Cerca e trova immobili

SVIZZERACosa ci fa una cassetta delle lettere gialla della Posta in Ecuador?

02.11.23 - 10:56
Quelle non più in uso vengono spedite in giro per il mondo.
Posta
Fonte ATS
Cosa ci fa una cassetta delle lettere gialla della Posta in Ecuador?
Quelle non più in uso vengono spedite in giro per il mondo.

BERNA - Vecchi autopostali in Africa e cassette delle lettere in Sudamerica. Chi viaggia attraverso il mondo può incontrare questi oggetti tipicamente svizzeri anche in Paesi a noi lontani, afferma oggi La Posta in un comunicato.

Ogni anno, precisa il gigante giallo, AutoPostale sostituisce 150-200 vecchi autobus con nuovi modelli. I veicoli dismessi vengono venduti periodicamente all'asta. Coloro che se li aggiudicano devono impegnarsi a non utilizzarli in Svizzera.

Oltre che in paesi dell'Africa, li si può trovare spesso anche nell'Europa sudorientale. Più raramente ci si può imbattere in vecchi autopostali anche in Germania, dove vengono utilizzati perlopiù come scuolabus.

Oltre agli autopostali è possibile vedere in giro per il mondo anche le cassette delle lettere gialle non più in uso in Svizzera. In Ecuador, a Cuba e in Africa ne sono state spedite oltre 10'000 tra il 2008 e il 2010. I modelli non più utilizzabili tornano invece ai fornitori dove vengono smontati e, se possibile, riutilizzati.

Anche le uniformi vengono riciclate: i vecchi abiti postali in buono stato finiscono nei negozi di seconda mano della Croce rossa svizzera. Quelli non più indossabili vanno al laboratorio per disabili BEWO, dove vengono trasformati in zaini o borse per laptop, che vengono poi rivenduti.

COMMENTI
 

Gufo1 4 mesi fa su tio
Magari un qualche fortunato paese dell'Emisfero sud avrà la fortuna di poter utilizzare i vecchi distributori automatici di francobolli della Posta. Qui in Svizzera è pressocchè impossibile trovare un francobollo singolo: nelle agenzie di propinano interi fogli da venti (che me ne faccio?)
NOTIZIE PIÙ LETTE