TICINO
05.01.2010 - 18:150
Aggiornamento : 23.11.2014 - 16:02

Condivisione illegale: internauta condannata

Aveva scaricato 270 film e 4'200 brani musicali

BELLINZONA - Si tratta di una prima assoluta per il Canton Ticino e di uno dei primi casi in tutta la Confederazione. Una diciottenne del Locarnese è stata condannata per aver utilizzato diversi software p2p ("peer to peer") per scaricare e condividere migliaia di file audio e video.

Come riporta la RSI, la giovane si è resa colpevole d'aver scaricato e condiviso 270 film e 4'200 canzoni; reato per il quale la giovane è stata condannata ad una pena di 30 aliquote giornaliere, sospese con la condizionale, ed il pagamento di una multa di 400 franchi. Non avendo impugnato la decisione, il decreto firmato dal sostituto procuratore Amos Pagnamenta farà da subito giurisprudenza. Una sentenza che farà da monito a tutti gli amanti del download e della condivisione di file; chiunque faccia uso di programmi p2p è in fatti "a rischio" dato che basta la segnalazione di una delle società addette alla tutela dei diritti d'autore.


Foto apertura: Ti-Press

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-04 04:32:43 | 91.208.130.87