Dalle 18 l'India entra nella lista svizzera dei paesi a rischio
REUTERS/ADNAN ABIDI
Sepolture di massa e cremazioni a cielo aperto, a Dehli, in ginocchio per il Covid-19.
SVIZZERA
26.04.2021 - 16:130
Aggiornamento : 18:52

Dalle 18 l'India entra nella lista svizzera dei paesi a rischio

L'UFSP ha inserito un avviso sul suo sito pochi minuti fa. La "variante indiana" (B.1.617) desta molta preoccupazione

Il primo caso in Svizzera è stato rilevato a fine marzo in transito in un aeroporto elvetico.

BERNA - A partire dalle 18.00 del 26 aprile, l'India è nell'elenco UFSP dei Paesi a rischio.  È lo stesso Ufficio federale della sanità pubblica a inserire l'avviso sul sito della Confederazione, con poco più di due ore di preavviso. Nella giornata di sabato era stato comunicato il primo caso di variante indiana scoperto in Svizzera: si tratta di un passeggero in transito a fine marzo in un aeroporto elvetico da un paese europeo.

La variante indiana - B.1.617 - desta molta preoccupazione in Europa, perché è caratterizzata da una duplice mutazione della proteina Spike, alla base di una sua maggiore trasmissibilità (anche se gli studi sono in corso e manca ancora una conferma definitiva).

L'India è sprofondata in una grave crisi sanitaria: contagi da record, carenza di ossigeno, letti negli ospedali tutti occupati e ora anche chi fa incetta di bombole del prezioso gas e di medicinali. A Delhi stanno organizzando sepolture di massa e cremazioni a cielo aperto, vista l'impossibilità di rivolgersi a veri crematori, allo stremo.

L'India figura già nella lista della Segreteria di Stato della migrazione (SEM) per cui solo i cittadini svizzeri o le persone con permesso di soggiorno sono autorizzati a entrare nella Confederazione se provenienti dall'India. Ora dovranno anche obbligatoriamente sottoporsi a quarantena.

L'UFSP già un'altra volta aveva inserito un paese nella lista di quelli "a rischio" all'ultimo minuto. Si tratta del Canada, dieci giorni fa, con un preavviso di trentadue minuti. L'obiettivo era fermare la variante brasiliana del coronavirus. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-04 18:23:01 | 91.208.130.85