Salernitana
0
Juventus
1
2. tempo
(0-1)
Verona
0
Cagliari
0
2. tempo
(0-0)
Davos
1
Langnau
6
fine
(0-0 : 0-5 : 1-1)
Zugo
3
Ambrì
4
fine
(0-2 : 2-1 : 1-1)
Lugano
3
Ginevra
0
fine
(0-0 : 0-0 : 3-0)
Losanna
2
Ajoie
0
3. tempo
(1-0 : 1-0 : 0-0)
Zurigo
3
Friborgo
4
3. tempo
(2-3 : 1-0 : 0-1)
Zugo Academy
3
GCK Lions
1
fine
(2-0 : 1-1 : 0-0)
La Chaux de Fonds
3
Kloten
6
fine
(2-1 : 1-2 : 0-3)
Sierre
4
Winterthur
1
fine
(1-1 : 1-0 : 2-0)
Turgovia
3
Ticino Rockets
3
overtime
(2-1 : 1-2 : 0-0 : 0-0)
Salernitana
0
Juventus
1
2. tempo
(0-1)
Verona
0
Cagliari
0
2. tempo
(0-0)
Davos
1
Langnau
6
fine
(0-0 : 0-5 : 1-1)
Zugo
3
Ambrì
4
fine
(0-2 : 2-1 : 1-1)
Lugano
3
Ginevra
0
fine
(0-0 : 0-0 : 3-0)
Losanna
2
Ajoie
0
3. tempo
(1-0 : 1-0 : 0-0)
Zurigo
3
Friborgo
4
3. tempo
(2-3 : 1-0 : 0-1)
Zugo Academy
3
GCK Lions
1
fine
(2-0 : 1-1 : 0-0)
La Chaux de Fonds
3
Kloten
6
fine
(2-1 : 1-2 : 0-3)
Sierre
4
Winterthur
1
fine
(1-1 : 1-0 : 2-0)
Turgovia
3
Ticino Rockets
3
overtime
(2-1 : 1-2 : 0-0 : 0-0)
Ti-press (Alessandro Crinari)
+7
HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
HCAP
1 min
Niente nuova rimonta: l’Ambrì torna a vincere
I biancoblu si sono presi la loro rivincita sullo Zugo alla Bossard Arena (3-4). Il successo mancava da quattro partite.
SERIE A
1 ora
Atalanta straripante, Venezia schiantato
I bergamaschi si sono imposti 4-0 sul Venezia, la Viola 3-1 sulla Sampdoria.
NAZIONALE
2 ore
Svizzera scatenata, Lituania travolta 7-0
Prestazione maiuscola delle rossocrociate, che restano in vetta al Gruppo G nelle qualificazioni verso i Mondiali.
PROMOTION LEAGUE
4 ore
Breitenrain, promozione in sospeso: Bellinzona e Chiasso alla finestra
Salire di categoria? Ci sono problemi di budget e stadio: «Incontreremo la SFL»
NATIONAL LEAGUE
7 ore
Tripletta di rinnovi per il Rapperswil
Il Rapperswil ha blindato Zangger, Wick e Lammer
LUGANO
10 ore
«Lugano merita sicuramente più pubblico e attaccamento»
L'ex allenatore bianconero Livio Bordoli: «È un bel passo in avanti non solo per Lugano ma per tutto il Cantone».
PECHINO
11 ore
Olimpiadi complicate con la variante Omicron
Organizzazione delle Olimpiadi difficile. Zhao Lijian: «Convinto che si svolgeranno»
NATIONAL LEAGUE
12 ore
Cadonau a Langnau
Cadonau continuerà la carriera al Langnau
NATIONAL LEAGUE
14 ore
Reagire! Ambrì e Lugano per il riscatto
Ancora l'indigesto Zugo per i biancoblù, in riva al Ceresio arriva invece il Ginevra
TENNIS
22 ore
Sinner gigantesco ma non basta: Italia eliminata in casa sua
Sonego ha perso con il numero 279 al mondo e il sogno dell’Italia è sfumato
NATIONAL LEAGUE
23 ore
Steso lo Zurigo, il Friborgo non si ferma
Tre volte in svantaggio ma alla fine in trionfo: il Friborgo non molla mai
HCL
23.10.2021 - 22:250
Aggiornamento : 24.10.2021 - 09:04

Il Lugano si spegne presto, punti allo Zugo

In vantaggio dopo il primo tempo, il Lugano è colato a picco nella frazione centrale; 2-6 il risultato finale

Vano ogni tentativo dei bianconeri di piazzare la contro-rimonta.

di Redazione
Antonio Fontana

LUGANO - Un black-out patito nel periodo centrale ha condannato il Lugano a una sconfitta contro lo Zugo (2-6). Dopo essere passati in vantaggio, Fazzini e compagni non hanno saputo contrastare la reazione dei Tori, i quali nel finale hanno dilagato.

Per l’occasione Chris McSorley ha scelto di mandare in pista i medesimi interpreti che venerdì hanno strappato un punto in extremis all’Ilfishalle di Langnau. La compagine sottocenerina pareva aver sin da subito aver indirizzato l’incontro sui binari giusti. A 3’18” Mirco Müller ha infatti capitalizzato al meglio il primo reale affondo, sfruttando un rapido contropiede in situazione di boxplay e portando così avanti i suoi. Per rimettere il parziale in parità, i Tori hanno avuto bisogno di una prodezza di Martschini, dal cui bastone è scoccata una bordata imparabile (12’49”). Ai padroni di casa però non è servito troppo tempo prima di tornare in vantaggio: due giri d’orologio più tardi, Calvin Thürkauf – uno degli ex di serata – è stato infatti il più lesto ad avventarsi su un disco vagante davanti allo slot zughese e ha trafitto Hollenstein (15’07”).

Per la banda di Chris McSorley, le rogne sono arrivate nel periodo centrale. Parsi particolarmente in affanno, i bianconeri hanno man mano ceduto sotto gli attacchi degli ospiti. La compagine campione in carica ha saputo servirsi nel migliore dei modi degli spazi trovati durante le situazioni speciali, mettendo a segno tre reti nel giro di dieci minuti. Marco Müller ha siglato il 2-2 in powerplay (30’01”), mentre gli altri due centri – firmati Simion (34’14”) e nuovamente Marco Müller (39’36”) – sono arrivati in situazione di 4c4. Quando il parziale era ancora a loro favorevole, i bianconeri avevano avuto la ghiotta chance per segnare il punto del 3-1, fallita però da Herburger.

Nell’ultimo periodo la formazione sottocenerina ha caparbiamente cercato una complicatissima contro-rimonta, colpendo anche due ferri con Vedova e Thürkauf. Tuttavia il complesso di Dan Tangnes ha saputo mantenere alta l’attenzione in fase difensiva, limitando così i potenziali pericoli. Prima della sirena, c’è stato il tempo per vedere la tripletta di Marco Müller (55’04”) e il centro di Allenspach (58’33”). L’incontro si è dunque chiuso sul 2-6.

Il Lugano rimane quindi bloccato a 23 punti in classifica (momentaneamente al nono posto). Arcobello e soci tenteranno di invertire la rotta e tornare alla vittoria il prossimo martedì, quando ospiteranno il fanalino di coda Ajoie alla Cornèr Arena.

LUGANO-ZUGO 2-6 (2-1, 0-3, 0-2)
Reti: 3’18” Mirco Müller (Bertaggia, Nodari) 1-0; 12’49” Martschini (Kreis) 1-1; 15’07” Thürkauf (Wolf) 2-1; 30’01” Marco Müller (Hansson) 2-2; 34’14” Simion (Marco Müller) 2-3; 39’36” Müller (Hansson) 2-4; 55’04” Marco Müller (Martschini) 2-5; 58’33” Allenspach 2-6.
LUGANO: Fadani; Wolf, Alatalo; Mirco Müller, Nodari; Chiesa, Näser; Traber, Villa. Boedker, Arcobello, Hudacek; Josephs, Thürkauf, Fazzini; Morini, Herburger, Bertaggia; Stoffel, Walker, Vedova. 
Penalità: 7x2' Lugano; 3x2' Zugo. 
Note: Cornèr Arena, 5’213 spettatori. Arbitri: Lemelin, Urban, Altmann, Progin.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Ti-press (Alessandro Crinari)
Guarda tutte le 11 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sergejville 1 mese fa su tio
1.o tempo un bel Lugano (2-1), 2.o in difficoltà (0-3), 3.o dominato (0-2) con diverse occasioni, due pali ecc.. Un paluso alla quarta linea, con Stoffel davvero bravo a provarci e a dare un assist al bacio a Vedova che (ahnoi) ha sprecato il possibile 3-4 al 43esimo... Speriamo di recuperare almeno un difensore. Non si molla!
uriah heep 1 mese fa su tio
Lugano ; difesa colabrodo e ahimè portiere debolissimo e gli avversari lo sanno e segnano ! Anche ieri sera il povero Fadani non teneva un disco ! 😩😩
sergejville 1 mese fa su tio
@uriah heep ma va!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-30 22:11:39 | 91.208.130.86