Keystone (archivio)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVITTO
6 min
Si schianta con 13 persone a bordo, due feriti
All'automobilista, in stato alterato dovuto al probabile uso di alcol o droghe, è stata tolta la patente.
SVIZZERA
2 ore
Oltre la metà dei parlamentari ha subito minacce
Il sondaggio del "SonntagsBlick" mostra che il fenomeno riguarda più le donne che gli uomini
FOTO
APPENZELLO ESTERNO
2 ore
L'auto finisce nel bosco e si ribalta più volte
Incidente ieri a Schwellbrunn, i due occupanti sono miracolosamente illesi
SVIZZERA
3 ore
Coronavirus, Sommaruga preoccupata per l'elevato numero dei morti
Il Consiglio federale ha reagito tardivamente? Confederazione e Cantoni hanno sempre agito in coordinazione, ha spiegato
SVIZZERA
3 ore
Oggi si vota su due temi federali
Il risultato di almeno una delle due iniziative è tutt'altro che scontato
GINEVRA
14 ore
Scooter contro furgone, morto un 51enne
Si tratta della decima vittima sulle strade ginevrine nel 2020
FOTO
BASILEA CITTÀ
15 ore
"Basilea senza nazisti", oltre 3'000 persone hanno sfilato per la città
Autorizzata delle autorità nonostante le norme anti-Covid, il corteo ha attirato parecchi manifestanti.
VAUD
18 ore
Sfilata di ciclisti in barba alle norme anti-Covid
Il corteo organizzato per denunciare il troppo traffico motorizzato si è svolto ieri sera a Losanna.
SVIZZERA
19 ore
Con l'inverno meteorologico arrivano anche i primi fiocchi
Martedì è attesa una prima spolverata di neve, in alcune zone anche a basse quote.
FOTO
BASILEA CAMPAGNA
20 ore
Rapina in un ufficio postale, si cerca una coppia di rapinatori
L'auto usata per la fuga, rubata poco prima, è stata data alle fiamme
SVIZZERA
21 ore
Addio PPD, benvenuta Alleanza del Centro
Il partito punta a conquistare elettori, uscendo da una connotazione troppo cattolica. Sì anche alla fusione con il PBD
SVIZZERA
22 ore
«Impedire lo sci? Una frenesia dettata dall'estero»
Alcune stazioni in Svizzera sono aperte da due mesi e nessuna di esse è diventata un focolaio d'infezione
SVIZZERA
23 ore
Cassis visita il Medio Oriente
Domani incontrerà il ministro degli Esteri israeliano, poi andrà a Ramallah
SVIZZERA
23 ore
La sicurezza del vaccino? Non è negoziabile
La Svizzera, assicura Nora Kronig, non scenderà a compromessi
GIURA
23 ore
Fiamme alla sala polivalente causate da tre giovani
L'intervento di 30 pompieri ha permesso di circoscrivere il rogo
SVIZZERA
1 gior
L'edizione 2021 del Forum economico mondiale è in forse
Klaus Schwab spiega che la manifestazione avrà luogo solo in condizioni di assoluta sicurezza
SVIZZERA
1 gior
«Non c'è un piano B»
In caso di bocciatura del nuovo nome e della fusione con il PBD ogni scenario sarebbe aperto in casa PPD
ARGOVIA
1 gior
Mega-rissa in un centro commerciale
Un centinaio i giovani coinvolti, sul posto numerose pattuglie
SVIZZERA
1 gior
È morta la donna più anziana della Svizzera
«Se mia madre sapesse che sono diventata così vecchia...», affermava la vegliarda in un libro a lei dedicato
SVIZZERA
1 gior
Scuole reclute da record nel 2021
«Sarà la più grande della storia recente» spiega il capo dell'esercito, comandante di corpo Thomas Süssli
SVIZZERA
1 gior
PPD, oggi si decide su nuovo nome e fusione con il PBD
L'assemblea dei delegati si svolge in modo decentrato a causa della pandemia
SVIZZERA
1 gior
I dieci comandamenti per festeggiare il Natale
L'Ufsp ha pubblicato sul proprio sito web alcuni consigli su come organizzare una festa a rischio ridotto.
VAUD
1 gior
Caso FIFA: Platini e Blatter indagati per truffa
Il procedimento penale riguarda un controverso pagamento da parte di Blatter.
GINEVRA
1 gior
Covid, Ginevra chiede aiuti per 10 miliardi
Il parlamento ginevrino chiede inoltre all'esecutivo federale di estendere gli aiuti a tutte le imprese in difficoltà.
SVIZZERA
29.10.2020 - 08:480

«Finalmente», «Era ora»: i giornali punzecchiano il Governo

Stampa elvetica critica riguardo alle decisioni «tardive» prese dal Governo per combattere la diffusione del virus.

La Liberté: «Il piano potrebbe chiamarsi "alla ricerca del tempo perduto"». Il Tages-Anzeiger: «Strategia troppo prudente che difende l'economia, ma non i più deboli». La Neue Zürcher Zeitung: «Bisogna remare tutti dalla stessa parte». Il Blick: «Ultima chance».

BERNA - «Finalmente!», «Era ora»: all'indomani dell'annuncio del Consiglio federale sulle nuove misure contro il coronavirus, la stampa stuzzica il governo per la sua lentezza nel prendere in mano la situazione.

In Romandia, La Liberté evidenzia che il piano dell'esecutivo potrebbe intitolarsi "Alla ricerca del tempo perduto". «Piuttosto che prendere in mano le operazioni per gestire la più grave crisi sanitaria dell'ultimo secolo, come tutti i governi all'altezza delle proprie responsabilità, (il Consiglio federale) ha preferito rifilare la patata bollente al piano inferiore», sottolinea il quotidiano friburghese.

Un'opinione condivisa da 24 Heures e La Tribune de Genève, che invitano però ognuno a prendersi le proprie responsabilità: «Tutte le viti del mondo possono essere strette, ma non basterà se la popolazione non farà la sua parte».

Le Temps dal canto suo si concentra sulle conseguenze sullo sport professionistico. Il settore deve ormai imparare a vivere nell'incertezza, praticamente «imparare a giocare a calcio con un pallone da rugby».

Voci simili nella Svizzera tedesca - L'umore è simile anche sulla stampa della Svizzera tedesca: il Tages-Anzeiger sostiene che il Consiglio federale ha adottato una strategia troppo prudente, che dà troppo peso alle esigenze dell'economia. Un piano rischioso che rischia di far pagare il conto ai più deboli.

La Neue Zürcher Zeitung sottolinea invece che se la Svizzera vuole gestire l'epidemia, tutti devono remare nella stessa direzione: popolazione, economia e politica. Troppo a lungo l'impatto della seconda ondata è stato sottovalutato. Secondo il quotidiano, le misure decise sono un campanello d'allarme che deve incitare ognuno a ridurre i rischi di contagio.

L'opinione del Blick è invece che le misure prese costituiscono l'ultima possibilità per ridurre il numero di casi ed evitare quindi un collasso del sistema ospedaliero. Le ultime settimane - sempre secondo il quotidiano - hanno rappresentato un vero fallimento per i governi cantonali e il Consiglio federale.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Elena Toderi Brancaleone 1 mese fa su fb
Proprio loro che ci deridevano a marzo!!! Teste di boiler!!!
Desmo Checco 1 mese fa su fb
Dovrebbero condannarvi per terrorismo mediatico e lasciarvi senza lavoro... giornalisti siete gli sciacalli dell’ emotività umana... troppa confidenza vi hanno dato, speriamo vi blocchino presto.
Daniela Tamo 1 mese fa su fb
La colpa è di quelle persone che in questi mesi si sono comportati come se il Covid fosse sparito!ora ne paghiamo le conseguenze
matrix61 1 mese fa su tio
Pecore
Alwin Gashi 1 mese fa su fb
Vendo prugne sott'olio
pillola rossa 1 mese fa su tio
Si chiama sindrome di Stoccolma...
Gianini Claudio 1 mese fa su fb
Si facile dare la colpa allo stato, colpa di chi nn tiene le mascherine come si dovrebbe.... e nn tiene le addeguate distanze. Senza parlare degli assembramenti........sempra di parlare con degli asini. E vi lamentate, queso è il risultato.
Zuma 1 mese fa su tio
Parliamo di numeri: andate sul Sito dell’ufficio federale della sanità https://www.bfs.admin.ch/bfs/it/home/statistiche/popolazione/nascite-decessi/decessi.html. Ecco guardate i dati settimanali che arrivano fino alla numero 52. Appare piuttosto chiaro che non vi é stato in queste settimane un numero significativo di morti in più. Anzi... Ma non siamo in pandemia con un virus tanto letale come vogliono farci credere?
Luca Civelli 1 mese fa su fb
Non è che la stampa abbia fatto molto di più: solo pochi giorni fa,quando era già chiaro dove si stava andando a parare,siti web,giornali e televisioni non facevano altro che parlare dei mirabolanti risultati del turismo autunnale. Gli unici a capire quel che sarebbe successo siamo stati noi che le notizie le commentiamo gratis.
Mauz 1 mese fa su tio
Misure inefficaci che non faranno diminuire i casi. E tra una decina di giorni ci punteranno ancora il dito contro dicendo che è colpa del cittadino. Il cittadino, e intendo TUTTI QUANTI (politici e non) ha bisogno di regole strette da seguire: i consigli li ignora platealmente. Ai no-mask e ai negazionisti far firmare una procura dove rifiutano cure intense nel caso dovessero ammalarsi gravemente. E per quanto riguarda le scuole osserviamo stupefatti il miracolo delle scuole elementari che non registrano casi di Covid....o forse è perché i bambini delle elementari se messi in quarantena non possono restare a casa da soli ma necessitano di un genitore che stia insieme a loro e che dunque non vada a lavorare?
Rhodes 1 mese fa su tio
La Svizzera Romania che critica è il colmo con i afrancesi che entrano ed escono come se non ci fosse un domani
Volpino. 1 mese fa su tio
Per fortuna che esiste la Stampa elvetica. È ormai ampiamente dimostrato che l'aumento dei contagi è coinciso con la riapertura delle scuole, e lo si temeva e sapeva già prima. Penso che a Berna gli "esperti" sono troppo influenzati dai lobbisti di casse pensioni e casse malati e i medici sono poi chiamati a fare delle scelte "etiche" su chi tenere in vita e chi no. Ricordiamoci che in primavera si parlava ancora di immunità di gregge controllata ormai rivelatasi un eresia in quanto il virus muta di continuo e la gente si reinfetta.
streciadalbüter 1 mese fa su tio
Non si puo`pretendere che il nostro consiglio federale dia prova di coraggio verso il virus quando cala regolarmente le braghe davanti all`unione europea.Se uno il coraggio non ce l`ha non se lo puo`dare.
Diego Indennimeo 1 mese fa su fb
spiace constatare che la Svizzera opti per misure che hanno già dimostrato la loro totale inutilità e inefficacia nella vicina italia creando, di contro, soltanto danni economici
ctu67 1 mese fa su tio
Infatti la capitale è Berna ...non Monza/Le Mans/ Indianapolis ...La velocità non ci appartiene
Gladys Gj 1 mese fa su fb
La Svizzera francese dà la colpa al Consiglio Federale ma loro cosa hanno fatto in questi mesi?. Per quanto si attiene, per me tutti sono stati lenti...certi Cantoni hanno dormito ora si dice che è colpa del Consiglio Federale. Io sostengo che ci siano state troppe informazioni da più parti e spesso in collisione con altre e questo non ha aiutato la gente ad avere fiducia. Ora però spetta anche a noi saperci comportare...riduciamo i rischi e sicuramente vedremo un miglioramento. Come dice la Neue Zürcher Zeitung bisogna remare nella stessa direzione. Più cooperazione da parte di tutti e meno chiacchiere.
Marcello Von Platz 1 mese fa su fb
Gladys Gj hanno fatto entrare e uscire Francesi come se non ci fosse un domani. Normale che ora Vaud e Vallese sono nella M...
Gladys Gj 1 mese fa su fb
Marcello Von Platz ma più che altro le misure...quelle in certi Cantoni mancavano proprio, dopo facile dire che bisognava reagire prima. In generale nelle ultime settimane avevo visto con i miei occhi troppa gente assembrata, troppo menefreghismo per la disinfezione delle mani. Va detto anche a me non piace mica avere le mani secche dall'alcool però lo faccio per una mia serenità. Mi tengo lontana dal caos, a tenere un profilo più basso negli scorsi mesi sarebbe forse andata meglio. Non so se queste misure funzioneranno, vedremo...ma proviamoci tutti quanti. È difficile non avere vita sociale, però ormai al momento siamo messi così, quindi dobbiamo limitarla nell'interesse comune.
matrix61 1 mese fa su tio
Capre
Piero Solcà 1 mese fa su fb
Governo Federale incompetente
matrix61 1 mese fa su tio
Ricordo che il governo non è il mio padrone
Renzo Merelli 1 mese fa su fb
la stampa... la stessa che è colpevole di terrorismo mediatico da mesi?
Giuseppe Casartelli 1 mese fa su fb
Sono sempre in ritardo . Fanno come quel contadino che quando gli sono scappate le mucche chiude il recinto
Fra Roma 1 mese fa su fb
La stampa serra I ranghi. Direi.
Max Bartolini 1 mese fa su fb
Più che tardive ridicole.... come se il maggior numero di contagi avviene tra le 23 e 24 nei bar e ristoranti.... e quell'ora ti salva la vita
Renzo Merelli 1 mese fa su fb
Max Bartolini appunto, potevano mantenere le 24. Alla fine se un locale è gestito nel rispetto delle norme non vedo come possa essere più a rischio alle 23 rispetto all'ora dipranzo
Davide Pereira 1 mese fa su fb
Max Bartolini forse la loro vera intenzione era allontanare ulteriormente le persone dai ristoranti. Senza doverli compensare il crollo del lavoro. E ci sono riusciti
Max Bartolini 1 mese fa su fb
Renzo Merelli più che altro che alle 23 un buon ticinese ha finito la cena da 2 ore... mica siamo in Spagna che cenano dopo le 22
Renzo Merelli 1 mese fa su fb
Max Bartolini però ci sono i turisti ;)
Max Bartolini 1 mese fa su fb
Renzo Merelli seee quali?? Che gli zucchini mangiano alle 18 e alle 21 sono a nanna
Davide Pereira 1 mese fa su fb
Infatti è una misura senza senso. Come il limite di 4 al tavolo mentre a casa puoi invitare 10 persone... ma devono pur far vedere che “fanno qualcosa”
Stefano Moretti 1 mese fa su fb
Max Bartolini ma infatti poi qui in Ticino mai visto bar pieni dopo le 23
Max Bartolini 1 mese fa su fb
Davide Pereira 4 al tavolo, 10 a casa e 50 sui bus ammassati
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-29 11:47:01 | 91.208.130.89