Immobili
Veicoli
Imago
+8
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
CHAMPIONS LEAGUE
4 ore
Champions League: il Real Madrid fa 14, piange il Liverpool
Sorretti da un Courtois incredibile, i blancos hanno trionfato in finale grazie all'1-0 rifilato ai Reds.
BASKET
8 ore
Quarto titolo di fila per l'Olympic Friborgo
Nel terzo atto della finale i burgundi si sono imposti nettamente sull'Union Neuchâtel: 94-56 il punteggio finale
TAMPERE & HELSINKI 2022
8 ore
Il dado è tratto: Canada-Finlandia in finale
La seconda semifinale ha premiato nettamente i canadesi, impostisi 6-1 sulla Repubblica Ceca
FOTOGALLERY
PROMOTION LEAGUE
10 ore
Festa promozione a Bellinzona
In virtù del contemporaneo successo del Breitenrain i granata restano al secondo posto della classifica
CICLISMO
10 ore
20esima tappa ad Alessandro Covi, ma a festeggiare è soprattutto Jai Hindley
L'australiano ha sottratto la maglia di leader a Carapaz, ora attardato di 1'25''.
FORMULA 1
11 ore
GP di Monte Carlo: le Ferrari di Leclerc e Sainz davanti a tutti
Definita la griglia di partenza in vista del settimo appuntamento stagionale di F1
MOTOMONDIALE
11 ore
Marquez, calvario senza fine: nuova operazione e nuovo stop
Lo spagnolo: «Da quando ho avuto l'infortunio tutto si è complicato ed è difficile superare questo periodo».
TAMPERE & HELSINKI 2022
12 ore
Finlandia prima finalista
A Tampere i padroni di casa hanno sconfitto 4-3 gli americani.
MOTOMONDIALE
13 ore
Mugello a tutta Italia: prima il ritiro del 46 di Rossi, poi lo show in pista
Prima fila tutta azzurra con Bezzecchi e Marini rispettivamente secondo e terzo
LUGANO
14 ore
Marius "Black" Antonietti combatterà nella sua Lugano il 16 luglio
Il prossimo 16 luglio il pugile ticinese combatterà in riva al Ceresio per il titolo internazionale WBC Mediterraneo
SERIE A
17 ore
La fine di un'era: «Fiero di aver vestito questa gloriosa maglia»
Franck Kessié si è congedato dal Milan dopo aver conquistato uno Scudetto.
MOTOCICLISMO
21 ore
L'incidente a 280km/h di Petrucci: «Felice di essere vivo»
Il pilota italiano: «Non voglio polemizzare, ma ho rotolato per oltre cento metri senza che nessuno mi aiutasse».
HCL
1 gior
L'HCL inizia a preparare la sua stagione a... Lugano Marittima
Il CEO bianconero Marco Werder ha anche parlato di Thürkauf in Nazionale: «Felicissimi di aver puntato su di lui».
FORMULA 1
14.12.2021 - 18:000
Aggiornamento : 15.12.2021 - 11:04

Verstappen I? Macché, il futuro è un'incognita

Verstappen ha meritato la fortuna che gli è capitata. Ma adesso potrebbe pagare un conto salato

Red Bull e Mercedes non sembrano destinate a un 2022 da dominatrici.

ABU DHABI - Il numero uno ripartirà dal… numero 1. In mezzo a tanti dubbi e polemiche, l’incredibile finale del campionato 2021 di Formula Uno ha regalato anche qualche certezza. Non troppe, a dire il vero. La più forte è che, dopo (pochi) anni di rincorsa, Max Verstappen è definitivamente “arrivato”. Nonostante - o anche grazie a - uno stile di guida portato all’eccesso più che al calcolo, il fenomeno olandese è infatti riuscito a interrompere il lunghissimo regno di Lewis Hamilton e della Mercedes. E con quei palpitanti ultimi chilometri di Yas Marina ha guadagnato il diritto, nel 2022, di griffare la sua monoposto con il numero 1.

Il pesante privilegio costringerà però il 24enne a cercare una conferma tutt’altro che semplice. Digerite le accuse piovutegli addosso da mezzo mondo, sarà il grande favorito per il nuovo successo iridato? In condizioni normali, tenendo conto della crescita della Red Bull, riuscita ad affiancare la Mercedes in quanto a velocità, aerodinamica e affidabilità, ci sarebbero pochi dubbi. Acquisita ulteriore sicurezza, il nuovo affamato campione reciterebbe infatti nella parte della lepre con un Hamilton che forse non sarebbe più in grado, a 37 anni suonati, di essere un cacciatore efficace. La nuova stagione porterà però cambiamenti e, quindi, possibili sorprese. La porta dell’ufficio del direttore di gara Michael Masi - qualora venisse confermato, fatto non scontato dopo le polemiche di queste settimane - sarà per esempio imbullonata, in modo che nessuno possa esercitare alcun tipo di pressione. Poi ci sarà la rivoluzione tecnica da tempo programmata dalla FIA. Questa diminuirà le certezze dei due team che hanno dominato l’ultima corsa i quali, speso l’impossibile per rincorrere il titolo, nell’anno che verrà partiranno svantaggiati rispetto alle rivali in quanto a possibilità economiche e sviluppo tecnico della vettura (Ferrari&Co hanno già cominciato a lavorare sulle nuove monoposto). Ciò non significa che saranno fuori dai giochi, solo che per primeggiare dovranno probabilmente vedersela con più avversari. Più piloti in grado di vincere, più pressione, più errori possibili, più spettacolo. Rianimata dalle battaglie Max-Lewis, la Formula 1 potrebbe (finalmente) essere davvero pronta a voltare pagina.

SPORT: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (KOEN VAN WEEL)
Guarda tutte le 12 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
F/A-19 5 mesi fa su tio
Ricordo che Mercedes da quando è rientrata nel circus era in vantaggio di motore avendolo potuto progettare con largo anticipo sulla concorrenza, solo Ferrari si è avvicinata ed Honda quest’anno si è messa alla pari. Comunque vince sempre il migliore e quest’anno il migliore si chiama Max Verstappen.
gigipippa 5 mesi fa su tio
@F/A-19 Diciamo che Max è audace e la fortuna lo ha aiutato.
F/A-19 5 mesi fa su tio
@gigipippa Ma certo, diciamo anche che ancora più fortunato è stato Lewis Hamilton ad essere stato scelto come primo pilota Mercedes.
DonPedro 5 mesi fa su tio
il mondo è pieno di cattivi perdenti.... sarà come sarà, Max non ha rubato nulla, e i regolamenti spesso per la Mercedes sono interpretati, per gli altri applicati....
vulpus 5 mesi fa su tio
Dall'articolo traspare un certo astio verso questo nuovo campione. Come ogni gara e ogni campionato il tutto si gioca fino al 90° minuto e spesso anche con i supplementari. Poi vince chi arriva primo, indipendentemente dai se e dai ma. Evidentemente Hamilton è anche un grande campione, ma l'altro ha l'incoscienza del rischio dalla sua parte . A 37 anni sicuramente levi il piede dal gas un attimo prima del rischio. Non è sicuramente un difetto o una critica : è la consapevolezza della propia vita. E in queste gare la svolta la potremmo avere soltanto quando i piloti ricominceranno a guidare con la loro abilità e non con tutta l'assistenza dai box, tecnologica e calcolatrice. Allora si che lo spettacolo del pilota e della vettura saranno assicurati.
F/A-19 5 mesi fa su tio
@vulpus D’accordo con te su quasi tutto, in fatto di abilità il pilota deve comunque metterci del suo, eccome se deve metterci del suo! E Max quest’anno ha fatto vedere al mondo intero le sue doti fuori dal comune, è lui il nuovo punto di riferimento.
Blobloblo 5 mesi fa su tio
Quanti rosiconi!!! 😂😂😂 Alla fine ha vinto il Migliore!!!
Sponge 5 mesi fa su tio
Michael Masi fuori dalle ⚽⚽...
Princi 5 mesi fa su tio
l'anno prossimo nuove regole nuove monoposto sarà dura per il ragazzino viziato ! speriamo cambino anche i giudici di gara . Ottavo titolo per Hamilton solo rimandato
F/A-19 5 mesi fa su tio
@Princi 😂
SiliS 5 mesi fa su tio
Certo, spesso e volentieri prepotente e scorretto in pista...
F/A-19 5 mesi fa su tio
Ma ben venga il 2022, fin che si crea spettacolo sono i benvenuti!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-29 04:31:09 | 91.208.130.87