SVIZZERA
17.10.2017 - 10:340

18 organizzazioni criticano gli attacchi all’aiuto sociale

 

BERNA - In occasione dell'odierna Giornata internazionale per l'eliminazione della povertà 18 organizzazioni condannano gli attacchi all'aiuto sociale in Svizzera.

Nel mirino vi è in particolare il canton Berna dove i beneficiari dell'aiuto sociale vedranno in futuro la loro rendita ridursi, fino ad attestarsi al 10% in meno di quanto previsto dalle linee guida della Conferenza svizzera delle istituzioni dell'azione sociale (CSIAS).

Questo, nonostante le direttive della CSIAS siano state inasprite appena lo scorso anno e studi abbiano dimostrato che i contributi previsti dalle linee guida sono troppo bassi, informa un comunicato odierno delle organizzazioni, riunite oggi in una conferenza stampa a Berna.

Le misure di risparmio, come quelle previste dal canton Berna, non sono affatto efficaci ma piuttosto controproducenti. Invece di sostenere le persone colpite dalla povertà le appesantiscono ancora di più. Ciò porta all'isolamento sociale, peggiora la salute e influenza la situazione abitativa.

Il grido d'allarme viene lanciato da organizzazioni come Caritas Svizzera, AvenirSocial ma anche da sindacati, istituzioni sociali e da organizzazioni ecclesiastiche nonché di sostegno a disabili.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-16 15:22:16 | 91.208.130.89