Immobili
Veicoli
Quarto e ai quarti, Lugano in ferie con il sorriso

SUPER LEAGUEQuarto e ai quarti, Lugano in ferie con il sorriso

14.11.22 - 10:30
Croci-Torti e Lugano, ride bene chi ride ultimo
Ti-press (Samuel Golay)
Quarto e ai quarti, Lugano in ferie con il sorriso
Croci-Torti e Lugano, ride bene chi ride ultimo
Ancora regolato il Winterthur, il Lugano ha chiuso il 2022 in crescendo
Calcio - Super League13.11.2022

LIVE

Lugano
3 - 1
Winterthur
CALCIO: Risultati e classifiche

LUGANO - Quarto posto in Super League e qualificazione ai quarti di finale in Coppa Svizzera: la prima parte di stagione del Lugano non si può non definire positiva.

Non si può non definire, tenendo conto del fardello dell’Europa Conference League e della partenza con il freno a mano tirato (un successo e tre sconfitte nelle prime quattro giornate di campionato), in crescendo. 

Il club bianconero - dirigenti, staff tecnico e giocatori, tutti insieme - ha avuto la colpa di commettere degli errori tra luglio e l’inizio di agosto. Ha però anche avuto il merito di riconoscerli e imparare delle lezioni da essi. I dirigenti hanno continuato a fare mercato e hanno mantenuto la calma quando, senza punti né prestazioni, la squadra ha sbandato. Croci-Torti e i suoi assistenti hanno operato scelte coraggiose a livello di formazione e, nonostante le difficoltà, hanno sempre saputo tenere alto il morale del gruppo. I calciatori, infine, hanno “semplicemente” continuato a tenere il piede pigiato sull’acceleratore non facendosi distrarre da voci e numeri negativi. La buriana è così passata e, anche con un pizzico di fortuna (vedi i successi colti tra agosto e settembre rispettivamente a Basilea e Zurigo e i non impossibili sorteggi di coppa), il sole è tornato a splendere alto. 

Il Lugano, questo Lugano, è ancora perfettibile, è certo. Ha però dimostrato di possedere, tra le tante, l’unica qualità indispensabile quando i test arrivano con cadenza (almeno) settimanale: il carattere. È aggrappandosi a quello che si è guadagnato due mesi abbondanti di lavoro senza pressione - fino alla sfida di Sion del 22 gennaio - e la possibilità di vivere un 2023 da protagonista. Ora della ripresa, poi, con un mercato di mezzo, molto potrà cambiare. Speranze e ambizioni, una volta preso atto dei nuovi valori che tutte le squadre potranno mettere in campo, andranno riviste. E anche le certezze: non era la pausa il periodo in cui il mister e la dirigenza si sarebbero dovuti sedere al tavolo per parlare del rinnovo?

CLASSIFICA
PLPuntiWDLGFGAGDFORM
1Young Boys1635105135926WDWDW
2Servette162567319181WDDDL
3S.Gallo162473633249DDLWW
4Lugano162372726260LLDWW
5Basilea162156521174WLDWL
6Lucerna162055624240WWDLL
7Grasshopper16205562830-2LWLLW
8Sion16205562228-6LDLDL
9Winterthur16164481331-18WLWDL
10Zurigo16122681327-14DLWLW
Ultimo aggiornamento: 22.11.2022 15:00
COMMENTI
 
Evry 2 sett fa su tio
Bravi e Forza Lugano, eccettro le qualifiche rilasciate da N. Martinetti sul CdT di oggi, assolutamente fuor di testa ( p.es Steffen 4 e Ciabbattini 4,5 ???)
cle72 1 sett fa su tio
Sabbatini ha giocato bene. Anche Steffen, ma chiaramente e ovviamente, non ha forzato e giocato au suoi livelli migliori. Sicuramente ha evitato di farsi male, prima del mondiale. Note giuste. A volte bisognerebbe guardare più in là del proprio naso e usare il cervello.
cle72 2 sett fa su tio
Il Crus è l'anima di questo Lugano. Tanti criticano il suo modo di stare in panchina, il suo nervosismo, il suo mai essere domo. Il Crus è così, è il 12cesimo giocatore, che vorrebbe mordere le caviglie all'avversario. Il Crus è un grande. Subito contratto a lui e Cao 💪💪💪
sergejville 2 sett fa su tio
Legittimo criticare il "suo stare in panchina" visto che possono NON piacere a tutti i calci alle bottigliette, i pugni sulle panchine, lo sbraitare, i vffn, il look da... boh (vedi tu) eccetera. Questo non toglie che si meriti il rinnovo per come ha in mano la squadra e come la gestisce (anche tatticamente).
Dani/hcl 2 sett fa su tio
Su su signori non scherziamo! Cosa aspettate a rinnovare a questi due allenatori,per giunta nostrani per almeno altri due anni?un altro se ne sarebbe già andato ma lui vuole talmente il Lugano che andrebbe avanti anche così!!! Hanno dimostrato con il loro lavoro quanto di buono ci sia in questa squadra e lasciarla in mano a qualche pseudo allenatore strapagato tedesco o chicchessia proprio sarebbe un errore che anche i pochi spettatori presenti non accetterebbero a cuor leggero!! Quindi sempre forza Lugano,forza Crus e forza Quadri ancora per molto tempo!!!!!!!!!!
Topino 2 sett fa su tio
Forza Cao, commento non fa una grinza.
sergejville 2 sett fa su tio
chi è Quadri?
uriah heep 2 sett fa su tio
Bravi 👏 bella squadra con carattere e cuore !!👍👍👍con un piccolo ritocco con qualche buon innesto , Lugano da 2. Posto !! Auguri 🎂
Righe76 2 sett fa su tio
Speriamo che il buon Crus resti, più Ticino di così!! Grandi ragazzi avanti così che siete il nostro orgoglio! Forza Lugano!!!
angie2020 2 sett fa su tio
mai mollare, credere e sognare. Avanti così.
NOTIZIE PIÙ LETTE