keystone-sda.ch (WALTER BIERI)
+12
HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
NHL
31 min
Covid, Kane nella bufera: 21 giornate di squalifica
L'attaccante, già sospeso dagli Sharks a seguito di un'indagine su presunte scommesse, ha violato i protocolli Covid
CHAMPIONS LEAGUE
1 ora
Inter & Milan: un successo (a testa) per non guardare gli ottavi da casa
I nerazzurri affronteranno lo Sheriff Tiraspol fra le mura amiche, mentre i rossoneri andranno nella tana del Porto.
NATIONAL LEAGUE
4 ore
L'Ambrì a caccia di conferme, il Lugano cerca il riscatto
I biancoblù hanno colto tre successi nelle ultime cinque gare, mentre i cugini bianconeri sono reduci da tre ko di fila.
VIDEO
CAMPEONATO DE PORTUGAL
12 ore
Follia in Portogallo: maxi rissa e spari della polizia... in campo
È successo nella sfida fra Clube Olímpico do Montijo-Vitória de Setúbal B, terminata 0-0. Guarda il video...
SERIE A
13 ore
Il Venezia fa la voce grossa, Fiorentina liquidata
Vlahovic e compagni si sono inchinati ai lagunari: 1-0 il risultato finale.
FCL
14 ore
Per la festa dello sport c'è (anche) il Lugano di Croci-Torti
Ogni abbonato del club bianconero può ottenere un biglietto gratuito per il match del 31 ottobre contro il Servette.
HCL
17 ore
«Sì allo Sport»
Le 140 società sportive sparse sul territorio della Città di Lugano fanno sentire la propria voce.
HCL
17 ore
Lugano con Bertaggia ed Herburger, Hudacek verso il debutto
I bianconeri di McSorley si preparano alla trasferta di Rapperswil. «Giochiamo semplice e torniamo al successo».
PECHINO 2022
20 ore
Pechino 2022: accesa la fiamma tra le proteste degli attivisti
Il rituale di accensione del braciere è stato segnato dalla protesta di alcuni manifestanti pro-Tibet
HCL
24.09.2021 - 22:260
Aggiornamento : 25.09.2021 - 12:02

Coraggio, sofferenza, sfortune: il Lugano cade a Zurigo

Prima balbettante, poi dominante: lo Zurigo ha zittito il Lugano

Inizialmente intraprendenti, alla lunga i bianconeri sono stati sopraffatti dai Lions

di Redazione

ZURIGO - Dopo le vittorie contro Ginevra e Zugo, i bianconeri sono stati meritatamente battuti dai Lions (5-2).

Era una sfida tra due squadre in forma quella in scena all’Hallenstadion venerdì sera. Entrambe reduci da due successi, Zurigo e Lugano si affrontavano per la prima volta in questa regular season. Ad avere la meglio dopo un primo tempo di marca bianconera, sono stati i padroni di casa. La squadra di McSorley è in effetti stata completamente schiacciata da quella di Grönborg durante il periodo centrale e non è poi stata capace di spostare gli equilibri negli ultimi venti minuti.

A mettere la gara sui binari giusti per gli ospiti ci ha inizialmente pensato Morini che, dopo meno di otto minuti, è riuscito a infilare il disco sotto i gambali di Flueler al termine di una mischia. Poco dopo Arcobello è pure andato vicino al raddoppio (13’30’’). Difensivamente il Lugano ha tenuto duro, dimostrandosi sereno e compatto anche in box-play. Un vantaggio quindi meritato, nonostante un finale un po’ più sofferto.

Al ritorno dagli spogliatoi tuttavia, si è capito in fretta perché lo Zurigo è fin qui imbattuto su 60 minuti. I padroni di casa si sono proposti subito con Andrighetto, e dopo un minuto e mezzo hanno pareggiato grazie a un tiro di Weber. È allora iniziato un monologo dei Lions, che nel periodo centrale hanno tirato 27 volte contro le 9 conclusioni del Lugano, centrando per due ulteriori volte il gol. C’è da dire però che i ticinesi non sono stati aiutati dalla sorte: il gol del vantaggio di Sigrist (33’15’’) è stato deviato da Alatalo nella propria porta, mentre il terzo centro degli ZSC è andato a insaccarsi a qualche secondo dalla seconda sirena dopo una parabola "rocambolesca" (39’52’’ 3-1).

Nulla da fare neppure nel terzo periodo per i bianconeri che, non sfruttata una situazione di superiorità numerica a inizio parziale, hanno concesso la quarta rete a dieci minuti dal termine (49’32’’, Quenneville). Troppo poco il tempo rimanente poi, quando Walker ha accorciato le distanze sulla quarta situazione di cinque contro quattro di serata (55’42’’ 4-2). I padroni di casa hanno pure "aggravato" il parziale sul finale con un bel tiro sotto la traversa di Malgin (59’16’’).

I ticinesi dovranno reagire già domani, sabato, alla Cornèr Arena contro il Berna. Serviranno più carattere, concretezza e solidità.

ZURIGO-LUGANO 5-2 (0-1; 3-0; 2-1)
Reti: 7’56” Morini 0-1; 21’33” Weber (Krüger, Sigrist) 1-1; 33’15” Sigrist 2-1; 39’52” Quenneville 3-1, 49’32’’ Quenneville (Guebey) 4-1, 55’42’’ Walker (Arcobello, Fazzini) 4-2, 59’16’’ Malgin (Andrighetto) 5-2.
LUGANO: Schlegel; Riva, Alatalo; Müller, Nodari; Guerra, Chiesa; Wolf; Stoffel, Arcobello, Fazzini; Morini, Herburger, Boedker; Walker, Thurkauf, Bertaggia; Vedova Tschumi, Traber.
Penalità: Lugano 7x2’ (Tschumi 5’+penalità di partita); Zurigo 5x2’.
Note: Hallenstadion, 7'657 spettatori. Arbitri: Lemelin, Urban, Cattaneo, Huguet.

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (WALTER BIERI)
Guarda tutte le 16 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 3 sett fa su tio
è andata cosi ma troppe penalità ! Tschumi - Traber - Nodari - Chiesa e Vedova purtroppo risultano giocatori di serie B, Riva poco concentrato e avolte tra le nuvole. FORZA LUGANO
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-19 12:05:53 | 91.208.130.87