ZURIGO
23.06.2018 - 15:400
Aggiornamento : 24.06.2018 - 08:04

Disordini nel post partita: sei feriti, a fuoco la bandiera kosovara

Il quartiere della Langstrasse è stato chiuso fino alle 4.45 del mattino

ZURIGO - Disordini si sono verificati la scorsa notte a Zurigo in seguito alla vittoria per 2-1 della Nazionale svizzera di calcio contro la Serbia ai Mondiali Fifa. Sei persone sono rimaste ferite, due delle quali sono state ricoverate all'ospedale perché colpite alla testa. Lo indica oggi la polizia comunale zurighese in una nota.

I numerosissimi tifosi scesi in piazza per festeggiare la vittoria elvetica e il repentino aumento delle automobili in circolazione hanno costretto le forze dell'ordine a chiudere al traffico il quartiere della Langstrasse fino alle 4.45 del mattino.

Un gruppo di tifosi serbi, dopo aver dato fuoco a una bandiera kosovara, ha malmenato un 32enne ferendolo alla testa. L'intervento di alcuni passanti ha evitato che la situazione degenerasse ulteriormente. Scaramucce tra le due fazioni di tifosi sono scoppiate anche in una zona di public-viewing del Kreis 5. Il bilancio è di tre feriti, uno dei quali è stato ricoverato all'ospedale.

Nel movimentato dopopartita si segnalano anche diversi lanci di oggetti contundenti contro automobili in marcia e contro gli agenti di polizia, nonché l'esplosione di petardi e botti. La polizia ha fermato un sospetto.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-26 00:17:35 | 91.208.130.87