Archivio Tipress
SVIZZERA
14.07.2020 - 07:580
Aggiornamento : 09:37

Traffico dati gratuito per SwissCovid

Un SMS a tutti i clienti Swisscom, Sunrise e Salt per contrastare il calo degli utenti attivi

Secondo i dati dell'UST, negli scorsi giorni l'app per il tracciamento digitale dei contatti è stata disattivata da quasi 70'000 persone

SwissCovid

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BERNA - Lo scorso 6 luglio SwissCovid, l'app elvetica per il tracciamento digitale dei contatti, aveva raggiunto la massima diffusione: allora era attiva su 1'019'830 smartphone. Ma poi è iniziato il calo di utenti, che in pochi giorni è sceso a 950'288, secondo i più recenti dati dell'ufficio federale di statistica. Insomma, quasi 70'000 persone (per la precisione, si tratta di 69'542) hanno disattivato SwissCovid.

Ma la Confederazione non resta a guardare. E nei prossimi giorni la promozione dell'app passerà da un SMS: su richiesta dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), i tre gestori di telefonia mobile svizzera Swisscom, Sunrise e Salt invieranno a tutti gli utenti la raccomandazione d'installare SwissCovid.

E c'è di più: i tre operatori esonerano i loro utenti da tutti i costi del traffico dati generato dall'app. Un traffico dati che, in ogni caso, è estremamente limitato.

Il motivo del calo - Secondo l'UFSP, non si starebbe comunque assistendo a una fuga di utenti. Si tratterebbe piuttosto - come scrive 20 Minuten - di oscillazioni dovute anche alle vacanze. Il numero degli utenti diminuisce, infatti, anche quando l'app viene disattivata durante un soggiorno all'estero oppure se viene attivata la modalità volo. Marco Stücheli dell'UFSP sottolinea quindi che fino allo scorso 7 luglio l'applicazione era stata scaricata 1,75 milioni di volte. E sinora sono stati inseriti settanta codici di allerta da parte di utenti risultati positivi al virus.

La scorsa settimana, quando il numero degli utenti attivi aveva superato il milione, le autorità sanitarie federali si erano comunque dette soddisfatte dell'andamento dei download. Ma non avevano mancato di lanciare un nuovo appello: «Un milione di utenti? È un buon numero, ma si può fare meglio» aveva detto Stefan Kuster, responsabile della Divisione malattie trasmissibili dell'UFSP.

Democrazia digitale - In relazione all'impiego dell'app, da parte dei cittadini non mancano inoltre timori per la privacy. E sono molti coloro che non intendono utilizzarla per questo motivo. Una questione, questa, su cui fanno chiarezza diverse organizzazioni non governative, tra cui si conta anche Amnesty International, che sono scese in campo con un portale dedicato ai dubbi su SwissCovid. Si tratta di un progetto che si chiama SwissCovid App Facts e che è disponibile all'indirizzo www.swisscovid-app-facts.ch.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-25 21:36:44 | 91.208.130.87