Keystone
SVIZZERA
29.05.2020 - 11:450

La crisi affligge anche il cioccolato, licenziamenti da Läderach

La chiusura dei negozi e l'assenza di turisti hanno pesato molto sul fatturato dell'azienda

GLARONA - Le conseguenze del lockdown legato al coronavirus si fanno sentire per Läderach, azienda a conduzione familiare con sede a Glarona e attiva nel cioccolato di qualità. I posti di lavoro a tempo pieno e parziale a saltare sono 27.

Oltre all'introduzione del lavoro ridotto, la società deve procedere a una riduzione dei costi amministrativi e strutturali. Läderach ha confermato all'agenzia Keystone-ATS l'indiscrezione, pubblicata oggi dal "Tages-Anzeiger".

Il taglio concerne dipendenti di tutte le fasce d'età e di tutti i livelli gerarchici. Il produttore di cioccolato glaronese assicura che, laddove la situazione è di particolare disagio, sono state offerte ad esempio altre posizioni o un tirocinio.

La chiusura dei negozi per due mesi a causa della pandemia ha chiaramente fatto male alle vendite. Anche ora, manca una frequentazione di peso nelle grandi città, nelle località turistiche e nelle stazioni ferroviarie. Secondo quanto detto da una portavoce, pertanto c'è da attendersi un fatturato nettamente inferiore a quello del 2019, senza che si possa rimediare rapidamente.

L'azienda, fondata nel 1962, attualmente impiega circa 1'100 lavoratori, di cui oltre 900 in Svizzera. Lo scorso gennaio, Swiss ha messo fine alla collaborazione pluriennale col marchio, evitando di fornire dettagli sulle ragioni. Tuttavia, ciò è accaduto dopo che articoli di stampa avevano parlato dell'impegno della famiglia Läderach in favore di associazioni di ispirazione cristiana che militano contro l'aborto e il matrimonio fra persone dello stesso sesso.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-08 17:45:53 | 91.208.130.89