Nespresso
Nella procedura di riciclaggio delle capsule l'alluminio viene separato dal caffè e sottoposto a successiva lavorazione.
SVIZZERA
15.01.2020 - 16:230

Migros e Nespresso unite nel riciclaggio

Il gigante arancione lancia il Café Royal in alluminio e permetterà la riconsegna e smaltimento delle capsule in 700 sue filiali

di Redazione
ats

BERNA - Migros e Nespresso insieme nel campo del riciclaggio: da oggi è possibile riconsegnare le capsule di caffè in alluminio Nespresso anche nelle 700 filiali del grande distributore, mentre per i suoi prodotti Café Royal compatibili con Nespresso Migros ricorre ora a capsule in alluminio, che da parte loro potranno essere consegnate anche nei punti vendita della filiale di Nestlé e dei suoi partner. Pure Coop - da ottobre - accoglie gli articoli usati Nespresso.

«Ci tenevamo ad assumerci la responsabilità per l'ambiente e al contempo a offrire ai consumatori una soluzione per il riciclaggio semplice e intuitiva», afferma in un comunicato congiunto Hubert Lehnard, responsabile del progetto presso Delica, azienda di torrefazione di Migros. «Con Nespresso possiamo contare su un partner ideale che mette a disposizione una solida struttura per il riciclaggio».

Nils Kuijer, direttore di Nespresso per la Svizzera, sottolinea che, per far sì che la sostenibilità sia efficace su larga scala, è necessario condividere tecnologie ed esperienze andando oltre i confini dell'impresa. «Siamo molto lieti di accogliere Café Royal come primo utente del sistema di riciclaggio in Svizzera e invitiamo altri fornitori a seguirne l'esempio».

Nella procedura di riciclaggio delle capsule l'alluminio viene separato dal caffè e sottoposto a successiva lavorazione. Una parte è usata per produrre nuove capsule, mentre il resto può essere impiegato nell'industria, ad esempio per creare strutture per finestre, biciclette o auto. Con i fondi di caffè viene prodotto biogas o concime naturale.

Nespresso
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Quiquoqua 7 mesi fa su tio
Ma vi sentite la coscenza tranquilla a pensarla cosi? Se ognuno di noi facesse un piccolo sforzo il mondo sarebbe piu pulito Riflettete!!
seo56 7 mesi fa su tio
Anche no, la pattumiera é più comoda
Bayron 7 mesi fa su tio
Nella spazzatura!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-15 17:15:31 | 91.208.130.87