Reuters
+7
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
NATIONAL LEAGUE
2 ore
L'Ambrì a caccia del riscatto in casa, il Lugano ospita la corazzata
I leventinesi sfideranno i Lakers, mentre i bianconeri proveranno a mettere il bastone fra le ruote allo Zugo.
SUPER LEAGUE
4 ore
C’è lo Zurigo, per il Lugano tocca attendere
Zurigo-Servette apre il turno infrasettimanale
SUPER LEAGUE
12 ore
Croci-Torti perfetto, il Lugano no
Croci-Torti in extremis: Lugano, non hai fatto una gran figura
SERIE A
13 ore
Preciso, perfetto… primo: Napoli-show a Udine
Al quarto successo in altrettante giornate, il Napoli guarda tutti dall’alto verso il basso
CALCIO
14 ore
“Soluzione veloce e giuste sanzioni”, il Locarno alza le braccia
La rissa tra Semine e Locarno fa ancora discutere
PORTO
15 ore
Truffa a Cristiano Ronaldo, svaniti (e ricomparsi) 288’000 euro
Cristiano Ronaldo e l’impiegata disonesta: addebitati 200 viaggi mai fatti
NATIONAL LEAGUE
18 ore
Bienne, Hofer out 6 settimane
L'attaccante, infortunatosi nel corso del match col Davos, starà lontano dal ghiaccio per diverse settimane
FC LUGANO
18 ore
Il Lugano vuole continuità: «Conosco pregi e difetti di questo gruppo»
Mattia Croci-Torti è carico in vista del match contro il GC: «Sono reduci da una brutta eliminazione in Coppa».
CICLISMO
18 ore
Reusser d'argento ai Mondiali
La bernese ha chiuso la crono iridata alle spalle dell'olandese Ellen van Dijk.
FC LUGANO
20 ore
«Orgoglioso di questa chiamata, se avessi rifiutato sarei stato un codardo»
Mattia Croci-Torti è stato confermato alla guida dei bianconeri. Martin Blaser: «Competenza e continuità».
IL SORPASSO... A QUATTRO RUOTE
15.09.2021 - 12:000
Aggiornamento : 23:06

Max e Lewis: dovessero continuare a darsele di santa ragione...

Il Mondiale 2021 sta diventando uno dei più belli e appassionanti degli ultimi anni.

La lotta è accesissima.

MONZA - A Silverstone Hamilton ha mandato in ospedale Verstappen. A Monza Verstappen ha rischiato di mandare all’altro mondo Hamilton. Il livello della contesa in Formula 1 è evidentemente andato oltre i limiti e bene hanno fatto i commissari a infliggere tre posizioni di penalità sullo schieramento del prossimo GP a Verstappen, ritenuto colpevole del big bang monzese. Deve suonare come un avviso ai naviganti, un cartellino giallo prima dell’espulsione. Prendersi a ruotate come a Imola o nel primo giro del Gran Premio d’Italia va anche bene. È in fin dei conti quello che vogliamo vedere tutti. Ma sbattersi fuori a vicenda due volte in 14 gare è davvero eccessivo. Senna e Prost in fin dei conti si buttarono fuori due volte in tutta la carriera. Max e Lewis sono profondamente diversi, ma quando chiudono la visiera dei rispettivi caschi hanno la stessa arroganza, spesso corrono come se in pista esistessero solo loro. Sono due maschi Alfa che vogliono rimarcare la loro superiorità in ogni occasione possibile. Nessuno è disposto a prendersi la colpa e ancora meno ad alzare il piede in caso ci si trovi di fronte a una strettoia che permette a uno solo di passare. Se fossero un videogame sarebbero uno sparatutto. Se si ritrovassero come Tamberi e Barshim a Tokyo a potersi dividere l’oro, probabilmente andrebbero avanti a combattere. Si caricano a vicenda mentre l’asticella si sta alzando sempre di più.

Fin qui siamo stati politicamente corretti. Abbiamo predicato sicurezza in pista, applaudito i commissari che hanno punito Verstappen. Ma siamo sicuri che è davvero questo che vogliono gli appassionati? Chi ancora oggi ritiene che il duello di Digione 1979 tra Villeneuve e Arnoux, sia la miglior immagine copertina della Formula 1, non può spaventarsi di fronte a quanto accaduto a Monza. Anzi vorrebbe vedere tutte le domeniche duelli così aggressivi. Siamo sinceri, questo Mondiale 2021, sta diventando uno dei più belli degli ultimi anni.

Stiamo vivendo una battaglia che da anni sognavamo di vivere. Però sarebbe bello vederla fino in fondo, non ritrovarsi con i due contendenti accartocciati fuori pista. L’incidente di Monza è il miglior spot possibile per la sicurezza delle monoposto di oggi, è immaginabile come si divertiranno a Netflix quando potranno lavorare su questo materiale. In quell’incidente in fin dei conti c’è tutto quanto vogliono gli appassionati: un duello esagerato, l’incidente spettacolare e i due piloti che escono illesi dal crash.

La Formula 1 però già in passato ci ha mandato dei segnali prima di scoppiare. E quando non sono stati ascoltati sappiamo come è finita purtroppo. Max e Lewis hanno mandato un paio di segnali. Dovessero continuare a darsele in questo modo il rischio è davvero che finisca male perché la Formula 1, è bene ricordarlo, non sarà mai uno sport sicuro al 100%. Senza l’Halo, Lewis non sarebbe qui a ringraziare su Instagram chi lo protegge dall’alto. Non lasciamoli più combattere a mani nude, però diamogli i guantoni e permettiamo che si prendano a botte, non pretendiamo che si regalino fiori. “Racing and not crashing”, ha detto Toto Wolff. Come dargli torto.

SPORT: Risultati e classifiche

Imago
Guarda tutte le 11 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Princi 5 gior fa su tio
l'olandese sarebbe meglio che cali 2 dita !! arrogante e viziato ! perche non va correre in ferrari ? comunque penalità troppo blanda , dovevano farlo partire dai box!!!! forza mercedes
egi47 5 gior fa su tio
Un bambino viziato in formula uno é molto pericoloso, per me non é solo viziato, gli manca pure qualche rotella.
F/A-19 5 gior fa su tio
@egi47 Beh, hanno fatto i piloti che si sfidano, sono andati a duello e si sono autoeliminati, al pubblico piace anche questo perché se fanno il trenino non va bene, se si toccano non va bene, se vince Lewis è perché è un campione, se vince Max invece è solo fortuna, di solito vince il migliore con la macchina più veloce, tutto il resto vale niente, ora in testa c’è Max Verstappen, ciò vuol dire che il ragazzo ci sa fare e si merita pure il titolo di campione del mondo, io glie lo auguro.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-21 11:46:03 | 91.208.130.85