Archivio Depositphotos
ULTIME NOTIZIE Svizzera
FOTO E VIDEO
ZURIGO
8 ore
Con la Lamborghini abbatte un lampione, poi tenta la fuga
Spettacolare incidente ieri sera nei pressi di una fermata dei bus a Zolikon.
LUCERNA
15 ore
In 400 in piazza contro le misure anti-Covid
A Lucerna manifestazione non autorizzata. Quasi nessuno indossava la mascherina
VAUD
16 ore
Un 17enne annega nel Lemano
Il giovane, di origini nipponiche, si è tuffato in acqua con un coetaneo ieri poco dopo mezzogiorno e non è più riemerso
GRIGIONI
17 ore
A 16 anni ruba l'auto del padre e va ubriacarsi con gli amici
La follia del giovane non è però terminata benissimo: alle 2.35 il suo veicolo è infatti uscito di strada a St. Moritz.
BASILEA CITTÀ
17 ore
Notte di sangue e lame a Basilea: tre feriti in due risse
Gli aggressori non sono ancora stati identificati dalla polizia: «Chi ha visto qualcosa si faccia avanti».
SVIZZERA
18 ore
Un Parlamento un po' più arcobaleno
È stato creato un intergruppo per i membri LGBTQ+. «L'obiettivo è coordinare gli interventi e unire le forze».
ZURIGO
19 ore
Schianto nella notte, feriti due giovani
L'incidente è avvenuto poco prima delle 23.00 a Bauma: grave un diciottenne.
BERNA
19 ore
«Già 238'000 certificati rilasciati a Berna»
Tutte le persone completamente vaccinate che avevano dato il loro consenso hanno ricevuto il codice d'accesso via SMS.
SVIZZERA
20 ore
Avvocati che premiano giornalisti
Il premio della Federazione svizzera dei legali è andato a un reportage di Michael Schilliger della NZZ.
SVIZZERA
22 ore
«La politica dovrebbe preservare la libertà dei media»
Pietro Supino ricorda l'importanza di un'informazione indipendente per la democrazia svizzera.
GLARONA
22 ore
Sbaglia la manovra e abbatte un pilone
L'incidente è avvenuto questa notte in un parcheggio di Näfels.
SVIZZERA
20.04.2020 - 18:390
Aggiornamento : 23:08

Gli svizzeri rinchiusi in casa... col desiderio di partire per Londra e Parigi

Sono in aumento le ricerche online per city-trip. Ma quando sarà possibile tornare a viaggiare?

Dopo la pandemia

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

ZURIGO - Da settimane viviamo la quotidianità tra le nostre mura domestiche. E a volte all'aria aperta per una passeggiata. Ma non ci basta: abbiamo tanta voglia di viaggiare, in particolare di passare qualche giorno in una capitale europea.

Parigi, Londra e Berlino: sono infatti queste le principali destinazioni che negli ultimi trenta giorni gli svizzeri hanno cercato sul web, come si evince dai dati raccolti da Arg-You, società di Baar (SZ) che conduce indagini di mercato. «Attualmente si riscontra un forte aumento anche di ricerche online relative a fitness, bellezza, parrucchieri, matrimoni, massaggi, vacanze, gravidanze e benessere» afferma il ceo e politologo Christoph Glauser.

Un fenomeno che, sempre secondo Glauser, sarebbe da ricondurre proprio all'attuale lockdown che ci tiene in casa. Ma pure all'annunciato graduale ritorno alla normalità: i cittadini si aspettano un prossimo allentamento anche delle restrizioni di viaggio. Ma sono consapevoli che bisognerà limitarsi agli spostamenti all'interno dell'Europa. «Per questo si pensa piuttosto a dei city-trip».

I treni si fermano alla frontiera - Ma al momento si può viaggiare soltanto con l'immaginazione: i treni si fermano alla frontiera, mentre Swiss propone una manciata di destinazioni. Quando si potrà tornare a viaggiare sul serio? «Dipende dalle imprese ferroviarie all'estero e dalle decisioni dei governi sula riapertura delle frontiere per tutti i viaggiatori» afferma Raffael Hirt, portavoce FFS.

Swiss propone un'offerta ridotta fino al prossimo 17 maggio. In seguito l'intenzione è d'introdurre gradualmente nuove destinazioni. «La scelta - spiega la portavoce Meike Fuhlrott - dipende dalle limitazioni di viaggio in vigore in Europa e nel resto del mondo, come pure da riflessioni economiche».

Viaggi sconsigliati - Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) sconsiglia i viaggi da quando l'Organizzazione mondiale della sanità ha definito la diffusione del Covid-19 come una pandemia a livello mondiale. «Oggi in tutto il mondo c'è il rischio di contrarre il nuovo coronavirus. Dal 13 marzo 2020 e fino a nuovo avviso il Consiglio federale raccomanda di rinunciare a viaggi all'estero non essenziali» ha comunicato il DFAE su richiesta di 20 Minuten. «Al momento non è possibile dire quando tali limitazioni saranno tolte».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Aky 1 anno fa su tio
Idem! Non subito, ma a settembre carico il camper e non torno per almeno 2 mesi !!AHAHA non se ne può più, davvero.
pulp 1 anno fa su tio
Londra.... acc.. dannaz... malediz... mi manca... troppo bella.
elvicity 1 anno fa su tio
appena appriranno le frontiere faccio le valigie. non ne posso più di essere chiusa in casa.
pillola rossa 1 anno fa su tio
I soldi ce li dà lo stato? Forse quelli che ci lavorano e sono mantenuti. Gli altri non possono permettersi altro che alimenti in azione, finché durerà.
RobediK71 1 anno fa su tio
Accendi Netflix o YouTube e viaggi dove vuoi
Tato50 1 anno fa su tio
Andiamoci piano con le previsioni su dove andare, perché se non arriva il vaccino ma la replica, l'unico posto dove rischiamo di andare non c'è bisogno di prenotare-;((((
momo73 1 anno fa su tio
ah che bello una notizia che parla di viaggi e non di covid...ah no... oramai su questo sito si legge solo coivid e radar, radar e covid, radar19 e covid, covid19 e radar...dimenticavo, radar...l'ho detto? e covid? anche?
francox 1 anno fa su tio
Sessanta medici hanno chiesto di non riaprire niente prima del 4 maggio. Se avevano ragione loro, non andremo in vacanza da nessuna parte.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-13 07:55:53 | 91.208.130.87