Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
BERNA
5 ore
Riaperture, ecco ciò che devi sapere
Il Consiglio federale ha deciso una riapertura graduale. Ripartono negozi, musei e impianti sportivi all’aperto.
GRIGIONI
6 ore
Governo grigionese molto deluso da Berna
Le decisioni del Consiglio federale costringeranno i comprensori sciistici a chiudere le terrazze.
SVIZZERA
6 ore
Meno neuroni nel cervello con l'età? La chiave è una proteina
La speranza dei ricercatori è poter aiutare coloro che soffrono di malattie degenerative come l'Alzheimer
SVIZZERA
6 ore
«Decisione incomprensibile e ingiustificabile»
«Il mancato allenamento sarà fatale alla ristorazione», tuona il presidente di GastroSuisse Casimir Platzer.
TURGOVIA
6 ore
Annega per salvare il suo cane
Una donna di 65 anni ha perso la vita nelle acque del fiume Thur, a Weinfelden.
SVIZZERA/CINA
7 ore
Credit Suisse e UBS stanno spostando i loro banchieri da Hong Kong alla Cina
Si tratta di una strategia ben precisa che potrebbe nascondere una perdita di appeal del polo asiatico
SVIZZERA
7 ore
Aperture prudenti: UDC e PLR delusi, gli altri partiti no
Marco Chiesa parla di «affronto» verso i Cantoni e le commissioni parlamentari. Scelta «incomprensibile» per il PLR.
SVIZZERA
7 ore
Mezza Italia sulla lista nera di Berna
L'Ufsp ha aggiornato l'elenco dei Paesi e delle regioni per cui dal prossimo otto marzo varrà l'obbligo di quarantena.
SCIAFFUSA
8 ore
Ha accoltellato la nonna
Emergono nuovi dettagli sul delitto che si è consumato martedì sera nel Canton Sciaffusa
ARGOVIA
9 ore
I vaccinati nel mirino dei truffatori
Nel Canton Argovia ignoti hanno contattato persone vaccinate chiedendo loro una donazione
FRIBURGO
9 ore
Salvato a un passo dal precipizio
Un escursionista di 70 anni si è perso ieri pomeriggio nei boschi di Marly.
SVIZZERA
9 ore
Nessuno sconto alla ristorazione (per ora)
I provvedimenti presentati dal Governo la scorsa settimana sono stati quasi completamente confermati.
SVIZZERA
9 ore
Tutti quei posti nel metalmeccanico portati via dalla pandemia
Sono migliaia, e le prospettive non sono rosee. L'appello di Swissmem: «Ancora 24 mesi di indennità»
SVIZZERA
10 ore
La Confederazione non ha ancora un procuratore generale
Il successo di Michael Lauber è ancora ignoto. I tre candidati non hanno fatto l'unanimità
SVIZZERA
10 ore
Utile netto in deciso aumento per EFG International
All'istituto, ben presente anche in Ticino, si guarda al futuro con ottimismo
BERNA 
10 ore
Casi di rigore, la commissione si mostra più generosa
la CET-S vuole aiutare anche le imprese fondate prima del 1° ottobre 2020.
SVIZZERA
11 ore
In Svizzera 1343 contagi e 16 decessi
Le nuove ospedalizzazioni sono state 43 nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'UFSP
SVIZZERA
11 ore
Ad aprile scatta la nuova LAMal
Il Consiglio federale ha fissato oggi la data, istituendo nel contempo una Commissione per la qualità.
SVIZZERA
12 ore
Vaccinazioni negli studi medici: «Il compenso non basta»
L'importo stabilito è di 24 franchi e 50 centesimi per trattamento. Ma si tratta di un'operazione «molto costosa»
SVIZZERA
12 ore
Le nuove antenne 5G «non sono sicure»
I Medici per l'ambiente lanciano l'allarme sui valori d'irradiazione: «Sono un pericolo per la salute».
SVIZZERA
12 ore
Strada del Sempione: al via i lavori di ristrutturazione
Il cantiere partirà a marzo. La circolazione sarà possibile su una sola corsia
SVIZZERA
12 ore
Consigliere comunale condannato per lesioni
Ibrahim Tas, del Ps di Sciaffusa, ha schiaffeggiato un uomo per strada
SVIZZERA
13 ore
La Procura vodese ha fatto spionaggio illegale
Il Tribunale federale bacchetta il Ministero pubblico per un'indagine su un traffico di droga internazionale
SVIZZERA
13 ore
Chiesa spara a zero sul Consiglio federale
In un'intervista alle testate Tamedia lo accusa di aver introdotto una dittatura in relazione alla pandemia
SVIZZERA
13 ore
Gli stage svaniti in tempi di pandemia...uno schiaffo ai giovani svizzeri
Latitano posti e colloqui in presenza, ma in qualche settore ci sono ancora opportunità
BERNA
14 ore
WEF, prosegue il sostegno per le misure sicurezza
È quanto deciso oggi dal Consiglio federale che ha ricordato l'importanza dell'evento per il Paese.
SCIAFFUSA
14 ore
Uccide una parente, fugge e si toglie la vita
L'omicidio ha avuto luogo martedì sera in un'abitazione di Wilchingen, nel Canton Sciaffusa
NEUCHÂTEL
14 ore
La situazione più problematica è nel Canton Neuchâtel
Sono stati identificati tre focolai. 17 classi sono in quarantena e la metà dei casi riguarda la variante inglese
SAN GALLO
14 ore
Dalla lite alla morte
La vittima è una 22enne svizzera. I sospetti si concentrano tutti sul fidanzato.
SVIZZERA
12.08.2020 - 15:000
Aggiornamento : 17:04

Grandi manifestazioni di nuovo possibili da ottobre

Gli organizzatori dovranno però ricevere l'ok dai cantoni e disporre di severe misure di protezione.

Il Governo: «Un prudente allentamento che tiene conto delle esigenze della popolazione e degli interessi economici». Introdotto anche l'obbligo di mascherine sugli aerei.

BERNA - Dopo aver temporeggiato alcune settimane, il Consiglio federale ha deciso: dal 1° ottobre saranno di nuovo autorizzate le manifestazioni con oltre 1000 persone. Gli eventi dovranno però adottare severe misure di protezione ed essere approvati dai Cantoni in funzione dell’andamento delle nuove infezioni sul loro territorio e delle risorse a disposizione per il tracciamento dei contatti.

«Assumiamoci le nostre responsabilità» - Con questo prudente allentamento il Consiglio federale intende evitare un peggioramento della situazione epidemiologica tenendo conto delle esigenze della popolazione e degli interessi economici delle società sportive e degli organizzatori di manifestazioni culturali», sottolinea il Governo. «Negli ultimi mesi abbiamo raggiunto molto. Continuiamo così, assumendoci le nostre responsabilità», ha sottolineato durante la conferenza stampa di presentazione delle misure la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga.

«Autorizzare tutto non è pensabile» - Alain Berset ha invece parlato dell'incertezza che regna ormai dall'inizio dell'emergenza e che ha contraddistinto anche la decisione sui grandi eventi. «Autorizzare tutto non è pensabile al momento, anche perché non tutti gli eventi sono comparabili: una partita di calcio non è paragonabile a una fiera, ad esempio». Per questo bisognerà trovare «un cammino» a volte comune e a volte differenziato per le grandi manifestazioni. In modo che queste non abbiano un impatto negativo sulla situazione epidemiologica nel nostro Paese. 

Collaborazione su più livelli - Il Dipartimento federale dell’interno (DFI) è incaricato di elaborare entro il 2 settembre, insieme ai dipartimenti competenti e ai Cantoni, criteri uniformi per l’autorizzazione di grandi manifestazioni applicabili a tutti i settori, quali lo sport, la cultura e la religione, e definire in questo modo linee guida che si aggiungeranno alle misure di base già vigenti quali il distanziamento sociale e l’igiene. 

Per farlo può basarsi anche sulle raccomandazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e della Science Task Force. Le manifestazioni dovranno essere autorizzate dal Cantone competente. I Cantoni potranno negare l’autorizzazione se la situazione epidemiologica sul loro territorio e le risorse a disposizione per il tracciamento dei contatti non ne permettono lo svolgimento.

Divieto prolungato di un mese - Le manifestazioni con più di 1000 persone sono vietate in Svizzera dal 28 febbraio 2020. Questo divieto è uno dei provvedimenti che hanno maggiormente permesso di ridurre il numero dei contagi da coronavirus e vige fino al 31 agosto 2020. Ora viene prolungato di un mese fino alla fine di settembre. Ai Cantoni è così accordato il tempo necessario per definire le modalità di autorizzazione e, se necessario, aumentare le loro risorse per garantire il tracciamento dei contagi.

Compromesso - In questo modo il Consiglio federale intende evitare un ulteriore peggioramento della situazione epidemiologica e tenere conto delle esigenze della popolazione per quanto concerne, ad esempio, un’offerta variegata di eventi culturali e sportivi, come pure degli interessi economici. Non tutte le grandi manifestazioni presentano lo stesso rischio di contagio. In determinati eventi può, ad esempio, essere mantenuta in ampia misura la distanza minima.

Obbligo della mascherina sugli aerei - Il Consiglio federale ha inoltre deciso che dal 15 agosto 2020 sarà obbligatorio portare la mascherina sugli aerei. Già dal 6 luglio 2020 vige l’obbligo della mascherina sui mezzi pubblici. Il provvedimento interesserà tutti i voli di linea e i voli charter in partenza o in arrivo in Svizzera, indipendentemente della compagnia aerea che li effettua.

Esenzione dall’obbligo di quarantena per i diplomatici - I diplomatici stranieri sono esentati dall’obbligo di quarantena all’arrivo in Svizzera se la loro presenza è necessaria per il buon funzionamento dell’ambasciata. In futuro anche i diplomatici svizzeri beneficeranno della stessa esenzione per svolgere attività di servizio indispensabili.

Spese uniche per la gestione della pandemia - Nel 2020, la gestione della pandemia di COVID-19 ha comportato spese supplementari per l’Ufficio federale della sanità pubblica, ad esempio, per le campagne, la gestione della hotline o lo sviluppo dell’app SwissCovid. Il Consiglio federale chiede pertanto un credito aggiuntivo di 31,6 milioni per la gestione della pandemia di COVID-19.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 6 mesi fa su tio
decisioni senza valide motivazioni, ci sono ancora 50 giorni per arrivare a Ottobre, non siete stati capaci di decidere immediatamente all'inizio della situazione d'emergenza e adesso fate anche i profeti... per favore!
pillola rossa 6 mesi fa su tio
"Esenzione dall’obbligo di quarantena per i diplomatici" eh no, o tutti o nessuno! Queste differenze sono inconcepibili!
Meck1970 6 mesi fa su tio
Purtroppo se non si apre ..... economicamente sarà un fallimento. Se da settembre non ci sarà alcuna manifestazione, il Ticino andrà verso il fallimento totale. Sperando che non arrivi mai una seconda ondata. Abbiamo visto che è abbastanza chiudere 2 mesetti per mettere quasi tutta l'economia in difficoltà.
miba 6 mesi fa su tio
Davvero strano.... Sono mesi che ad Ascona alla sera in piazza vi sono ben oltre 1000 persone... Passeggiano ed ovviamente le distanze non possono esserci, siedono nei ristoranti, si fermano a parlare ecc ecc il tutto rigorosamente senza mascherina eppure i casi di covid19 sono nettamente al ribasso, all'ospedale di Locarno vi è un solo paziente, oltretutto nemmeno in cure intense, ed i decessi seguono semplicemente le medie stagionali degli altri anni (la gente muore soprattutto anche di altre cause ed on particolare di vecchiaia...). A chi e perché vorresti quindi imporre l'uso obbligatorio delle mascherine???
spank77 6 mesi fa su tio
@miba Lascia perdere.. Posa la tua lancia. Con te ho rinunciato a esporre le mie opinioni. Quindi scelgo l'opzione di ignorare quello che scrivi.
spank77 6 mesi fa su tio
@miba Si può discutere anche con chi non la pensa come me, ma discutere con persone che va priori odiano la società e vedeno marciume ovunque.. e criticano qualsiasi cosa dal virus, all economia, alla medicina, a tutto insomma...non grazie .
Don Quijote 6 mesi fa su tio
@miba Infatti, la mascherina serve solo se indossata correttamente aderente al naso e bocca e per un periodo limitato di qualche ora e senza mai toccarla con le mani. Quello che vedo, soprattutto nella ristorazione, è una mascherina a volte inzuppata di sudore e saliva che viene toccata con le mani di continuo trasferendo il tutto sui bicchieri dei clienti. Un giorno ero in un supermercato e una signora anziana si avvicina alle ciliegie sfuse, infastidita dalla mascherina la porta sotto il mento afferrandola a piene mani e poi le immerge nelle ciliegie. Anche in Cina che portano per abitudine la mascherina, la diffusione ha avuto una diffusione paragonabile al resto del mondo, meno del 10% della popolazione come avviene con tutte le influenze stagionali.
Giulietto 6 mesi fa su tio
@miba A parte che 1000 o 1500 cosa cambia? Vorrei trovare davvero qualcuno che ci dica la verità su questo virus. Ancora non si capisce granché
Dioneus 6 mesi fa su tio
@miba Tante sciocchezze in un solo post era difficile inanellarne. Mi vedo costretto a prostrarmi dinnanzi alle tue abilità
miba 6 mesi fa su tio
@spank77 Ti ringrazio per la tua risposta che la dice lunga, alias che spari un mucchio di teorie nei blog ma che concretamente ad una domanda chiara (e più chiara di così proprio non si può!) preferisce schivare l'oliva accusando (su che base?) gli altri di essere nientemeno che odiatori della società :):):). Le cifre (che tu tanto odi) e la situazione reale ed effettiva della situazione sono lì da vedere ma tu vorresti comunque un obbligo indiscriminato della mascherina. Chiederti semplicemente a chi e perché vorresti imporre l'uso della mascherina mi sembrava quindi una domanda più che legittima e giustificata a quanto hai scritto...
spank77 6 mesi fa su tio
@miba Giusto per specificare "gli altri" Era riferito a te non agli altri. Forse della Svizzera ti piace solo il cioccolato
ctu67 6 mesi fa su tio
Basta decidersi velocemente ma adagio
spank77 6 mesi fa su tio
Me lo auguro che le mascherine o la distanza siano obbligatoria. La mascherina e la soluzione più semplice a livello gestionale. Ma ci sarà qualcuno che non vorrà nemmeno questo compromesso per potere urlare (e sputare) durante le partite. Beati i tifosi spagnoli che senza farsi troppi problemi (perché hanno capito) indossano mascherine durante le partite. E più facile gestire questo che non una discoteca dove la mascherina essendo in attivita fisica intensa non è una soluzione ottimale. Vedremo. Io sono qui in vacanza in Svizzera in un grande hotel... E posso dire che e pieno di turisti inglesi, spagnoli dentro e fuori l hotel. Misure ok sui mezzi di trasporto. Ma in altri posti come file di attesa o buffet... E un po caotico.
Don Quijote 6 mesi fa su tio
@spank77 La mascherina potrebbe essere un mezzo per contenere leggermente la diffusione di qualsiasi influenza a patto di non toccarla con le mani spalmando il tutto su quanto si tocca … mi dispiace ma la maggioranza delle persone con le mascherine sono untori, in primis i camerieri! Quel piccolo vantaggio che da la mascherina lo perdi in questo modo.
spank77 6 mesi fa su tio
@Don Quijote Sono d'accordo parzialmente con quello che dici. In effetti se una persona Usa la mascherina in modo non corretto potrebbe autocontaminarsi... Ma se non l avesse portata si sarebbe comunque contaminata. Al contrario anche se la porta sbagliata ma copre naso e bocca protegge gli altri. Sta alla Confederazione informare con filmati, foto, cartelloni. La mascherina se indossata in modo bilaterale funziona e riduce notevolmente il rischio di contagio senza dovere togliere posti allo stadio e perdere soldi.
VECCHIOTTO 6 mesi fa su tio
Vergogna! Ticinesi boicottiamo le partite per rispetto al non rispetto dei politici per tutti i morti e quelli che hanno sofferto!! Sponsor vergognatevi a sostenere lo sport professionistico e magari a licenziare personale o peggio chiedere gli aiuti dello Stato che sono poi sempre soldi nostri. Ripeto VERGOGNA
Heinz 6 mesi fa su tio
@VECCHIOTTO Appunto, per qualche mese possono sopravvivere con i diritti televisivi. Inutile rischio !
Don Quijote 6 mesi fa su tio
@VECCHIOTTO Il rispetto per i morti dovrebbe essere per tutti i morti, anche quelli che muoiono per altri motivi diversi dal CV19 e che sono infinitamente molti di più... sarebbe stato meglio avere il rispetto quando erano vivi! Non ho mai sentito invocare il rispetto per i morti come quest'anno ... e solo puro egoismo accresciuto dalla paura!
Bibo 6 mesi fa su tio
@Don Quijote Cosa dire di più, perfetto!
Orso 6 mesi fa su tio
Vergognatevi!!!! Dopo la cavolata della mascherina che non serviva..... adesso anche questa.
seo56 6 mesi fa su tio
Irresponsabile! Ennesima calata di braghe.
pelota 6 mesi fa su tio
Ha ha ha... spero tu stia scherzando. Tu vuoi davvero farmi credere che in Italia sia improvvisamente sparito il virus? Sono rientrato da una vacanza in Italia, zona Marche, folle di gente senza mascherina, nessun tipo di controllo, precauzione, direttive...
Wunder-Baum 6 mesi fa su tio
Guardate, è veramente un dilemma. Recentemente ho passato 2 gg in campeggio in Ticino (non dico dove), turisti 95 % della Svizzera Interna, mascherine 0. Sono rimasto molto sorpreso, ma cosa dovevo fare ? Mi son detto magari qui il Covid non esiste ! Affaire à suivre et bonne chance !
MrBlack 6 mesi fa su tio
« ...una partita di calcio non è paragonabile a una fiera«....Infatti...Bergamo insegna che una partita di calcio è anche peggio......mah......capisco le esigenze delle squadre ma così si gioca col fuoco proprio nel periodo in cui si teme la seconda ondata parallela alle influenze stagionali. Speriamo siano obbligatorie le mascherine.
KilBill65 6 mesi fa su tio
Ma….Troppo presto per dirlo….Poi smentiscono….E non e' la prima volta!!!...…..
Brega84 6 mesi fa su tio
@KilBill65 Ahahah ahahah povera Svizzera
tkch 6 mesi fa su tio
E ricordiamoci che la tanto "scadente" Italia ci ha surclassato nella gestione del COVID. Avessimo fatto come loro, oggi potevamo permetterci un po piú di libertà... abbiamo voluto seguire l'economia e la pagheremo cara. Noi cittadini, ovviamente, quelli a Berna rideranno e prenderanno bonus.
Bibo 6 mesi fa su tio
@tkch Sì, surclassati...Italia 35000 decessi con 60 milioni di abitanti (poi principalmente nel nord, fosse arrivata anche al sud...), Svizzera 1700 morti con 8 milioni di abitanti. Inoltre Italia tutto chiuso e fermo per 3 mesi e molti aspettano ancora gli aiuti dello Stato, fallimenti, chiusure, ecc... , qui chiusura 1 mese (Ticino) e resto della Svizzera poco o niente. Poi si può discutere che ora in Italia siano messi un pochino meglio (non è nemmeno certo, basta non fare tamponi e nessuno è malato...) ma a che prezzo? Certo in Svizzera alcune cose non sono andate come si doveva ma complessivamente penso che ce la siamo cavata piuttosto bene, sicuramente molto meglio di altre Nazioni (Spagna, Italia, Francia per non parlare di USA e GB).
Heinz 6 mesi fa su tio
@Bibo Non è una gara, nessuno surclassa altri. Le ricette che funzionano in un paese possono fallite in altri etc etc. In Italia la gestione iniziale della lombardia è stata sbagliata a differenza del Veneto. In Italia hanno fatto 7.2 mln di tamponi. La Svizzera ugualmente ne fa tanti ora, non trovo il dato aggiornato... Non mettiamoci medaglie prima che la battaglia sia finita.. porta male.
Bibo 6 mesi fa su tio
@Heinz Ma appunto, rispondevo semplicemente ad un posto che dava info sbagliatissime! Per me questa è stata una decisione saggia, niente di troppo permissivo e non bloccare tutto fino alle calende greche...
tkch 6 mesi fa su tio
I soldi li prendete dall esercito, spero. Inoltre dimostrate la vostra affidabilità ed intelligenza. In 24h abbiamo avuto 300 casi: mi pare giusto allentare le restrizioni.
Monello 6 mesi fa su tio
...eh ti pareva !!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-02-25 00:40:14 | 91.208.130.86