Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
6 ore
Misure anti-Covid, i Cantoni si fanno sentire
Tra i contrari anche il Ticino, che boccia anche l'idea dei test nelle scuole.
ZURIGO
7 ore
Zurigo ristabilisce la sua taskforce Covid
Il gruppo di esperti era stato sciolto lo scorso giugno.
GRIGIONI
9 ore
Coppia di spacciatori in manette
Sono accusati di aver venduto più di un chilo di eroina negli ultimi tre anni.
SVIZZERA
9 ore
Tre morti in A3: condannato per omicidio intenzionale
Una manovra folle è costata cara a un 47enne alla guida di una Porsche. Ma ancora di più alle sue vittime
FOTO
SVITTO
9 ore
Arrestati quindici produttori di marijuana e hashish
La polizia di Svitto ha smantellato un grosso traffico di droga nella Svizzera centrale.
SVIZZERA
10 ore
GastroSuisse: «Sempre a noi le restrizioni più severe»
L'associazione di categoria contesta le restrizioni proposte ieri dal Consiglio federale.
SVIZZERA
11 ore
Così Netflix spenna gli svizzeri
Lo streaming costa anche il 30 per cento in più rispetto ai paesi limitrofi. Ma c'è un modo per pagare meno
SVIZZERA
11 ore
Il nuovo direttore di Caritas Svizzera sarà Peter Lack
L'attuale direttore della Federazione svizzera dei samaritani assumerà la carica il 19 aprile 2022.
ZURIGO
12 ore
Le cure intense zurighesi sono piene
All'ospedale universitario è stato raggiunto un tasso di occupazione del 98%
SVIZZERA
13 ore
Si apre il mese con oltre 10mila casi e 22 decessi
Tensione a livello ospedaliero: i pazienti Covid occupano ora il 27% dei letti di cure intense.
VALLESE
13 ore
Baby gang arrestata, ha commesso oltre 170 reati in sette mesi
Le accuse nei confronti dei nove giovani, tutti domiciliati nel Vallese centrale, sono innumerevoli.
BASILEA CITTÀ
14 ore
Studente contagiato da Omicron, 100 persone in quarantena
Uno dei primi due casi di Omicron accertati in Svizzera è stato rilevato a Basilea, al ginnasio Kirschgarten.
ZUGO
15 ore
Distrugge uno spartitraffico e scappa
I danni dell'incidente avvenuto ieri sera allo svincolo autostradale di Rotkreuz ammontano a diverse migliaia di franchi
SVIZZERA
16 ore
Inflazione in aumento, anche in Svizzera
A novembre nel nostro paese è salita all'1,5%
SVIZZERA
17 ore
Omicron in Svizzera, ecco il terzo caso
La persona contagiata si trova in isolamento. I primi due casi erano stati confermati ieri sera
SVIZZERA
25.08.2021 - 14:300
Aggiornamento : 18:42

La proposta di Berna: Certificato Covid anche per l'interno di bar e ristoranti

Toccate anche attività al chiuso come cinema, palestre, musei, teatri, manifestazioni sportive e matrimoni.

La decisione definitiva sarà presa dopo la consultazione con i Cantoni, lunedì 30 agosto. Confermata la revoca della gratuità dei test rapidi per gli asintomatici a partire dal primo ottobre.

BERNA - Ristoranti e bar. Anche con il freddo, un classico intramontabile nel tempo libero degli svizzeri. Ma presto, verosimilmente, gli interni degli esercizi pubblici diventeranno accessibili solo a guariti, vaccinati o testati. L'ha deciso e annunciato oggi il Consiglio Federale in vista del «forte aumento del numero di ricoveri di pazienti affetti da Covid-19». La misura, che concerne anche attività al chiuso come concerti, teatri, cinema, musei, palestre, piscine coperte, parchi acquatici, case da gioco, manifestazioni sportive e matrimoni, sarà ora messa in consultazione, e un verdetto definitivo sarà dato già il prossimo lunedì 30 agosto.

Quando - L'entrata in vigore della misura, se dovesse essere approvata in consultazione, sarà definita in base all'evoluzione della situazione epidemiologica, specifica il Ministro della sanità Alain Berset. Lo scopo della disposizione è quello di evitare la chiusura delle attività e permettere la continuità economica. 

Dove e a chi non serve - Faranno eccezione, con un massimo di 30 persone, le manifestazioni religiose, i funerali e le manifestazioni per la formazione dell’opinione politica. Come finora, non è previsto di estendere l’obbligo del certificato ai bambini e ai giovani al di sotto dei 16 anni, né al personale impiegato in queste attività.

I test - Il Governo federale conferma inoltre, come già preannunciato due settimane fa, che il costo dei test antigenici rapidi per gli asintomatici non sarà più coperto dalla Confederazione a partire dal primo di ottobre. Per le persone che presentano sintomi di un’infezione da Coronavirus, i test rimangono gratuiti, ma non danno diritto al Certificato Covid. Berna continuerà a rimborsare i test anche per le persone che, per motivi medici, non possono essere vaccinate, oltre che per gli under 16.

Discoteche e sale da ballo - Per quel che riguarda i locali notturni, nei quali vige già l'obbligo del Certificato Covid, verrà introdotto come provvedimento supplementare l'obbligo di registrare i dati di contatto. 

Vaccino gratis anche per frontalieri e svizzeri all'estero - Il Consiglio federale ha deciso anche una modifica dell’ordinanza sulle epidemie. In futuro potranno farsi vaccinare nel nostro Paese anche gli svizzeri residenti all’estero e i membri del loro nucleo familiare (coniugi/partner, figli, genitori e suoceri che vivono nella stessa economia domestica) che non hanno l’assicurazione malattie obbligatoria in Svizzera e i frontalieri che si trovano nella stessa situazione. Come richiesto dai Cantoni, i costi saranno a carico della Confederazione.

La crisi sanitaria - Il recente drastico peggioramento della situazione epidemiologica, viene specificato, è «verosimilmente da ricondurre soprattutto al basso tasso di copertura vaccinale». Da qui il confronto con i nostri vicini: «In Svizzera, si è sottoposto almeno alla prima vaccinazione il 56 per cento della popolazione, contro il 63 per cento nell’Unione europea». Dieci giorni fa c'è stato un raddoppio del numero dei casi, sottolinea Berset. La maggior parte dei ricoverati ha tra i 30 e i 60 anni. «Sapendo che c'è sempre un ritardo di ricoveri e decessi dall'esplosione dei casi vogliamo essere pronti ed evitare il sovraccarico del sistema ospedaliero».  «Non c'è una scorciatoia in questa pandemia. Bisognerà percorrere tutta la strada finché non si arriverà a un'immunizzazione sufficiente della popolazione», queste le parole del consigliere federale.

È il momento delle domande dei media

Fino a poco tempo fa la Confederazione aveva detto di non avere intenzione di introdurre il Certificato Covid negli esercizi pubblici. Ora proponete questo. Non è il caso di essere più cauti nella comunicazione?
Berset: La situazione muta ogni giorno e gli sviluppi sono difficilmente prevedibili. Noi adattiamo le misure in maniera proporzionale e progressiva. 

Ora che i test non saranno più gratuiti ci sarà una divisione della società non solo tra vaccinati e non vaccinati ma anche tra chi si può permettere i test e chi non può. 
Berset: Farsi vaccinare è gratuito. Ciascun individuo può scegliere se approfittare di questa offerta o meno. I test per i sintomatici, gli under 16 e le persone che non possono vaccinarsi continueranno a essere presi a carico dalla Confederazione.

Se la consultazione inizia ora e si decide per una messa in vigore tra due mesi la posizione presa ora dai Cantoni non è prematura?
Berset: Noi cerchiamo di fare una consultazione preventiva per anticipare la messa in vigore. Adesso noi non vogliamo più farci sorprendere. Potremmo però anche in un secondo tempo fare una seconda consultazione. I Cantoni sanno come funziona tutto questo processo e possono dirsi pro o contro specificando in funzione di quali condizioni.

Si prevede un'estensione del Certificato Covid anche alle università?
Michael Gerber, esperto legale dell'UFSP: Abbiamo fatto una riflessione in questo senso, ma per il momento non abbiamo ancora nessuna proposta.

Quanti sono attualmente i contagi riconducibili al rientro dalle vacanze? 
Circa il 40% del totale.  

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-02 02:40:53 | 91.208.130.89