Immobili
Veicoli
Senza test in dogana, 230 persone multate

SVIZZERA Senza test in dogana, 230 persone multate

13.10.21 - 06:00
L'Amministrazione federale delle dogane fornisce nuovi dati in merito ai controlli alle frontiere svizzere.
Ti-Press
Senza test in dogana, 230 persone multate
L'Amministrazione federale delle dogane fornisce nuovi dati in merito ai controlli alle frontiere svizzere.
I viaggiatori sanzionati per la mancata compilazione del formulario obbligatorio sono 280. La portavoce: «La maggior parte dei viaggiatori rispetta e accetta le regole»

BERNA - 230 multe per test negativi mancanti. 280 (ovvero un'ottantina in più rispetto a una settimana fa) per la mancata compilazione dei moduli obbligatori per l'entrata in Svizzera. Sono questi i numeri - aggiornati a domenica dall'Ammnistrazione federale delle dogane (AFD) - registrati dallo scorso 20 settembre presso i valichi di frontiera elvetici.

230 viaggiatori senza test valido - In tre settimane, quindi, sono state poco più di cinquecento le persone che hanno tentato di varcare il confine svizzero senza adempiere ai requisiti richiesti dalle disposizioni emanate lo scorso 17 settembre dal Consiglio federale. «A livello nazionale - precisa su richiesta l'AFD - sono state emesse in totale 280 multe per la mancata compilazione dei moduli d'entrata e un totale di 230 multe per i test negativi mancanti». 

Oltre 900'000 formulari - Un numero molto esiguo se si pensa che dallo scorso 20 settembre sono stati oltre 900'000 i formulari dell'Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp) utilizzati da chi è entrato nel nostro Paese. Tutti i viaggiatori, siano essi vaccinati, guariti o testati devono infatti compilare il modulo di entrata prima di attraversare il confine elvetico. E questo per permettere ai cantoni di effettuare dei controlli a campione.

«La maggior parte accetta e rispetta le regole» - Le persone non vaccinate e quelle che non sono guarite devono anche essere in grado di presentare un risultato negativo del test valido. «La maggior parte dei viaggiatori - sottolinea la portavoce dell'Amministrazione federale delle dogane - è consapevole delle nuove regole. Le accetta e le rispetta». 

Duecento franchi di multa per i non testati - I 510 trasgressori, pizzicati dai doganieri tramite controlli a campione, hanno dovuto pagare un'ammenda: cento franchi per chi non ha compilato il formulario, il doppio per le persone non vaccinate che si sono presentate in dogana senza un test negativo valido. Ma non tutti coloro che hanno attraversato la dogana in queste tre settimane hanno dovuto sottostare a queste regole.

Gli esenti - Sono infatti esentati dalla presentazione del modulo di entrata tutti i frontalieri, le persone che sono solo in transito in Svizzera, chi trasporta merci o persone a titolo professionale, nonché le persone che entrano nel nostro Paese «da regioni confinanti (vedi box) con le quali esiste uno stretto scambio economico, sociale e culturale».

Quali sono le regioni di confine? Come indicato sul sito dell'Ufficio federale della sanità pubblica, si tratta delle aree confinanti con la Svizzera con le quali esiste uno stretto scambio economico, sociale e culturale. Gli Stati e le regioni seguenti sono considerati in questo senso “regioni confinanti”:

    • Germania: Baden-Württemberg, Baviera.
    • Francia: Grand-Est, Bourgogne/Franche Comté, Auvergne/Rhône-Alpes.
    • Italia: Piemonte/Valle d’Aosta, Lombardia, Trentino/Alto Adige.
    • Austria: Tirolo, Vorarlberg.
    • Liechtenstein
COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA