Immobili
Veicoli

HCLIl Friborgo infilza ancora il Lugano

22.12.21 - 22:21
Lugano in ginocchio dopo cinque vittorie. L'ultima sconfitta? Contro il Friborgo
keystone-sda.ch (ANTHONY ANEX)
Il Friborgo infilza ancora il Lugano
Lugano in ginocchio dopo cinque vittorie. L'ultima sconfitta? Contro il Friborgo
I bianconeri sono caduti 3-2 all'overtime alla BCF Arena.

FRIBORGO - Un buon Lugano è caduto dopo cinque vittorie consecutive: come il 26 novembre scorso, ultimo stop prima della serie positiva, Fazzini e soci si sono inchinati all'overtime davanti al Friborgo (3-2 il risultato finale).

In trasferta in casa dei Dragoni, anche loro reduci da cinque successi, la squadra di McSorley è andata a punti per la nona partita consecutiva, fornendo una prestazione ancora una volta convincente.

Come lunedì contro il Davos, i bianconeri hanno dimostrato di sapere reagire immediatamente dopo un inizio di gara difficile. A soli ventisei secondi dalla rete dell’1-0 trovata da Marchon su assist da dietro la gabbia di Mottet (6’02’’, 1-0), Arcobello ha infatti pareggiato i conti in backhand (6’28’’). La rete del capitano canadese ha dato coraggio agli uomini di McSorley, che si sono fatti valere più dei loro avversari nel primo periodo, tirando ben dieci volte in porta contro le tre conclusioni burgunde. Walker ha pure trovato il gol del 2-1 a tre minuti dalla pausa, ma la rete è stata annullata per fuorigioco dopo un coach challenge chiamato dall’allenatore del Friborgo Christian Dubé.

I sottocenerini sono tornati sul ghiaccio continuando a premere e hanno trovato rapidamente un meritato vantaggio. Dopo meno di due minuti, Guerra ha appoggiato per Bertaggia, che ha battuto Berra da vicino (21’54’’, 1-2). In seguito, il secondo tempo è stato caratterizzato da molte penalità, dopo una prima frazione esclusivamente in cinque contro cinque. Il Lugano ha pure avuto una ghiottissima opportunità di giocare per due minuti in doppia superiorità numerica, ma non è riuscito a pungere. I padroni di casa hanno invece usufruito di due powerplay, ma si sono resi pericolosi soprattutto prima della sirena, con Desharnais che ha costretto Schlegel agli straordinari. La retroguardia bianconera ha però dovuto inchinarsi a meno di dieci minuti dal sessantesimo. Dopo aver resistito per due minuti con Thürkauf sulla panchina dei penalizzati, il Lugano è infatti stato beffato dallo stesso numero 97, sfortunatamente colpevole di una deviazione che ha condotto al pareggio, firmato da Marchon (51’30, 2-2). A pochi secondi dai supplementari, Carr è poi andato a colpire un clamoroso palo che avrebbe potuto regalare tre punti ai bianconeri.

Durante l’overtime, in tre contro tre, Dubé ha fatto la sorprendente mossa di togliere il portiere a due minuti dal termine. Pochi secondi dopo, Alatalo è stato penalizzato per bastone alto e i padroni di casa hanno avuto bisogno di pochi secondi per trovare la rete della vittoria in 4 contro 3 (63’18’’, 3-2).

Domani sera, giovedì, la squadra di McSorley disputerà la sua terza partita in quattro giorni. Alla Cornèr Arena ci sarà il Losanna, avversario battuto per 8-4 in trasferta il mese scorso. Un'occasione interessante per cancellare questa sconfitta in terre burgunde.

Tra le altre gare della serata il Rapperswil ha staccato una nuova vittoria, battendo ai rigori 2-1 il Berna. Dal canto loro il Davos - battuto in casa 2-1 dallo Zugo - ha subito la terza sconfitta di fila, mentre il Bienne con il medesimo risultato è andato a vincere a Losanna. 

FRIBORGO-LUGANO 3-2 ds (1-1, 0-1, 1-0, 1-0)
Reti: 6’02” Marchon (Mottet, Desharnais) 1-0; 6’28’’ Arcobello (Carr, Josephs) 1-1; 21’54’’ Bertaggia (Guerra) 1-2, 51’30’’ Marchon (Sprunger, Desharnais) 2-2, 63’18’’ Mottet 3-2.
LUGANO: Schlegel; Müller, Loeffel; Alatalo, Riva; Guerra, Chiesa; Wolf, Traber; Carr, Arcobello, Josephs; Bertaggia, Thürkauf, Fazzini; Boedker, Herburger, Morini; Stoffel, Walker, Vedova.
Penalità: Friborgo 5x2’; Lugano 7x2’.
Note: BCF Arena, 8’873 spettatori. Arbitri: Dipietro, Kaukokari; Wolf, Kehrli.

COMMENTI
 
sergejville 9 mesi fa su tio
bella partita, super intensa, un gran bel Lugano! AH! quel palo di Carr...!!
Evry 9 mesi fa su tio
primi due terzi dominava nettamente il nostreo Lugano e nel terzo tanta confusione. Peccato del palo di Carr, cmq Fazzini corre corre e non conclude più niente. Mancava il cecchino che deve stare in panchina, chissa se ....... AUGURI e questa sera NON si deve mollare.
angie2020 9 mesi fa su tio
peccato.
Evry 9 mesi fa su tio
certo , ma troppe penalità per falli strupidi... auguri e Forza Lugano
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT