20 minuti/tio.ch
I promotori (da sinistra) Franz Hammer, Fabio Giacomazzi e Claire Amstutz.
ULTIME NOTIZIE Ticino
CORIPPO
04.04.2017 - 06:470
Aggiornamento : 13:12

Così il villaggio più piccolo della Svizzera diventerà un hotel

È una “prima” a livello nazionale, quella che si sta concretizzando nel paesino verzaschese. I promotori: «Niente corridoi, le stanze si raggiungono attraversando le vie del nucleo»

CORIPPO – Il villaggio più piccolo della Svizzera diventerà un hotel. È la ricetta lanciata dall'omonima fondazione per salvare Corippo, paesino verzaschese che oggi conta quattordici residenti. Il concetto è quello dell’albergo diffuso. Con l’osteria del nucleo a fungere da reception e con una decina di vecchie case ottocentesche a trasformarsi in camere. «Sarebbe il primo albergo diffuso della Svizzera – sostiene Fabio Giacomazzi, presidente della Fondazione Corippo 1975 – vogliamo partire con i lavori nel corso del prossimo inverno, in modo da potere iniziare già a primavera 2018 a offrire questa possibilità ai turisti».

Una rinascita attesa – Il progetto, sostenuto da enti pubblici ma anche da privati, complessivamente costerà 6,3 milioni di franchi (3,2 per la prima fase). E arriva da lontano. «A un certo punto – spiega Giacomazzi – ci siamo resi conto che promuovere le residenze primarie non sarebbe stato sufficiente per fare rinascere Corippo. C’erano, e ci sono, limiti oggettivi. Dall’ubicazione discosta alle difficoltà d’accesso. Inoltre, non si possono adeguare le case agli standard attuali, salvaguardando allo stesso tempo le caratteristiche architettoniche degli stabili».

Pasta con patate e cipolle – E così, anche ispirandosi all’esperienza dell’hotel diffuso di Comeglians, nel Friuli, l’idea prende forma. La ricezione sarà situata presso la locale osteria, appena presa in gestione da Claire Amstutz. «Cucineremo specialità ticinesi – promette la signora – minestrone, polenta e brasato, formaggi e affettati. Ma non solo. La nostra sarà una cucina alpina. Con una specialità su tutte: la pasta con patate e cipolle. Per andare dalla ricezione alla camera i clienti attraverseranno le piazze e le stradine di Corippo. Saranno questi i corridoi dell’albergo».

Desiderio di evasione – L’albergo diffuso di Corippo sarà indirizzato a un pubblico di nicchia. Ancora Giacomazzi: «Ci indirizziamo a coppie e persone di mezza età che hanno molta disponibilità di tempo e interesse sia per la natura, sia per la cultura. Ma anche a ditte e ad associazioni che cercano un luogo tranquillo in cui svolgere ritiri o seminari».

Il pane artigianale – Ma non è tutto. In un secondo tempo, il progetto prevede anche la valorizzazione dei terreni terrazzati circostanti, in cui è possibile coltivare la segale. «Recupereremo il vecchio mulino, in cui la segale sarà macinata. E poi la “grà” per essicarla. E il forno per fare il pane. Una persona potrà soggiornare a Corippo e prepararsi il pane artigianalmente, come accadeva una volta. È una delle varie attività di animazione che prevediamo per il futuro».

20 minuti/tio.ch
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
Roberto Lazzaroni 2 anni fa su fb
Bravi!!!
Grace Noi 2 anni fa su fb
é una buona idea.
Anna Bellini 2 anni fa su fb
Bellissima idea! ^_^
comp61 2 anni fa su tio
complimenti! L`unico problema é che siamo in Ticino e tra poco ci saranno decine di alberghi in questa maniera....
sedelin 2 anni fa su tio
@comp61 ci sono decine di villaggi con le caratteristiche di corippo? dove?
comp61 2 anni fa su tio
@sedelin Corippo chiaramente no, cmq le valli si stanno svuotando..... Poi basta vedere i ristoranti con la sella di capriolo o pollo al cestello le SPA o i parchi avventura.... Qui abbiamo poca fantasia quello che fa uno si moltiplica presto....
Greg Soldiers 2 anni fa su fb
Armando Pascale
Andrea Meloni 2 anni fa su fb
Quando verrò in Ticino voglio fare un salto a Corippo ???
Rosanna Valli 2 anni fa su fb
geniale
sedelin 2 anni fa su tio
bèèèllo! mi vien voglia di fare una vacanza a corippo :-) complimenti per l'iniziativa!
Marina Knudsen 2 anni fa su fb
Fate sapere quando fate il taglio al nastro ! ???
Malos Ciflan 2 anni fa su fb
Se lo proponeva uno della Valle ,non só se qualche bastone nelle ruote qualcuno l avrebbe messo. Ma oramai, Coripp, é in mano alla fondazione. Che con il tempo se lo compra tutto.
Sara Groisman 2 anni fa su fb
Felicity Brunner
Fosca Bonavena 2 anni fa su fb
Basta che non si concretizzi come sempre a favore di pochi.....(e a discapito di molti) ottima idea ma deve essere portata avanti ...
Simona Forni Nebiker 2 anni fa su fb
Straordinario!!!
Alice Stefani 2 anni fa su fb
Sara Borghi.. suona familiare?
Karmen Goy 2 anni fa su fb
Lidia Leone 2 anni fa su fb
Bello
Vhpd 2 anni fa su tio
Bellissimo!!! in bocca al lupo!
Luca Paolo Salvatori 2 anni fa su fb
Fantastico! Guardi sempre avanti Fabio!
Sandra Farinelli 2 anni fa su fb
Ottima idea! Complimenti.
Paolo Bombardieri 2 anni fa su fb
Idea strepitosa, vi auguro un successo enorme !!!!!!
falcodellarupe 2 anni fa su tio
bellissima idea da copiare. Complimenti ai promotori!!
Roberto GambarögnOn 2 anni fa su fb
Dante Albertini 2 anni fa su fb
Bravism, cumpliment, inscì as lassà migha murii quel che cun tanta fadigha sacrifizi e orgoglio ià usctrűid i nősct vecc. Chapeau !
Elena Riva 2 anni fa su fb
Nadia Masdonati 2 anni fa su fb
Ottima iniziativa per un turismo piú autentico vicino alla natura. Sperando che i prezzi non siano esagerati per dare un'opportunità a tutti senza dimenticare le famiglie.
Prisca Moser 2 anni fa su fb
Bellissima idea, complimenti!
vulpus 2 anni fa su tio
Ottima iniziativa , che potrebbe portare a una rivitalizzazione del paese. Oggi il turista sfugge spesso i grandi e confortevolo alberghi, a favore di alloggi più spartani. Del resto il Ticino è un territorio di montagna, ed è agli amanti di questi paesaggi che bisogna indirizzarsi. Se poi anche i prezzi saranno abbordabili, le premesse sono positive.
elvetico 2 anni fa su tio
Evvai piccola grande Corippo ! Auguro pieno successo ai promotori di questa iniziativa :-)))
Agnese Giacomazzi 2 anni fa su fb
Gaia Giacomazzi
fama 2 anni fa su tio
Mah ... In pratica come hanno già realizzato a Berzona. Una cosa però non la capisco. In Val Bavona, appoggiati da un Ente Turistico efficiente e molto attivo, i paesi vivono sono un gioiello c'è vita pur non avendo nemmeno l'elettricità. Come mai si debba arrivare a fare del paese un hotel dove, sappiamo benissimo, dopo un po' all'osteria se non parli tedesco non riesci a comandare nemmeno un bicchiere di ... meerlo
Jaz Bar 2 anni fa su fb
Philip Nathalie stupendo!
Gemma Hunziker 2 anni fa su fb
Marzio Fontebasso 2 anni fa su fb
Aicha Fontebasso
Loredana Gaggetta 2 anni fa su fb
Bella e simpatica idea ??
mariposa 2 anni fa su tio
Complimenti, bella idea
Mauro Mantovani 2 anni fa su fb
Fantastico
Sabrina Lurati 2 anni fa su fb
Idea stupenda per valorizzare il paese allo stato attuale, senza modifiche faraoniche che farebbero perdere la sua identità
Gelmo Monga 2 anni fa su fb
W i Gaggetta! !!
Pamela Schwaller 2 anni fa su fb
Matteo Stauffacher
DeNise OrlaNdo 2 anni fa su fb
Complimenti a chi ci ha pensato!!! ???
Alessandro Rigazzi 2 anni fa su fb
Valentina!
Valentina Mazza 2 anni fa su fb
Ma.che idea fantastica! Cosi potremo dormirci anche!
Patric Käslin 2 anni fa su fb
Geniale! Queste persone dimostrano che con apertura mentale per il nuovo e spirito pionieristico, si possono ancora creare grandi cose. Non bisogna avere paura dell'ignoto, basta provarci!
Ramona Lafranchi 2 anni fa su fb
Fantastico!
Arianna Tomasini 2 anni fa su fb
Gregory Toutounghi
Pamela Disoteo 2 anni fa su fb
Eccezionale!
Monica Robbiani Bettoni 2 anni fa su fb
Geniali!!
Claudia Basso 2 anni fa su fb
Andreas Zwyssig
Andreas Zwyssig 2 anni fa su fb
Fantastico
Nadia Tucci 2 anni fa su fb
Bellissimo!
Luca Lombardini 2 anni fa su fb
Giacomo Civetta
Prisca Leoni 2 anni fa su fb
Francesca Musatti Io la trovo una meta mica male per te e don
pillola rossa 2 anni fa su tio
Bravi!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-18 01:07:42 | 91.208.130.86