Senza test in dogana, 230 persone multate
Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Svizzera
FOTO
SAN GALLO
3 ore
«Uccidere la propria figlia, come si può arrivare a questo?»
È un quartiere sotto choc quello che questo pomeriggio ha appreso del delitto compiuto da un padre di 54 anni.
VAUD / FRANCIA
3 ore
Uccise una prostituta, ora ha deciso di ricorrere
L'uomo era stato condannato a 30 anni di prigione per il brutale omicidio di una giovane rumena a Sullens.
SAN GALLO
8 ore
Anche il sito del Canton San Gallo nel mirino degli hacker
La pagina è stata temporaneamente inaccessibile oggi a causa di un attacco di tipo DDoS.
SVIZZERA
9 ore
Epidemia di femminicidi in Svizzera: «I numeri parlano da soli»
I casi registrati nel 2021 sono ormai saliti a 23, in crescita significativa rispetto allo scorso anno.
SVIZZERA
9 ore
Migranti maltrattati: «Siamo intervenuti»
Sospesi 14 addetti alla sicurezza dei centri per richiedenti asilo. Ma per la Sem «sono casi circoscritti»
LUCERNA
10 ore
La navigazione sul Lago dei Quattro Cantoni fatica a riprendersi
L'estate 2021 si è chiusa con un +30% rispetto al 2020. Ma risulta ancora in flessione nel confronto con il pre-crisi
SAN GALLO
10 ore
Uccide la figlia e si toglie la vita
Un 54enne e una dodicenne sono stati trovati morti in un'abitazione di Rapperswil-Jona
SVIZZERA
11 ore
«Le accuse di tortura sono false e ingiustificate»
Secondo un'indagine esterna, i diritti dei richiedenti l'asilo nei centri federali vengono generalmente rispettati.
FOTO
BERNA
11 ore
«Un brivido mi scorre lungo la schiena»
Nella notte due bambini sono morti a Leuzigen a causa di un incendio.
SVIZZERA
12 ore
Nel weekend meno di 800 casi al giorno
Sono stati effettuati 63'205 tamponi. Il 3,7% è risultato positivo al coronavirus
SVIZZERA
13 ore
Pass o no? Sciatori nella nebbia
Certificato sì o no? Berna non ha ancora deciso. E gli operatori sciistici si infervorano
SVIZZERA
13.10.2021 - 06:000
Aggiornamento : 10:23

Senza test in dogana, 230 persone multate

L'Amministrazione federale delle dogane fornisce nuovi dati in merito ai controlli alle frontiere svizzere.

I viaggiatori sanzionati per la mancata compilazione del formulario obbligatorio sono 280. La portavoce: «La maggior parte dei viaggiatori rispetta e accetta le regole»

BERNA - 230 multe per test negativi mancanti. 280 (ovvero un'ottantina in più rispetto a una settimana fa) per la mancata compilazione dei moduli obbligatori per l'entrata in Svizzera. Sono questi i numeri - aggiornati a domenica dall'Ammnistrazione federale delle dogane (AFD) - registrati dallo scorso 20 settembre presso i valichi di frontiera elvetici.

230 viaggiatori senza test valido - In tre settimane, quindi, sono state poco più di cinquecento le persone che hanno tentato di varcare il confine svizzero senza adempiere ai requisiti richiesti dalle disposizioni emanate lo scorso 17 settembre dal Consiglio federale. «A livello nazionale - precisa su richiesta l'AFD - sono state emesse in totale 280 multe per la mancata compilazione dei moduli d'entrata e un totale di 230 multe per i test negativi mancanti». 

Oltre 900'000 formulari - Un numero molto esiguo se si pensa che dallo scorso 20 settembre sono stati oltre 900'000 i formulari dell'Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp) utilizzati da chi è entrato nel nostro Paese. Tutti i viaggiatori, siano essi vaccinati, guariti o testati devono infatti compilare il modulo di entrata prima di attraversare il confine elvetico. E questo per permettere ai cantoni di effettuare dei controlli a campione.

«La maggior parte accetta e rispetta le regole» - Le persone non vaccinate e quelle che non sono guarite devono anche essere in grado di presentare un risultato negativo del test valido. «La maggior parte dei viaggiatori - sottolinea la portavoce dell'Amministrazione federale delle dogane - è consapevole delle nuove regole. Le accetta e le rispetta». 

Duecento franchi di multa per i non testati - I 510 trasgressori, pizzicati dai doganieri tramite controlli a campione, hanno dovuto pagare un'ammenda: cento franchi per chi non ha compilato il formulario, il doppio per le persone non vaccinate che si sono presentate in dogana senza un test negativo valido. Ma non tutti coloro che hanno attraversato la dogana in queste tre settimane hanno dovuto sottostare a queste regole.

Gli esenti - Sono infatti esentati dalla presentazione del modulo di entrata tutti i frontalieri, le persone che sono solo in transito in Svizzera, chi trasporta merci o persone a titolo professionale, nonché le persone che entrano nel nostro Paese «da regioni confinanti (vedi box) con le quali esiste uno stretto scambio economico, sociale e culturale».

Quali sono le regioni di confine? Come indicato sul sito dell'Ufficio federale della sanità pubblica, si tratta delle aree confinanti con la Svizzera con le quali esiste uno stretto scambio economico, sociale e culturale. Gli Stati e le regioni seguenti sono considerati in questo senso “regioni confinanti”:

  • Germania: Baden-Württemberg, Baviera.
  • Francia: Grand-Est, Bourgogne/Franche Comté, Auvergne/Rhône-Alpes.
  • Italia: Piemonte/Valle d’Aosta, Lombardia, Trentino/Alto Adige.
  • Austria: Tirolo, Vorarlberg.
  • Liechtenstein
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-19 02:02:33 | 91.208.130.89