Immobili
Veicoli

HCAPAmbrì cinico, Langnau ribaltato

26.10.21 - 22:03
Successo meritato per i biancoblù (3-1), dimostratisi superiori ai Tigrotti in ogni fase della sfida.
Ti-press (Alessandro Crinari)
Ambrì cinico, Langnau ribaltato
Successo meritato per i biancoblù (3-1), dimostratisi superiori ai Tigrotti in ogni fase della sfida.
Le reti di Kneubuehler, Bürgler e Grassi hanno rimontato l’iniziale vantaggio del Langnau.

di Antonio Fontana

AMBRÌ - L’Ambrì ha saputo lasciarsi alle spalle un weekend poco felice – che l’aveva visto perdere contro Zurigo e Friborgo – conquistando tre punti nella sfida casalinga con il Langnau, grazie ad una prestazione convincente.

Al principio dell’incontro, i biancoblù – quest’oggi privi degli infortunati McMillan e Dal Pian – davano la sensazione di poter ferire immediatamente i Tigrotti, mostrando maggiore vigore e convinzione nell’approccio al match. I sentori iniziali sono però presto stati smentiti: a sbloccare le marcature è stato infatti il Langnau con il suo numero 82 Pesonen (8’53”). Il colpo incassato non ha comunque mitigato l’atteggiamento propositivo fatto vedere da Fora e soci, che nel prosieguo della frazione iniziale hanno tentato a più riprese di rendersi pericolosi nel terzo di pista avversario.

La reazione leventinese si è concretizzata all’alba del periodo centrale. La compagine sopracenerina è scesa sul ghiaccio ancor più  rabbiosa, ribaltando il Langnau nel giro di pochi minuti. Prima Kneubuehler ha infilato il punto dell’1-1 (21’52”) e poco dopo un’iniziativa di Bürgler ha portato avanti i padroni di casa (25’08”). Non pago, il complesso di Luca Cereda ha poi sciupato un paio di ghiotte chance per mettere in cassaforte il risultato (in maniera particolare con D’Agostini e Pestoni).

Anche nell’ultimo terzo di gara è stato più vicino l’Ambrì a rimpinguare il suo vantaggio che il Langnau a pareggiare i conti. Dopo diverse occasioni mancate, Grassi ha chiuso definitivamente i conti mettendo a segno il sigillo del 3-1 a due minuti e mezzo dalla sirena. I padroni di casa hanno così evitato il potenziale forcing finale della compagine bernese, portando a casa in tranquillità la vittoria.

Archiviato il match odierno, l’Ambrì dovrà concentrarsi alla preparazione delle sfide in programma il prossimo weekend, durante il quale dovrà battersi contro Zugo e Ajoie.

AMBRÌ – LANGNAU 3-1 (0-1; 2-0; 1-0)
Reti: 8’53” Pesonen (Schilt) 0-1; 21’52” Kneubuehler (Bürgler, Hietanen) 1-1; 25’08” Bürgler (Dotti) 2-1; 57’32” Grassi (Pestoni) 3-1.
AMBRÌ: Conz; Isacco Dotti, Fora; Burren, Hietanen; Zaccheo Dotti, Fohrler; Fischer, Hächler; D’Agostini, Regin, Kozun; Kneubuehler, Heim, Bürgler; Zwerger, Grassi, Pestoni; Bianchi, Kostner, Trisconi.
Penalità: Ambrì 3x2’; Langnau 5x2’.
Note: Gottardo Arena, 5’378 spettatori. Arbitri: Lemelin, Hungerbühler, Obwegeser, Wolf.

 

COMMENTI
 
Bibo 9 mesi fa su tio
Sarebbe stata una partita da vincere 6-1 a vedere le occasioni, ma bon, va bene così...
DonPedro 9 mesi fa su tio
veramente....
DonPedro 9 mesi fa su tio
vero, da mangiarsi....le mani :)
Evry 9 mesi fa su tio
Grazie ai giocatori che hanno imparato giocare a Lugano.... auguri
Bibo 9 mesi fa su tio
Già, Kneubuehler (Bürgler, Hietanen) , Bürgler (Dotti). Tutta gente che ha imparato a giocare a Lugano... Ma non sei ancora stufo di fare sempre figure di EMME?
Bibo 9 mesi fa su tio
E ho tralasciato Grassi e Pestoni che lo sappiamo tutti che sono luganesi DOC...
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT