Deposit
ULTIME NOTIZIE Svizzera
GRIGIONI
15 min
Incidente a catena in autostrada
Coinvolte nello scontro due automobili e un camion.
SAN GALLO
15 min
«Il Consiglio federale ha tradito il paese»
Sotto la lente delle autorità le affermazioni che un granconsigliere UDC svittese ha fatto sabato a Rapperswil-Jona
SVIZZERA
39 min
Più clienti stranieri, vola il turismo settembrino
L'incremento è da addurre in gran parte ai pernottamenti da oltre confine.
GLARONA
2 ore
Omicidio di Netstal, il 27enne ha confessato
L'uomo si era consegnato alla polizia già ieri. Avrebbe ucciso una 30enne sparandole in un parcheggio.
SVIZZERA
2 ore
Spese decisamente fuori budget per l'Esercito svizzero
Sarà necessario aumentare gli impieghi a tempo pieno e quindi le spese, spiega il comandante di corpo Thomas Süssli.
BERNA
3 ore
Drammatico incendio a Leuzigen, morti due bambini
È successo nella notte. Le fiamme sono divampate in un'abitazione. Altre quattro persone sono riuscite a salvarsi.
SVIZZERA
13 ore
Smartphone elvetici sotto attacco
Sono in circolazione molti messaggi spam per far installare sul dispositivo un pericoloso malware
SVIZZERA
17 ore
Moschee e campagne: ecco il piano vaccinale
L'Ufsp punta sulle "nicchie" di resistenza. Ma i Cantoni sono scettici
SAN GALLO
19 ore
Olma da 220'000 visitatori
Si è conclusa oggi la 78esima edizione della fiera dell'agricoltura e dell'alimentazione
URI
20 ore
Cinque feriti sulla Axenstrasse
Questa mattina si è verificato uno scontro frontale tra un camper e un'automobile
SVIZZERA
22 ore
La Svizzera si prepara per la crisi energetica
Le autorità stanno contattando le trentamila aziende che consumano più di centomila chilowattora all'anno
SVIZZERA / ESTERO
21.02.2021 - 13:360
Aggiornamento : 16:50

Milionari in fuga verso la Svizzera

I super ricchi vogliono evitare turbolenze e sono alla ricerca di sicurezza e stabilità

ZURIGO - Agitazioni politiche, criminalità e conseguenze della crisi del coronavirus nonché incertezze nei loro Paesi d'origine spingono sempre più ricche famiglie in provenienza da tutto il mondo verso la Svizzera.

«Si tratta di una fuga verso la sicurezza», ha spiegato Alex Koch de Gooreynd dell'agenzia immobiliare Knight Frank. Accanto al tradizionale rifugio costituito dalla Confederazione i milionari ricercano anche la qualità di vita e la disponibilità delle autorità elvetiche, sebbene il denaro sporco sia diventato un tabù.

Tuttavia anche tra i nuovi flussi migratori le imposte svolgono un ruolo importante. I milionari, che nonostante la crisi hanno accumulato una vasta fortuna, temono di dover essere chiamati alla cassa nel loro Paese d'origine. In Svizzera per contro, grazie al basso indebitamento, aumenti delle tasse sono per il momento improbabili.

Un quarto dei patrimoni "offshore"

Quasi 2'500 miliardi di dollari di beni esteri sono custoditi in Svizzera. Con una quota di circa un quarto dei patrimoni "offshore" globali la Confederazione è sempre leader sul mercato mondiale, anche se prima della "crociata internazionale" contro il segreto bancario tale proporzione si situava quasi al 50%.

Gli afflussi e deflussi di denaro hanno seguito le ondate, ha spiegato Peppi Schnieper della società di consulenza Bain. Circa due anni fa è iniziato l'afflusso verso centri "offshore" come la Svizzera, tra le altre cose a causa delle turbolenze politiche quali la Brexit. Da circa nove mesi questa tendenza si è accelerata. Elemento chiave di tali afflussi sono state le tensioni geopolitiche e le possibili ripercussioni economiche della crisi del coronavirus.

«Poiché la Svizzera continua a essere considerata come un porto sicuro, anche una parte dei soldi viene tuttora trasferita qui», ha sottolineato Schnieper.

Attratti da regole alleggerite

Inoltre, il bilancio seppur mitigato della lotta contro il coronavirus non nuoce all'attrattiva della Svizzera, al contrario: poiché il Governo ha limitato la libertà di movimento meno drasticamente rispetto ad altri Paesi, ciò costituisce un vantaggio agli occhi dei milionari.

La Confederazione ha attuato un lockdown meno duro, ha spiegato Florian Dürselen, responsabile per l'Europa del gestore del fondo LGT Svizzera. Durante la seconda ondata della pandemia scuole e impianti sciistici sono infatti rimasti aperti. «Tali decisioni pragmatiche sono viste di buon occhio dai tedeschi, tra gli altri».

Oltre a ciò vi sono i tradizionali vantaggi della Confederazione, ossia un sistema politico stabile, un buon sistema sanitario e la sicurezza. «Uno dei miei clienti mi ha detto: 'in Svizzera mio figlio può prendere il bus per andare a scuola, nel nostro Paese d'origine questo non è possibile'», ha aggiunto Koch de Gooreynd.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 7 mesi fa su tio
Vendo villa !!!
Heinz 7 mesi fa su tio
... sebbene il denaro sporco sia diventato un tabu! 😂😂😂😂Bellissima barzelletta!!!😅😅😅😂😂😂🤣🤣🤣🤣
OrsoTI 7 mesi fa su tio
Ricordate che quando vengono i ricchi.... ne guadagna anche il povero. Tenetelo a mente!! Sussidi casse malati, aiuti sociali, rotonde con i fiori... servizi che funzionano.... chi pensate che li mantengono? I poveri? Meditate gente meditate
seo56 7 mesi fa su tio
E chissà quanta marmaglia!!
Gualtierino 7 mesi fa su tio
@seo56 È proprio quello il problema. Sarebbe più saggio rinunciare a un po’ di benessere invece di accogliere gentaglia che si è arricchita chissà come.
ciapp 7 mesi fa su tio
@seo56 hai perfettamente ragione
centauro 7 mesi fa su tio
@seo56 Pecunia non olet!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-18 12:15:47 | 91.208.130.87