HCLA Lugano si riparte (ancora una volta) da zero

10.10.22 - 07:00
Nuovo avvicendamento in panchina sulle rive del Ceresio: è la sconfitta di tutti.
Ti-press (Pablo Gianinazzi)
A Lugano si riparte (ancora una volta) da zero
Nuovo avvicendamento in panchina sulle rive del Ceresio: è la sconfitta di tutti.
Si riparte da Luca Gianinazzi, allenatore giovane ma con tantissimo entusiasmo. La società dovrà essere paziente.
Hockey - LNA07.10.2022

LIVE

Berna
7 - 3
Lugano
Hockey - LNA08.10.2022

LIVE

Lugano
2 - 3
Davos
HOCKEY: Risultati e classifiche

LUGANO - Gli scricchiolii già presenti sul finire dello scorso campionato hanno avuto l'effetto di scatenare un vero e proprio terremoto già nella fase d'abbrivio della stagione 2022/23. D'altronde i numeri, i risultati, le pessime prestazioni fornite dai giocatori e gli spifferi provenienti da Lugano non mentivano: la squadra non seguiva più Chris McSorley, l'uomo che il club aveva scelto soltanto 17 mesi fa con l'obiettivo di riportare il titolo sulle rive del Ceresio. 

Ancora una volta i vertici societari hanno dunque azionato il tasto “Reset” per ripartire da zero, dovendo purtroppo ingoiare un altro boccone amaro. Un film già visto troppe volte in questi anni alla Cornèr Arena... Ma è tutta colpa di Chris McSorley? Assolutamente no. Come ben recitava uno striscione esposto sabato sera in Curva Nord anche i giocatori – che poco o nulla hanno fatto per salvare la pelle del loro condottiero – hanno le loro responsabilità. Il livello portato sul ghiaccio da alcuni di loro, soprattutto da coloro che dovrebbero trascinare i compagni, era semplicemente imbarazzante. 

Chiuso il capitolo-McSorley, i bianconeri – sconfitti in entrambe le uscite del weekend contro Berna (7-3) e Davos (3-2) – hanno deciso di puntare tutto sul 29enne Luca Gianinazzi, da cinque anni alla guida degli U20 Elit. Un profilo interessante, un allenatore al quale la società dovrà ora concedere il tempo di costruire, di implementare il suo hockey ma perfino la possibilità di sbagliare. «Credo tanto in due cose: il competere e il potersi divertire. Sono fondamentali. Competere è la base mentre il divertimento ti permette di essere non prevedibile in zona offensiva», le parole espresse dal nuovo head coach dei sottocenerini. Ci vorrà tempo, ma ora non ci sono più scuse: a Lugano è giunta l'ora che tutti inizino a remare nella stessa direzione. Senza se e senza ma. Ne va della credibilità di tutti, della società in primis...

CLASSIFICA
PLPuntiWDLGFGAGDFORM
1Ginevra42882415715110348WWWWW
2Bienne438123101213811127LLLWW
3Zurigo43742111151249826WWWLW
4Lakers417319151214410539WWWWL
5Davos41681527911810513LLWWL
6Friborgo426719121512411014LLLWW
7Zugo41601415151251250WLWLL
8Berna4360121916125135-10LWLLL
9Kloten4359161219112144-32LLLLL
10Ambrì4256111718124129-5LWLWW
11Lugano425517323116132-16WWWLL
12Langnau4253141020107133-26LWWLL
13Losanna4151121419112127-15LWWWW
14Ajoie443991226105168-63LLLLW
Ultimo aggiornamento: 03.02.2023 11:00
COMMENTI
 
cle72 3 mesi fa su tio
Da tifoso hcap, faccio i migliori auguri al giovane allenatore. Sperando che la parola "pazienza" entri nella testa dei dirigenti, dei tifosi e dei giocatori. Senza questa il giocattolo HCL di romperà di nuovo. Buon campionato a tutti.
Traspa 3 mesi fa su tio
Remare? Ma non giocano a hockey?
Bibo 3 mesi fa su tio
Spero veramente che non lo "brucino" perché se lo merita. E Domenichelli faceva meglio a risparmiarsi la frottola che fra 2 anni sarebbe comunque diventato lui l'allenatore, ma chi ci crede? Ma va bene, è in linea con la preside che afferma che lugano ha sempre avuto la tifoseria più invidiata della Svizzera...
Gus 3 mesi fa su tio
Gianinazzi: un bravo ragazzo, ma senza esperienza ad alti livelli, sia come giocatore sia come allenatore
fapio 3 mesi fa su tio
Chissà Mc Sorley dove si godrà le sue vacanze (un annetto abbondante a carico dell’hcl…)…almeno una cartolina gliela manderà alla vicky e banda bella…il circo Knie sembra essersi stazionato permanentemente da diversi anni in riva al ceresio e non sembra abbia nessuna intenzione di levare le tende…
angie2020 3 mesi fa su tio
diamogli qualche settimana, ma ai giocatori dico solo: fuori le palle!
cle72 3 mesi fa su tio
😱
KeepCalm 3 mesi fa su tio
Solo quello aspettava la cara Angie..che i giocatori tirassero fuori le palle così tutti (loro) alla fine ci godono 😂😂😂😂
vulpus 3 mesi fa su tio
È un giovane che avrebbe potuto avere un futuro interessante. Purtroppo finirà a breve nel tritacarne. I tifosi bianconeri, giustamente aspettano da troppo tempo , dopo le promesse ricevute, di vedere dei risultati positivi. L'affezzione alla squadra viene meno, e senza risultati positivi , poco entusiasmo. Ci vuole un allenatore esterno all'ambiente , che metta in riga giocatori e dirigenza. Hanno speso montagne di soldi per accaparrarsi tanti giocatori, ora senza soldi ripiegano sul giovane allenatore. Ma è mai possibile che dopo tanti anni che fanno il magnan, ancora dimenticano come girano le cose nell'hockey?
Evry 3 mesi fa su tio
Diomoli una qualche settimana e se vero quanto dicwe che "TUTTI DEVONO REMARE" ciò si intende incluso il Fazz ed il Riva! i risultati ariveranno. Forza Luganos
NOTIZIE PIÙ LETTE