Consiglio federale
SVIZZERA
26.08.2020 - 13:330
Aggiornamento : 13:53

Sabine D’Amelio-Favez direttrice alle Finanze

Il direttore in carica preso l'AFF, Serge Gaillard, andrà in pensione a fine gennaio 2021

BERNA - Il Consiglio federale ha nominato Sabine D’Amelio-Favez direttrice dell’Amministrazione federale delle finanze (AFF). A partire dal 1° febbraio 2021 sostituirà il direttore in carica Serge Gaillard, il cui rapporto di lavoro si protrarrà oltre l’età ordinaria di pensionamento fino al 31 gennaio 2021.

D’Amelio-Favez, attualmente vicedirettrice e capo del Servizio giuridico dell’AFF, è di madrelingua tedesca e francese. Ha studiato giurisprudenza all’Università di Friburgo e nel 2001 ha conseguito la patente di avvocato nel Cantone di Berna. Ha inoltre assolto una formazione continua in economia aziendale. Prima di approdare all’AFF, ha lavorato come relatrice presso la segreteria della Commissione della concorrenza. In seguito è passata all’Autorità federale di sorveglianza dei revisori, dove ha svolto le funzioni di capo sostituto della divisione Diritto e Affari internazionali e di membro della Direzione allargata. Nella sua carica attuale, D’Amelio-Favez è inoltre responsabile della regolamentazione e dell’applicazione della legislazione in materia di finanze federali, monetaria, di Banca nazionale, di sussidi e di emolumenti. Rientrano nel suo ambito di competenza anche l’elaborazione e l’applicazione dei principi per la gestione delle imprese federali. Coordina altresì la gestione dei rischi e la politica assicurativa dell’Amministrazione federale.
Nel contesto delle misure adottate per arginare la crisi pandemica, segnatamente gli aiuti per assicurare liquidità alle imprese, D’Amelio-Favez ha contribuito all’elaborazione delle disposizioni del diritto di necessità e al buon esito delle relative negoziazioni.

Tra i suoi nuovi compiti si annoverano la direzione dell’unità amministrativa AFF sotto il profilo organizzativo, amministrativo e del personale, la preparazione del preventivo, del piano finanziario e del consuntivo per il Consiglio federale nonché la valutazione dei progetti di tutti i dipartimenti con ripercussioni sulle uscite. Fanno parte del suo settore di attività anche lo sviluppo di progetti di politica finanziaria, la perequazione finanziaria della Confederazione, la garanzia della raccolta di fondi e la gestione del patrimonio e del debito, come pure l’elaborazione e l’esecuzione degli atti normativi negli ambiti del diritto in materia di bilancio e di credito.

«È la prima volta che l'Amministrazione federale delle finanze ha una donna alla direzione» ha detto in conferenza stampa il consigliere federale Ueli Maurer. «Quando ho inoltrato la candidatura le finanze svizzere erano sane - ha spiegato D’Amelio-Favez -. La pandemia da coronavirus ha creato non poche difficoltà». Per la nuova direttrice è importante «assicurare una continuità in materia di budget», ma sarà possibile discuterne solo tra qualche mese. «So che è una grande responsabilità, soprattutto in questo momento» ha aggiunto.

«Si è parlato recentemente di mancanza di donne e romande ai vertici» l'ha interpellata ancora una giornalista durante la conferenza stampa. Sabine D’Amelio-Favez ha risposto sorridente: «Sono felice di essere la prima donna alla direzione dell'AFF e di poter rappresentare le regioni latine. Credo sia un grande progresso».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-16 00:55:31 | 91.208.130.86