tipress
Reparto di cure intense alla Carità di Locarno.
SVIZZERA
30.11.2020 - 14:120

I pazienti Covid da girare «come i tacos»

All'ETH hanno trovato un metodo per girare su sé stessi i malati in cure intense. E ricorda il famoso piatto messicano

ZURIGO - Un dottorando e il suo gruppo di ricerca del Politecnico federale di Zurigo (ETH) hanno sviluppato un sistema semplice, efficiente ed economico che consente di spostare i pazienti in terapia intensiva dalla posizione supina a quella bocconi. Questo metodo potrebbe facilitare il lavoro del personale infermieristico durante l'attuale pandemia di Covid-19.

I pazienti contagiati dal coronavirus in terapia intensiva vengono collocati regolarmente sul ventre per favorire l'ossigenazione del sangue. Questa operazione non è semplice come potrebbe sembrare e richiede l'intervento di cinque persone, ha indicato oggi l'ETH in un comunicato.

Il dottorando Julian Ferchow ha messo a punto un metodo che in futuro dovrebbe facilitare il lavoro del personale di cura. Il sistema richiede la presenza solo di due infermieri e un medico.

Mentre il paziente giace su un materasso, due infermieri lo affiancano con un secondo materasso inclinato. Poi tirano il paziente verso di loro con cinghie e lo girano in modo che il paziente giaccia a pancia in giù sul secondo materasso.

Il metodo è stato denominato "Wende-Tacos" (letteralmente Tacos girabili) perché la posizione dei due materassi ricorda quella della tortilla della specialità messicana.

I primi test con un prototipo sono attualmente in corso presso l'ospedale universitario di Zurigo. La società OBA AG, con sede a Basilea, prevede di produrre il sistema su più ampia scala.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-02-28 01:13:54 | 91.208.130.87