Keystone
BERNA
08.12.2020 - 08:390

Alle Camere federali numero AVS, canapa e (di nuovo) tabacco

Serve un codice che dica di più su di noi o lederebbe la sfera privata? Libertà ai medici di fare ricette?

Questi è altri temi sono all'ordine del giorno del parlamento.

BERNA - La giornata odierna del Consiglio nazionale (08-13) inizierà con l'esame del progetto che mira a un maggiore utilizzo del nuovo numero AVS, specialmente da parte dei Cantoni.

La commissione preparatoria osserva come il numero AVS non contenga alcuna informazione relativa al suo titolare e non consenta dunque di trarre conclusioni quanto alle caratteristiche della persona interessata (contrariamente al numero AVS utilizzato fino al 2008). Ritiene quindi che il progetto del governo non ponga problemi in termini di protezione dei dati e consenta di accelerare la digitalizzazione delle autorità.

La Camera del popolo dovrà poi decidere se autorizzare i medici a prescrivere farmaci a base di canapa senza richiedere l'autorizzazione dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). I deputati affronteranno poi la Legge sui prodotti del tabacco, il cui dibattito è iniziato ieri, che mira a inasprire ulteriormente la pubblicità delle sigarette.

Anche il Consiglio degli Stati (08.15-13) inizierà la giornata discutendo del numero AVS, nell'ambito della Legge sulla sicurezza delle informazioni. Qui il suo impiego è più controverso: il Nazionale si oppone al suo uso come identificatore personale e chiede una soluzione diversa, soluzione definita troppo onerosa dagli Stati.

Dopo essersi occupati della Convenzione di Tokyo - in base al quale dovrebbe essere più facile punire quei passeggeri a bordo di aeroplani che hanno commesso danni o altre infrazioni durante il volo, o non hanno ubbidito alle disposizioni del personale - i "senatori" discuteranno di infrastruttura ferroviaria: si tratta di approvare un limite di spesa di 14,4 miliardi di franchi per il mantenimento e l'ammodernamento della rete nel periodo 2021-2024.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-11 09:30:47 | 91.208.130.86