÖSCHENEN - «Lasciate ogni speranza voi che entrate». Lo disse Dante nella Divina Commedia, prima di addentrarsi nell'inferno. Lo penseranno i tanti viaggiatori che sono saliti in automobile per recarsi verso Sud sfruttando il weekend lungo della Pentecoste.

Colonne chilometriche a nord delle Alpi - Le code al portale nord della galleria del San Gottardo - attese e previste - si sono infatti puntualmente verificate già da ieri mattina e non si sono dissolte neppure nel corso della nottata. Le automobili in colonna sono poi costantemente aumentate tanto che questa mattina, attorno alle 7.50, la coda tra Altdorf e Göschenen in direzione del Ticino ha toccato i 21 chilometri, con un tempo di attesa di almeno tre ore. Da allora la circolazione è in continua aumento: al momento i veicoli sono incolonnati su una lunghezza di 25 km tra Buochs e il portale nord del San Gottardo a Göschenen. I viaggiatori devono pazientare circa 4 ore prima di immettersi in galleria. Secondo l’Ufficio federale del traffico (USTRA), per il momento «non si intravedono miglioramenti e la tendenza è in aumento». 

Disagi anche in Ticino - E sempre sull’autostrada A2, ma più a sud, gli automobilisti si ritrovano incolonnati anche alla dogana di Chiasso Brogeda in direzione dell’Italia.

Strade intasate nei Grigioni - La situazione sull'A2 è stata complicata dall'incendio di un autobus tedesco avvenuto ieri pomeriggio nella galleria del San Bernardino.  La chiusura del tunnel, che dovrebbe riaprire solo lunedì, ha infatti costretto molti viaggiatori ad utilizzare l'A2 per superare le Alpi. Ma anche nei Grigioni la situazione non è semplice: attualmente sull'A13 ci sono 5 chilometri di colonna da Splügen in direzione sud. I veicoli sono incolonnati anche tra Coira-sud e Rothenbrunnen così come sulla strada del passo del San Bernardino e sulla strada principali tra Coira e Realta. 

Via Suisse consiglia ai viaggiatori provenienti dall’Altopiano di utilizzare il servizio dei treni navetta del Lötschberg e poi quello del Sempione e infine transitare dall’omonimo passo, mentre il consiglio per coloro che partono dalla Svizzera romanda è quello di optare per la galleria del Gran San Bernardo anche se, contrariamente al San Gottardo, è a pagamento. 

Aggiornamento alle 9.40 - La situazione al portale Nord della galleria del San Gottardo non migliora. Anzi. Attorno alle 9.40 i chilometri di coda in direzione del Ticino sono infatti 22. Tempi di attesa oltre le tre ore.

Aggiornamento alle 10.20 - La situazione continua a peggiorare. Alle 10.20 i veicoli sono incolonnati su una lunghezza di 25 chilometri tra Buochs e il portale nord del San Gottardo a Göschenen. I viaggiatori devono pazientare circa 4 ore prima di immettersi in galleria. Inoltre, il traffico viene dosato attraverso brevi chiusure dalla galleria del Seelisberg. Di conseguenza si sono formate code anche sulle strade principali tra Erstfeld e Göschenen.

Aggiornamento 11.50 - Il traffico tra Altdorf e  Göschenen è ancora bloccato per 22 chilometri. I ritardi si attestano sempre sulle 4 ore.

 

Lettore Tio.ch / 20 minuti
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Blobloblo 2 anni fa su tio
Cominciamo a mettere un bel pedaggio al S.Gottardo, che è l’unica galleria d’Europa che non ce l’ha!!
gigi23 2 anni fa su tio
@Blobloblo Hai perfettamente ragione!!
Lore62 2 anni fa su tio
@Blobloblo Vedo che c'è un mucchio di gente (come i politici), che continuano a inventare come tartassarci con nuove tasse! Non hai ancora capito che come per il "furto di collegamento" grazie agli accordi "unilaterali" da masochisti con il principio di non discriminazione sulle differenze di trattamento, tutte queste tasse applicate dovremo PAGARLE anche NOI!! Avanti così, che l'economia del Ticino (e gli spostamenti) andrà ancora meglio...
gigi23 2 anni fa su tio
E noi ringraziamo per l'inquinamento! Mi piacerebbe sapere se poi tutte queste persone si fermano nel nostro Cantone o continuano verso l'Italia? (....è una domanda retorica...). Almeno se si fermassero qui potrebbero far girare un po' l'economia, ma visto che non è così qualcuno mi spiega che beneficio porta al nostro territorio tutto questo traffico? La risposta è molto semplice: SOLO IMQUINAMENTO E DIMINUZIONE DEL NOSTRO BENESSERE!!!!!!!!!! Secondo me, poi ognuno la pensi come vuole, bisognerebbe aumentare molto il prezzo della benzina e diminuire il costo dei mezzi pubblici, che putroppo sono ancora troppo alti e poco acessibili. Purtroppo si parla troppo ma a volte a mancare è la volontà......
Shion 2 anni fa su tio
Non c'è limite alla stupidità umana.
skorpio 2 anni fa su tio
Come mai viasuisse non da come alternativa il passo s. Bernardino....cque cavoli loro...a me spiace soltanto che passano dal ticino ad inquinare e il 90% oltretutto non si ferma nemmeno
Ben8 2 anni fa su tio
Colpa dei lavori in corso da tutte le parti e una corsia sola nel Gottardo, invece di andare in avanti andiamo indietro.... autostrade da 80Km orari....
spank77 2 anni fa su tio
Certo che confrontando il meteo ...viene da chiedersi come mai tutti sfuggono dall'asciutta Domenica al Nord per andare in cerca di acqua al Sud...boh...
sedelin 2 anni fa su tio
mai sentito di 21 km! mi chiedo come mai questi automobilisti si mettono in un'impresa masochista.
spank77 2 anni fa su tio
@sedelin Certo che 4 ore di attesa + 3 e mezza minimo di viaggio (se poi non ci sono altre colonne) per andare da Basilea ad Ascona... Quasi 8 ore.. :-o si hai ragione è un poco da masochisti...e poi lunedì il grande rientro.... :-oooooo

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-11 12:33:54 | 91.208.130.86