ARGOVIARoger Köppel minacciato, non sarà alla festa del 1° agosto

31.07.22 - 20:28
Venerdì l'amministrazione comunale di Spreitenbach ha ricevuto una lettera anonima
IMAGO
Fonte Ats
Roger Köppel minacciato, non sarà alla festa del 1° agosto
Venerdì l'amministrazione comunale di Spreitenbach ha ricevuto una lettera anonima

SPREITENBACH - La festa del 1° agosto a Spreitenbach (AG) si svolgerà senza Roger Köppel. Dopo aver ricevuto minacce, il Comune ha deciso di non invitare il consigliere nazionale zurighese dell'UDC a parlare all'evento. Le autorità temono per la sicurezza.

L'amministrazione comunale ha ricevuto venerdì una lettera anonima di minacce, ha annunciato domenica il comune di Spreitenbach. Ha presentato denuncia penale ignoti e ha analizzato la situazione con la polizia.

Anche incrementando le misure di sicurezza, non sarebbe possibile garantire la protezione nello spazio pubblico di fronte al municipio. Il consiglio comunale si rammarica della situazione e condanna fermamente le minacce. Le lettere anonime sono vili e in «totale contraddizione» con i valori celebrati nel giorno della festa nazionale, afferma.

Il consigliere nazionale ed editore della "Weltwoche" Köppel è stato invitato l'anno scorso dal Comune a tenere un discorso per il 1° agosto di quest'anno. Recentemente, tuttavia, i cittadini hanno criticato la presenza del 57enne, che ha dichiarato di «comprendere Putin».

Il consiglio comunale si è detto sorpreso che si siano persone che facciano addirittura ricorso alle minacce. Ed era «convinto che la popolazione di Spreitenbach sarebbe stata abbastanza tollerante da consentire altre opinioni e magari decidere in seguito». A Spreitenbach è tradizione che il 1° agosto vi siano oratori di varie tendenze politiche.
 
 

NOTIZIE PIÙ LETTE